67.666.261
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA RUSSIA AVVISA L'UNIONE EUROPEA: ''A BREVE AVRETE GRAVISSIMI PROBLEMI PER IL GAS: L'UCRAINA NON PAGA E SE NE APPROPRIA''

lunedì 21 luglio 2014

MOSCA - L'Ucraina "ben presto esaurirà le riserve di gas e nel periodo autunno-inverno può davvero causare problemi nelle forniture all'Europa, ma non per colpa nostra".

Mosca mette le mani avanti: mentre l'attenzione dell'Ue è tutta concentrata sul dramma della catastrofe aerea del Boeing 777 malese e sembra pronta a nuove sanzioni, la Russia anticipa uno scenario "davvero" realistico per il prossimo inverno.

"La parte russa si è impegnata rispetto agli obblighi contrattuali e sta facendo tutto il necessario per garantire la fornitura ininterrotta di gas russo a partner europei" ha affermato il vice ministro degli Esteri russo Aleksey Meshkov, in un'intervista. "Attualmente, il gasdotto che attraversa l'Ucraina è destinato solo per il transito di gas all'Europa con una media di 185 milioni di metri cubi al giorno.

Tuttavia, il problema è che ora Kiev inizierà ad attingere gas naturale dal suo impianto di stoccaggio", ha detto.

Meshkov, diplomatico di lunga esperienza e già ambasciatore plenipotenziario a Roma, sottolinea "la posizione estremamente inconcludente" di Kiev negli ultimi negoziati. E ricorda "che l'iniziatore dei colloqui è stata la parte russa. Ai primi di aprile 2014 il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha fatto appello ai partner europei, con la proposta di indire consultazioni al fine di un'azione concertata per stabilizzare l'economia dell'Ucraina e garantire l'approvvigionamento sostenibile e il transito del gas russo, secondo le condizioni contrattuali".

Il passaggio al pagamento anticipato con gli ucraini è secondo Mosca "un passo forzato, che, tuttavia, è previsto dalle disposizioni del contratto, in caso di mancato pagamento sistematico per il gas erogato. Per quanto riguarda il transito del gas verso l'Europa, deve essere effettuato secondo il calendario stabilito. Inoltre, la parte russa ha pagato (all'Ucraina, ndr) questo transito in anticipo. Nel maggio-giugno di quest'anno, abbiamo condotto diversi giri di consultazione in formato UE-Ucraina-Russia". Ma come noto, il risultato è stato un nulla di fatto.

A breve - si avverte da Mosca - potrebbero iniziare i problemi.

"Durante i colloqui, abbiamo proposto un nuovo prezzo pari a 385 dollari ogni mille metri cubi, andando incontro all'economia ucraina, in un momento difficile, e allo stesso tempo tenendo conto del mercato europeo. I Paesi vicini all'Ucraina, ad esempio, comprano il gas russo a un prezzo più alto". Mentre "il partner ucraino irragionevolmente insiste e pretende preferenze speciali, sotto forma di un nuovo contratto con un prezzo di 268 dollari ogni mille metri cubi e si rifiuta di pagare il debito per il gas consegnato già nel novembre-dicembre 2013 e aprile giugno 2014".

Redazione Milano


LA RUSSIA AVVISA L'UNIONE EUROPEA: ''A BREVE AVRETE GRAVISSIMI PROBLEMI PER IL GAS: L'UCRAINA NON PAGA E SE NE APPROPRIA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RUSSIA   GAS   UCRAINA   NON PAGA   FURTO   BLOCCO FORNITURA   MOSCA   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GIURIA AMERICANA CONDANNA COLOSSO DEL TABACCO RJ REYNOLDS A PAGARE 23,6 MILIARDI DI USD ALLA VEDOVA DI UN FUMATORE!

GIURIA AMERICANA CONDANNA COLOSSO DEL TABACCO RJ REYNOLDS A PAGARE 23,6 MILIARDI DI USD ALLA VEDOVA
Continua

 
LA SPAGNA VA FIERA DELLA ''LOTTA ALL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA'' (SOLO 3.500 DA INIZIO 2014) L'ITALIA INVECE INVASA: 70.000

LA SPAGNA VA FIERA DELLA ''LOTTA ALL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA'' (SOLO 3.500 DA INIZIO 2014)
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »