72.421.464
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''LA GUERRA FREDDA PER L'OCCIDENTE NON E' MAI FINITA E PENSA CHE IL SUO MODELLO SIA IL MIGLIORE, MA NON E' COSI''' (LUKIN)

mercoledì 16 luglio 2014

La tendenza dell’Occidente a scaricare la colpa degli avvenimenti in Ucraina è un segno di una grave crisi nei rapporti tra Mosca e l’Occidente. Sui motivi della crisi ragiona, in questa intervista a “La Voce della Russia”, il dottore in scienze storiche Alexandr Lukin, pro-rettore dell’Accademia diplomatica presso il Ministero degli Esteri della Russia.

Leggiamo.

“Oggi siamo di fronte al crack del cosiddetto “consenso postsovietico” – sistema di rapporti tra Russia ed Occidente formatosi dopo la disgregazione dell’URSS. Era fondato sull’idea che le Parti si sarebbero impegnati a considerare con comprensione gli interessi reciproci e a scendere a compromessi. Ma queste condizioni sono state rispettate solo dalla Russia la quale ha dimostrato di essere disponibile a sacrificare, in parte, gli interessi nazionali nell’interesse della cooperazione con il mondo civile per diventarne parte integrante. Ma il “mondo civile”, nonostante l’abbondanza di parole incoraggianti, ragionava con categorie di guerra fredda, considerandosi sinceramente, parte vittoriosa. Dimenticate tutte le promesse, per esempio, quella di non ampliare la NATO verso Est, l’Occidente inseriva nella sua sfera di influenza un numero sempre maggiore di paesi e territori, spostava siti militari sempre più vicino al confine della Federazione Russa, compreso sul territorio dei suoi alleati.

- Quali sono i motivi di una simile condotta dell’Occidente?

Strano ma la società occidentale risulta ideologizzata in misura di gran lunga maggiore rispetto a quella russa. L’essenza dell’ideologia dell’Occidente, che può essere definita “”democratismo”, è assai semplice: la società occidentale, pur non essendo ideale, risulta più perfetta rispetto a tutte le altre. È la punta del progresso sociale e tutti nel mondo devono "aspirare" al modello occidentale. In fondo, è un primitivo sciovinismo culturale, ma la politica dell’Occidente è basata sulla fede in esso. Ci si ritiene che sia necessario unire tutti i popoli e paesi “barbari” al mondo di libertà e di democrazia, sottometterli all’influenza politica attraverso alleanze economiche e politiche. Per fare questo occorre contribuire a che in questi paesi arrivino al potere le forze filo-occidentali. Anche se queste forze non corrispondono totalmente alle norme democratiche, il che non è tanto male poiché poi si potrà portarle al livello volute. Ecco perché in Europa quasi non vengono criticati i regimi in Estonia e in Lettonia dove una notevole parte della popolazione russofona non ha diritti civili. Per lo stesso motivo l’Occidente non vedono i nazionalisti radicali in Ucraina. Sono considerati come una forza che sta spingendo l’Ucraina verso il progresso, forza che può essere giustificata chiudendo gli occhi su alcuni suoi crimini.

- E le contestazioni dell’Occidente verso la Russia?

Mentre l’Occidente stava estendendo la sua influenza ai piccoli paesi dell’Europa Orientale, andava tutto liscio. Ma nel caso della Russia c’è stato un disguido. Essa si è rifiutata di inserirsi totalmente nel sistema occidentale. Secondo numerose inchieste dell’opinione pubblica, la maggioranza dei russi non ritiene ideale la società occidentale. Anzi, gli insistenti tentativi dell’Occidente di imporre i suoi valori alla Russia, di staccarla dai paesi vicini sul piano culturale e di dislocare le truppe nelle zone sempre più vicine ai suoi confini statali – tutto ciò è considerato dai russi come politica di accerchiamento.

Certo - conclude Lukin - in Russia, soprattutto in grandi città, non mancano le persone che sostengono l’adesione ai valori occidentali ma il loro numero e la loro influenza sono esigui. L’Occidente sta cercando di appoggiarsi ad esse ma la sua politica esplicitamente ostile ha come conseguenza il fatto che in condizioni di democrazia, sia pure criticata dall’Occidente, le autorità russe s’orientano all’opinione della maggioranza dei russi che non provano simpatie per l’Occidente. Purtroppo, in Occidente, per motivi ideologici, non si riesce a capirlo. Non c’è nulla di strano: qualsiasi ideologia ha proprietà di respingere i fatti non in linea con essa.

LA VOCE DELLA RUSSIA


''LA GUERRA FREDDA PER L'OCCIDENTE NON E' MAI FINITA E PENSA CHE IL SUO MODELLO SIA IL MIGLIORE, MA NON E' COSI''' (LUKIN)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I CONTI CATASTROFICI

IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I

giovedì 21 novembre 2019
Due pesi e due misure con l'Italia, a seconda di chi c'è al governo. A scriverlo non è la stampa "sovranista" ma un quotidiano autorevole e ferreo conservatore tedesco.  "Nei
Continua
 
CASI PSICHIATRICI: 1.776 EMENDAMENTI ALLA FINANZIARIA PRESENTATI DAI PARTITI CHE HANNO SCRITTO LA FINANZIARIA...

CASI PSICHIATRICI: 1.776 EMENDAMENTI ALLA FINANZIARIA PRESENTATI DAI PARTITI CHE HANNO SCRITTO LA

mercoledì 20 novembre 2019
Chi propone la reintroduzione dello scudo penale per l'Ilva, chi chiede l'abolizione di Quota 100, chi sollecita interventi per il recupero di Venezia e chi misure per il sostegno dei neonati e della
Continua
DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E' CERTEZZA DEL DIRITTO

DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E'

lunedì 18 novembre 2019
BERLINO - Terza economia dell'Eurozona, l'Italia vede la propria industria "morire in bellezza". E' quanto afferma il settimanale tedesco "Der Spiegel", commentando la decisione del gruppo
Continua
 
VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO DEL CONTINENTE''

VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO

lunedì 18 novembre 2019
PRAGA - Nel 1989, i cittadini dell'Europa centrale "furono cosi' forti da cambiare il futuro del continente". Lo ha dichiarato il primo ministro ungherese Viktor Orban, in occasione della
Continua
AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

venerdì 15 novembre 2019
 Matteo Salvini ha iniziato il suo intervento al PalaDozza di Bologna criticando la stampa. "Fatemi ringraziare i giornalisti: di voi qui riuniti non c'e' una foto sulle homepage dei due
Continua
 
IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS PRIMO NEI SONDAGGI

IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS

lunedì 11 novembre 2019
LONDRA - Ogni mese in Finlandia viene fatto un sondaggio sulla popolarita' dei suoi  partiti politici e anche questo mese il partito anti-immigrati dei True Finns ha visto la sua popolarita'
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BULGARIA / SCENE DA UN DEFAULT: BANCHIERI CHE SCAPPANO IN AEREO CON CASSE DI CONTANTI, SPIE, COMPLICI (CRAC CORPBANK!)

BULGARIA / SCENE DA UN DEFAULT: BANCHIERI CHE SCAPPANO IN AEREO CON CASSE DI CONTANTI, SPIE,
Continua

 
SCATTA LA CACCIATA DEI POLITICI ''FILO UE'' DALL'ESECUTIVO: CAMERON VARA UN NUOVO GOVERNO DA BATTAGLIA (A BRUXELLES)

SCATTA LA CACCIATA DEI POLITICI ''FILO UE'' DALL'ESECUTIVO: CAMERON VARA UN NUOVO GOVERNO DA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

BERLUSCONI: L'ESERCITO E' L'UNICO DETERRENTE CONTRO L'INVASIONE DI

21 novembre - Occorre ''avere una capacita' di potenza militare anche per difenderci
Continua

LA CASSAZIONE DA' IL VIA LIBERA AL REFERENDUM SUL MAGGIORITARIO

21 novembre - Con ordinanza depositata ieri l'ufficio centrale della Cassazione ha
Continua

CONSIGLIERI M5S DI REGIONE EMILIA ROMAGNA IN RIVOLTA: SONDAGGIO

21 novembre - BOLOGNA - ''Tutta questa operazione e' una presa in giro inaccettabile
Continua

PD-M5S-LEU CANCELLANO ESENZIONE TASSA IMU SU CASE COLPITE DA

20 novembre - ''Incomprensibile la bocciatura dell'attuale maggioranza all'emendamento
Continua

R.LOMBARDIA TICKET SANITARI A ZERO PER FORZE DELL'ORDINE VV.FF. E

20 novembre - Via libera della commissione lombarda Sanita' al bilancio di previsione
Continua

MATTEO SALVINI: NON AVEVO PAURA DEI CASAMONICA, FIGURIAMOCI DELLE

20 novembre - Paura delle 'sardine'? ''Non avevo paura dei Casamonica figuriamoci se
Continua

FDI: CONTE VENGA SUBITO IN PARLAMENTO A RIFERIRE CHE HA COMBINATO

20 novembre - ''Insieme al capogruppo alla Camera di Fratelli d'Italia, Lollobrigida,
Continua

ZAIA: BASTA INSULTI AI VENETI, QUERELIAMO.

20 novembre - ''Basta insulti ai Veneti, mio compito è difendereli, quereliamo'' ''Ne
Continua

ARRESTATO UNO DEI MANDANTI DELL'OMICIDIO DELLA GIORNALISTA CARUANA

20 novembre - LA VALLETTA - Poche ore dopo la promessa di grazia garantita dal premier
Continua

SALVINI: SCUDO ARCELORMITTAL NOI AL GOVERNO L'AVEVAMO RIMESSO,

19 novembre - La questione dello 'scudo' per ArcelorMittal ''era uno dei motivi delle
Continua

M5S SI RIBELLA A CONTE E INTIMA A DI MAIO DI CONVOCARE VERTICE DI

19 novembre - ''Il Parlamento aveva dato un preciso mandato al Presidente del
Continua

IN ARRIVO ALTA MAREA ECCEZIONALE A VENEZIA: 160 CENTIMETRI ALLARME

15 novembre - VENEZIA - L'ultimo bollettino (ore 8:15) del Centro maree di Venezia ha
Continua

DI MAIO HA PAURA E MINACCIA I SUOI: ''CHI FA POLEMICHE SE NE VADA''

14 novembre - Il capo politico dell'M5s sente odore di scissione e attacca: ''Chi fa
Continua

GOVERNATORE FONTANA: BRUTTO EPISODIO CHE NON RAPPRESENTA LA REALTA'

14 novembre - MILANO - ''Non sono preoccupato, perche' non credo che esista questo
Continua

SONDAGGI/ SUPERMEDIA YOUTREND: CENTRODESTRA 50,6% CON LEGA 33,5%

14 novembre - Buona la performance di Fratelli d'Italia che sfiora il 10%, salendo al
Continua

PIL TERZO TRIMESTRE 2019 EUROZONA: GERMANIA E ITALIA APPAIATE NEL

14 novembre - BRUXELLES - Nel terzo trimestre 2019 il Pil e' salito dello 0,2%
Continua

LAURA COMI E PAOLO ORRIGONI AI DOMICILIARI, ZINGALE IN CARCERE

14 novembre - VARESE - I finanzieri del Nucleo Polizia economico-finanziaria di Milano
Continua

SONDAGGIO: CENTRODESTRA AL 50,2% LEGA AL 33%

14 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il programma
Continua

GOOGLE ENTRA NEL SETTORE BANCARIO: OFFRIRA' A BREVE CONTI CORRENTI

13 novembre - Google è pronta a entrare nel settore bancario. Il prossimo anno,
Continua

RENZI LO METTE PER ISCRITTO: IL MIO OBBIETTIVO E' ANNIENTARE IL PD

13 novembre - Lo mette pure per iscritto. Matteo Renzi vuole annientare il Pd.
Continua
Precedenti »