66.291.459
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLA FACCIA DELLE SANZIONI USA-UE E DELLA STAGNAZIONE IN EUROPA, LA RUSSIA ANNUNCIA: PIL 2014 +1% (MEGLIO DELLA UE!)

mercoledì 23 luglio 2014

MOSCA - Le autorità russe si aspettano una crescita economica attorno all'1% nel 2014, ovvero meglio delle previsioni ufficiali, malgrado l'inasprimento delle sanzioni da parte di Ue e Russia. "La mia stima è che saremo attorno all'1% di crescita del Pil - ha detto oggi Andrei Belousov, consigliere economico del Cremlino - secondo cui "nella loro forma attuale le sanzioni non avranno effetti macroeconomici, ci sono problemi solo per alcune società".

Belousov, che sino a un anno fa era ministro dell'Economia, ha tuttavia riconosciuto che le sanzioni comportano difficoltà e problemi, in particolare per "l'accresciuta incertezza che i nostri partner percepiscono", per "i segnali di pericolo a fare affari in Russia" e perché c'è il rischio di "esporsi a conseguenze nei rapporti con il dipartimento di Stato americano."

Dopo l'adozione delle prime sanzioni occidentali in primavera, che però non avevano in verità prodotto particolari problemi e tanto meno la fuga di capitali dalla Russia, il governo aveva comunque abbassato le stime sulla crescita a +0,5% per l'anno in corso, dopo il +1,3% del 2013 e il +3,4% del 2012.

La produzione industriale piuttosto robusta nei primi mesi dell'anno, e un ulteriore rallentamento nella fuoriuscita dei capitali sembrano aver fatto evitare la recessione nel secondo trimestre, anzi al contrario c'è stata l'espansione dell'economia russa. I dati ufficiali non sono stati tuttavia ancora pubblicati, sebbene l'importantissimo contratto di fornitura di gas alla Cina e un altro simile all'India facciano ipotizzare un risultato lusinghiero. 

Redazione Milano.


ALLA FACCIA DELLE SANZIONI USA-UE E DELLA STAGNAZIONE IN EUROPA, LA RUSSIA ANNUNCIA: PIL 2014 +1% (MEGLIO DELLA UE!)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua
 
CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014, EPICENTRO DELLA CRISI

CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014,

martedì 11 dicembre 2018
LONDRA - L'indice della fiducia degli imprenditori dei paesi dell'Eurozona in questo mese di dicembre e' sceso al livello piu' basso da quattro anni: lo riportano diversi quotidiani britannici,
Continua
DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE  PRENDERE LA STRADA DEL FALLIMENTO''

DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE PRENDERE LA STRADA

martedì 11 dicembre 2018
BERLINO - Sic transit fortuna mundi, si potrebbe dire. Ma di sicuro Macron questa fucilata alle spalle non l'aveva prevista, sparata dal chi l'aveva sempre sostenuto, e cioè la Germania: "La
Continua
 
IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON DEVE PIU' ACCADERE

IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON

mercoledì 5 dicembre 2018
ROMA -  Il governo italiano è pronto a dare l'alt all'operazione Sophia. Il piano operativo lanciato dall'Unione europea all'indomani dei naufragi avvenuti nell'aprile 2015 con lo scopo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ARGENTINA ANNUNCIA CHE ''UNA TRANSAZIONE CON I FONDI AVVOLTOIO E' IMPOSSIBILE'' (E QUINDI IL 30 LUGLIO SARA' DEFAULT)

ARGENTINA ANNUNCIA CHE ''UNA TRANSAZIONE CON I FONDI AVVOLTOIO E' IMPOSSIBILE'' (E QUINDI IL 30
Continua

 
IL FALCO WEIDMANN (GOVERNATORE BUNDESBANK) E' ANDATO A LONDRA A SCONGIURARE GLI INGLESI DI NON  MOLLARE LA UE (PAURA!)

IL FALCO WEIDMANN (GOVERNATORE BUNDESBANK) E' ANDATO A LONDRA A SCONGIURARE GLI INGLESI DI NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!