48.358.760
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ARGENTINA PAGA I DEBITI DEI ''TANGO BOND'' MA NON QUELLI IN POSSESSO DEI FONDI AMERICANI (DEFAULT RINVIATO AL 31 LUGLIO)

lunedì 30 giugno 2014

BUENOS AIRES - "Argentina paga", è il titolo del comunicato ufficiale di una pubblicità a pagamento su "Repubblica" con cui il governo argentino avvisa i creditori italiani che è pronto a rimborsare gli "investitori che hanno aderito volontariamente allo scambio del debito nel periodo 2005-2010".

"La Repubblica Argentina - si legge nel comunicato- ha proceduto al rimborso del capitale ed al pagamento degli interessi dei propri buoni secondo la normativa estera per un totale pari a 832 milioni di dollari Usa", dei quali 539 milioni sono stati depositati su due conti correnti della Banca di New York Mellono (Bony) presso la Banca centrale della Repubblica Argentina. "Il versamento oggi effettuato, sommato alle scadenze del debito dovute in Ars, supera il miliardo di dollari Usa", si legge ancora nell'avviso.

"Con il pagamento oggi effettuato in virtù della propria decisione sovrana, la Repubblica Argentina - spiega ancora il comunicato - ratifica la sua piena e ferma volontà di adempimento onorando i propri debiti al fine di escludere qualsiasi interpretazione capziosa che, ricorrendo ad un eufemismo, associa il termine 'default tecnico' ad un impedimento arbitrario di un ordine giudiziale di pagamento, senza tenere in considerazione la volontà del debitore di adempiere le proprie obbligazioni"

Dunque, a circa 13 anni dal default di 95 miliardi di dollari l'Argentina intende "portare a termine con successo il processo di ristrutturazione volontaria del debito" a cui hanno aderito il 92,4% dei titolari dei buoni di Stato, i cosiddetti 'Tango bond'. "Infine la Repubblica Argentina - conclude il comunicato a tutta pagina - conferma nuovamente il proprio impegno di onorare i propri debiti nei confronti del 100% dei creditori in modo equo, giusto e legale".

Resta il fatto che i fondi speculativi americani non hanno ottenuto al momento neppure un dollaro di pagamento dei titoli in loro possesso, e la sentenza della Corte Federale di New York impone siano pagati fino all'ultimo centesimo.

I fondi americani hanno deciso - tre giorni fa - di prorogare la scadenza e quindi il default dell'Argentina al 31 luglio prossimo. Nel frattanto, dovrebbero iniziare trattative fra le parti, anche se al momento non ce n'è notizia.

Redazione Milano. 


L'ARGENTINA PAGA I DEBITI DEI ''TANGO BOND'' MA NON QUELLI IN POSSESSO DEI FONDI AMERICANI (DEFAULT RINVIATO AL 31 LUGLIO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TANGO BOND   RIMBORSO   DEFAULT   ARGENTINA   PAGAMENTO   OGGI   BUENOS AIRES   ITALIA   USA   FONDI SPECULATIVI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TERRORISTA... A CHI? PER LA SERBIA TOMISLAV PRINCIP CHE SPARO' ALL'ARCIDUCA FRANCESCO FERDINANDO, E' UN EROE NAZIONALE

TERRORISTA... A CHI? PER LA SERBIA TOMISLAV PRINCIP CHE SPARO' ALL'ARCIDUCA FRANCESCO FERDINANDO,
Continua

 
IL GIORNALE TEDESCO DIE WELT SCRIVE: ''APPELLO DELL'FMI AGLI STATI UE: FATE PRELIEVI FORZOSI AI CONTRIBUENTI'' (ITALIANI)

IL GIORNALE TEDESCO DIE WELT SCRIVE: ''APPELLO DELL'FMI AGLI STATI UE: FATE PRELIEVI FORZOSI AI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!