70.706.006
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA / COSTI DEL PARLAMENTO? SOLO IL 14% E' RIFERIBILE A DEPUTATI (E SENATORI) L'86% VA ALL'ORDA IMPIEGATIZIA

martedì 22 luglio 2014

I deputati italiani costano alla collettività circa 240 milioni all'anno. Cifra che, se divisa per 630 (tanti sono gli inquilini di Montecitorio), dà come risultato la bellezza di 380 mila euro a testa. Tanto costa quindi un singolo deputato, tra stipendi, indennità, diarie, rimborsi e spese (affitto, telefonia, trasporti).

Eppure, ammesso siate scandalizzati da questa notizia, il peggio deve ancora arrivare: il costo testè descritto rappresenta solo il 14% (quattordici per cento!) del costo complessivo della Camera dei deputati. 

Stando ai dati ufficiali riportati dai tre questori responsabili dei conti della Camera (Stefano Dambruoso di Scelta Civica, Paolo Fontanelli del Pd e Gregorio Fontana di Forza Italia), la spesa degli eletti rappresenta solo il 14% dei costi complessivi di Montecitorio, che oltrepassano il miliardo di euro. L'esercito di commessi e dipendenti sfonda il tetto dei 250 milioni: si capisce perché più di una volta il Presidente Laura Boldrini abbia annunciato provvedimenti rigorosi in materia. (mai messi in atto)

Sta di fatto che, nonostante i tagli e le decurtazioni, sui deputati resta tutta una serie di spese difficilmente sostenibili: gli affitti degli immobili in cui sono collocati i loro uffici, ad esempio, vale quasi 40 milioni di euro, mentre le spese di trasporto per assicurare loro la libera circolazione sul territorio nazionale ammontano a quasi 11 milioni.

Anche il personale esterno addetto alle segreterie dei fortunati titolari di incarichi (Presidente, Vicepresidenti, Questori, Segretari, Presidenti di Commissione, Giunte, Comitati e via compitando) ha un costo non indifferente: circa 10,5 milioni.

Ma non finisce qui. Se le spese suddette, per quanto discutibili, presentano un minimo di senso, ve ne sono altre che invece non possono non essere definite odiose.

È mai possibile che annualmente i contribuenti italiani debbano pagare 200 mila euro di spese telefoniche (317 euro a deputato ogni anno)? O che debbano essere pubblici i 300 mila euro utilizzati per l'alfabetizzazione linguistica e informatica? Per non parlare dei 450 mila investiti per assicurazione in caso di sinistri o morte che avvengano al di fuori del Palazzo.

Da ultimo, 1 milione se ne va  in spese per la mobilità (compresa l'autorimessa e la benzina per le auto blu di cui godono i più fortunati tra i parlamentari).

In questa settimana i deputati dovranno discutere e approvare il bilancio finale di Montecitorio, possibilmente entro lunedì. Siate certi che non cambierà nulla. E' la casta, signori. E la Casta non mangia Casta.

Fonte notizia: it.ibtimes.com - che  ringraziamo. 


INCHIESTA / COSTI DEL PARLAMENTO? SOLO IL 14% E' RIFERIBILE A DEPUTATI (E SENATORI) L'86% VA ALL'ORDA IMPIEGATIZIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CASTA   COSTI POLITICA   PARLAMENTO   IMPIEGATI   AFFITTI   SEDI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MARCO SABA: ''ECCO COME FANNO LE BANCHE A CREARE DENARO DAL NULLA. 860 MILIARDI DI EURO TRA INTESA, UNICREDIT E CARIGE''

MARCO SABA: ''ECCO COME FANNO LE BANCHE A CREARE DENARO DAL NULLA. 860 MILIARDI DI EURO TRA INTESA,
Continua

 
GLI AEREI DELLA MALAYSIA AIRLINES NON SORVOLANO PIU' L'UCRAINA, ADESSO PASSANO SOPRA... LA SIRIA IN GUERRA! (SONO PAZZI)

GLI AEREI DELLA MALAYSIA AIRLINES NON SORVOLANO PIU' L'UCRAINA, ADESSO PASSANO SOPRA... LA SIRIA IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!