50.780.521
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA RUSSIA AVVISA L'UNIONE EUROPEA: ''A BREVE AVRETE GRAVISSIMI PROBLEMI PER IL GAS: L'UCRAINA NON PAGA E SE NE APPROPRIA''

lunedì 21 luglio 2014

MOSCA - L'Ucraina "ben presto esaurirà le riserve di gas e nel periodo autunno-inverno può davvero causare problemi nelle forniture all'Europa, ma non per colpa nostra".

Mosca mette le mani avanti: mentre l'attenzione dell'Ue è tutta concentrata sul dramma della catastrofe aerea del Boeing 777 malese e sembra pronta a nuove sanzioni, la Russia anticipa uno scenario "davvero" realistico per il prossimo inverno.

"La parte russa si è impegnata rispetto agli obblighi contrattuali e sta facendo tutto il necessario per garantire la fornitura ininterrotta di gas russo a partner europei" ha affermato il vice ministro degli Esteri russo Aleksey Meshkov, in un'intervista. "Attualmente, il gasdotto che attraversa l'Ucraina è destinato solo per il transito di gas all'Europa con una media di 185 milioni di metri cubi al giorno.

Tuttavia, il problema è che ora Kiev inizierà ad attingere gas naturale dal suo impianto di stoccaggio", ha detto.

Meshkov, diplomatico di lunga esperienza e già ambasciatore plenipotenziario a Roma, sottolinea "la posizione estremamente inconcludente" di Kiev negli ultimi negoziati. E ricorda "che l'iniziatore dei colloqui è stata la parte russa. Ai primi di aprile 2014 il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha fatto appello ai partner europei, con la proposta di indire consultazioni al fine di un'azione concertata per stabilizzare l'economia dell'Ucraina e garantire l'approvvigionamento sostenibile e il transito del gas russo, secondo le condizioni contrattuali".

Il passaggio al pagamento anticipato con gli ucraini è secondo Mosca "un passo forzato, che, tuttavia, è previsto dalle disposizioni del contratto, in caso di mancato pagamento sistematico per il gas erogato. Per quanto riguarda il transito del gas verso l'Europa, deve essere effettuato secondo il calendario stabilito. Inoltre, la parte russa ha pagato (all'Ucraina, ndr) questo transito in anticipo. Nel maggio-giugno di quest'anno, abbiamo condotto diversi giri di consultazione in formato UE-Ucraina-Russia". Ma come noto, il risultato è stato un nulla di fatto.

A breve - si avverte da Mosca - potrebbero iniziare i problemi.

"Durante i colloqui, abbiamo proposto un nuovo prezzo pari a 385 dollari ogni mille metri cubi, andando incontro all'economia ucraina, in un momento difficile, e allo stesso tempo tenendo conto del mercato europeo. I Paesi vicini all'Ucraina, ad esempio, comprano il gas russo a un prezzo più alto". Mentre "il partner ucraino irragionevolmente insiste e pretende preferenze speciali, sotto forma di un nuovo contratto con un prezzo di 268 dollari ogni mille metri cubi e si rifiuta di pagare il debito per il gas consegnato già nel novembre-dicembre 2013 e aprile giugno 2014".

Redazione Milano


LA RUSSIA AVVISA L'UNIONE EUROPEA: ''A BREVE AVRETE GRAVISSIMI PROBLEMI PER IL GAS: L'UCRAINA NON PAGA E SE NE APPROPRIA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RUSSIA   GAS   UCRAINA   NON PAGA   FURTO   BLOCCO FORNITURA   MOSCA   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GIURIA AMERICANA CONDANNA COLOSSO DEL TABACCO RJ REYNOLDS A PAGARE 23,6 MILIARDI DI USD ALLA VEDOVA DI UN FUMATORE!

GIURIA AMERICANA CONDANNA COLOSSO DEL TABACCO RJ REYNOLDS A PAGARE 23,6 MILIARDI DI USD ALLA VEDOVA
Continua

 
LA SPAGNA VA FIERA DELLA ''LOTTA ALL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA'' (SOLO 3.500 DA INIZIO 2014) L'ITALIA INVECE INVASA: 70.000

LA SPAGNA VA FIERA DELLA ''LOTTA ALL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA'' (SOLO 3.500 DA INIZIO 2014)
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!