54.161.502
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ARGENTINA PAGA I DEBITI DEI ''TANGO BOND'' MA NON QUELLI IN POSSESSO DEI FONDI AMERICANI (DEFAULT RINVIATO AL 31 LUGLIO)

lunedì 30 giugno 2014

BUENOS AIRES - "Argentina paga", è il titolo del comunicato ufficiale di una pubblicità a pagamento su "Repubblica" con cui il governo argentino avvisa i creditori italiani che è pronto a rimborsare gli "investitori che hanno aderito volontariamente allo scambio del debito nel periodo 2005-2010".

"La Repubblica Argentina - si legge nel comunicato- ha proceduto al rimborso del capitale ed al pagamento degli interessi dei propri buoni secondo la normativa estera per un totale pari a 832 milioni di dollari Usa", dei quali 539 milioni sono stati depositati su due conti correnti della Banca di New York Mellono (Bony) presso la Banca centrale della Repubblica Argentina. "Il versamento oggi effettuato, sommato alle scadenze del debito dovute in Ars, supera il miliardo di dollari Usa", si legge ancora nell'avviso.

"Con il pagamento oggi effettuato in virtù della propria decisione sovrana, la Repubblica Argentina - spiega ancora il comunicato - ratifica la sua piena e ferma volontà di adempimento onorando i propri debiti al fine di escludere qualsiasi interpretazione capziosa che, ricorrendo ad un eufemismo, associa il termine 'default tecnico' ad un impedimento arbitrario di un ordine giudiziale di pagamento, senza tenere in considerazione la volontà del debitore di adempiere le proprie obbligazioni"

Dunque, a circa 13 anni dal default di 95 miliardi di dollari l'Argentina intende "portare a termine con successo il processo di ristrutturazione volontaria del debito" a cui hanno aderito il 92,4% dei titolari dei buoni di Stato, i cosiddetti 'Tango bond'. "Infine la Repubblica Argentina - conclude il comunicato a tutta pagina - conferma nuovamente il proprio impegno di onorare i propri debiti nei confronti del 100% dei creditori in modo equo, giusto e legale".

Resta il fatto che i fondi speculativi americani non hanno ottenuto al momento neppure un dollaro di pagamento dei titoli in loro possesso, e la sentenza della Corte Federale di New York impone siano pagati fino all'ultimo centesimo.

I fondi americani hanno deciso - tre giorni fa - di prorogare la scadenza e quindi il default dell'Argentina al 31 luglio prossimo. Nel frattanto, dovrebbero iniziare trattative fra le parti, anche se al momento non ce n'è notizia.

Redazione Milano. 


L'ARGENTINA PAGA I DEBITI DEI ''TANGO BOND'' MA NON QUELLI IN POSSESSO DEI FONDI AMERICANI (DEFAULT RINVIATO AL 31 LUGLIO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TANGO BOND   RIMBORSO   DEFAULT   ARGENTINA   PAGAMENTO   OGGI   BUENOS AIRES   ITALIA   USA   FONDI SPECULATIVI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL

mercoledì 22 novembre 2017
BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a
Continua
 
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua
 
PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN CAMBIO? NIENTE!)

PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN

martedì 21 novembre 2017
LONDRA - Tutti coloro che soffrono per le politiche di austerita' imposte dalla UE saranno furiosi di sapere che questa istituzione malefica costa ogni anno 140 miliardi di euro (280mila miliardi
Continua
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua
 
MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO TUTTO, IN QUESTI ANNI

MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO

mercoledì 15 novembre 2017
BERLINO - L'Italia, vista dai quotidiani tedeschi, è un coacervo di questioni economiche e finanziarie incancrenite e minacciata da elezioni il cui risultato quasi certamente andrà di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TERRORISTA... A CHI? PER LA SERBIA TOMISLAV PRINCIP CHE SPARO' ALL'ARCIDUCA FRANCESCO FERDINANDO, E' UN EROE NAZIONALE

TERRORISTA... A CHI? PER LA SERBIA TOMISLAV PRINCIP CHE SPARO' ALL'ARCIDUCA FRANCESCO FERDINANDO,
Continua

 
IL GIORNALE TEDESCO DIE WELT SCRIVE: ''APPELLO DELL'FMI AGLI STATI UE: FATE PRELIEVI FORZOSI AI CONTRIBUENTI'' (ITALIANI)

IL GIORNALE TEDESCO DIE WELT SCRIVE: ''APPELLO DELL'FMI AGLI STATI UE: FATE PRELIEVI FORZOSI AI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!