43.235.856
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL FALCO WEIDMANN (GOVERNATORE BUNDESBANK) E' ANDATO A LONDRA A SCONGIURARE GLI INGLESI DI NON MOLLARE LA UE (PAURA!)

giovedì 24 luglio 2014

LONDRA - Jens Weidmann, presidente della Bundesbank, la banca centrale tedesca, intervenuto a una serata della German-British Chamber of Industry and Commerce a Londra, ha evocato il fantasma di Winston Churchill per esortare il Regno Unito a rimanere nell'Unione Europea e a "ricreare la famiglia europea".

E' la prima volta, riferisce il "Financial Times", che un banchiere centrale rivolge un appello cosi' accorato affinche' la Gran Bretagna non lasci l'Ue.

Se il Partito conservatore di David Cameron conquistera' la maggioranza assoluta nelle elezioni politiche dell'anno prossimo, potra' indire un referendum sull'appartenenza britannica all'Ue nel 2017.

Alle ultime elezioni europee la percentuale piu' alta di consensi e' andata all'Ukip, il Partito per l'indipendenza del Regno Unito.

Le parole di Weidmann, che ha sempre sostenuto l'appartenenza britannica al mercato unico, hanno riecheggiato quello del ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schauble: il banchiere ha sottolineato la "miriade" di legami che uniscono la Gran Bretagna al resto d'Europa e i benefici reciproci della relazione.

"Se la Gran Bretagna continuero' a fare la voce grossa in Europa, sono fiducioso che l'Unione diventera' piu' aperta e prospera", ha dichiarato, aggiungendo che molta ricchezza potrebbe essere creata se il Regno Unito e la Germania unissero le forze sulle riforme, in particolare per promuovere l'economia digitale, migliorare la competitivita' e ridurre la frammentazione nel mercato dei servizi.

Nella comunita' britannica degli imprenditori, la richiesta di una riforma dell'Ue e' condivisa. Secondo una ricerca della London School of Economics citata da Weidmann, l'appartenenza all'Ue ha fatto crescere il prodotto interno lordo britannico di oltre il dieci per cento. Gli è stato fatto notare, però, che questa crescita si deve non a presunti benefici d'appartenenza alla UE, bensì all'assenza dell'euro in Inghilterra. 

L'opinione diffusa al termine dell'incontro con Weidmann, che è il primo governatore della Bundesbank a parlare in questo modo in Inghilterra, è di un sentimento di paura della Germania che l'abbandono della UE da parte del Regno Unito provochi sia un effetto a catena, ad esempio l'uscita anche della Francia, sia il rafforzamento ulteriore del già temibilissimo concorrente inglese sui mercati internazionali. Il Regno Unito in questo 2014 di crisi e recessione nell'Eurozona otterrà uno dei migliori risultati per il Pil della sua storia.

Redazione Milano. 


IL FALCO WEIDMANN (GOVERNATORE BUNDESBANK) E' ANDATO A LONDRA A SCONGIURARE GLI INGLESI DI NON  MOLLARE LA UE (PAURA!)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO IMMAGINARIO MAI ESISTITO''

WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO

lunedì 16 gennaio 2017
WASHINGTON - "Le elezioni presidenziali statunitensi coincidono assai di rado con una svolta permanente dell'ordine politico in quel paese - scrive l'editorialista John Steel Gordon sul Wall Street
Continua
 
DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA BIANCA (TENETEVI FORTE)

DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA

lunedì 16 gennaio 2017
La Brexit "una gran cosa" e con la Gran Bretagna Donald Trump vuole firmare un accordo commerciale vantaggioso per entrambi i Paesi, mentre l'Ue perderà altri pezzi e questo principalmente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALLA FACCIA DELLE SANZIONI USA-UE E DELLA STAGNAZIONE IN EUROPA, LA RUSSIA ANNUNCIA: PIL 2014 +1% (MEGLIO DELLA UE!)

ALLA FACCIA DELLE SANZIONI USA-UE E DELLA STAGNAZIONE IN EUROPA, LA RUSSIA ANNUNCIA: PIL 2014 +1%
Continua

 
L'AMERICANO SLATE MAGAZINE: L'AMERICA HA DIMENTICATO L'ABBATTIMENTO DELL'AEREO DI LINEA IRANIANO (290 MORTI, 66 BAMBINI)

L'AMERICANO SLATE MAGAZINE: L'AMERICA HA DIMENTICATO L'ABBATTIMENTO DELL'AEREO DI LINEA IRANIANO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!