43.337.237
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOSSIER JUNCKER / UOMO CAPACE DI TUTTO, ANCHE DI FAR FABBRICARE FALSE ACCUSE DI PEDOFILIA CONTRO CHI INDAGAVA SU DI LUI

venerdì 27 giugno 2014

Era il 10 luglio del 2013, non di 20 anni fa, quando l'Ansa mise in rete questa notizia. "Lussemburgo: Juncker travolto dallo scandalo dei Servizi segesi lussemburghesi dà le dimissioni. Il premier piu' 'longevo ' al mondo domani dal capo dello stato". 

Non la piazza finanziaria o il segreto bancario, e nemmeno la crisi dell'eurozona quando era ancora presidente dell'Eurogruppo. Il premier democraticamente eletto piu' 'longevo ' al mondo, il lussemburghese Jean-Claude Juncker alla guida del Granducato da 18 anni e membro del governo da 30, e' stato costretto questa sera ad annunciare le sue dimissioni per una storia da film di spionaggio di servizi segreti deviati, intercettazioni illegali e vecchie storie di terrorismo.

"Convoco per domani alle 10 una riunione del governo e dopo presentero' le dimissioni al granduca", ha detto al termine di sette ore di dibattito parlamentare, dopo che, oltre all'opposizione, anche i suoi alleati socialisti avevano presentato una mozione per chiedere lo scioglimento della camera dei deputati e elezioni anticipate entro tre mesi. '"Constato che una maggioranza della Camera vuole le elezioni anticipate", ha aggiunto, concludendo "Non ho altra scelta che presentare le dimissioni del governo".

La resa dei conti e' cominciata nell'aula del Parlamento, dove il ministro di stato (questa la dicitura ufficiale) si e' difeso con le unghie e con i denti, punto per punto, per ben due ore (lui ne aveva chieste quattro, ma i deputati non gliele hanno concesse) sul dossier, dopo diverse audizioni in autunno e gia' un voto di fiducia un mese fa, allora superato grazie all'appoggio dell'alleato di governo socialista che oggi invece e' venuto meno.

Il rapporto parlamentare presentato oggi inchioda Juncker in quanto formalmente a capo di un'intelligence che non ha controllato a dovere, dove emerge che quest'ultima avrebbe agito come una "struttura di polizia segreta", compiendo migliaia di intercettazioni illegali, organizzando missioni fuori dal suo mandato e addirittura facendo affari rivendendo berline di grossa cilindrata.

Juncker stesso, vittima di registrazioni (compiute in stile James Bond con orologi-registratori) da parte dell'allora capo dell'intelligence, una volta al corrente dei fatti non avrebbe pero' preso i provvedimenti giuridici conseguenti (perchè molto probabilmente era ricattato)  ed e' stato accusato anche di avere 'infiltrato ' il suo ex autista dentro lo Srel. Di mezzo anche accuse al Grand Duca Henri, che sarebbe stato in contatto con i servizi segreti britannici, e poi l'accusa più infamante, rivolta a Juncker: la costruzione di un falso dossier di pedofilia a carico del procuratore generale che voleva indagare sulla serie di attentati compiuti a meta' anni Ottanta.

Una storia nota come l'affare dei 'bombaroli ', i 'bommeleeer' in lussemburghese. A questo si aggiunge il malessere politico-economico degli ultimi tre anni, covato all'ombra dell'assenza del premier occupato con l'Eurogruppo a gestire la crisi dell' eurozona, durante cui l'ormai ex delfino e ministro delle finanze Luc Frieden ha stretto una serie di controversi accordi commerciali con il Qatar, tra cui quello su Cargolux, che ha portato il 'gioiello di famiglia' del Lussemburgo vicino al crollo.

"Riguardando agli ultimi 30 anni, direi che durante i primi dieci avrei dovuto essere piu' indulgente nei confronti degli altri, mentre gli ultimi tre avrei dovuto esserlo meno", ha ammesso Juncker recentemente. Ora, invece, non restano che le elezioni anticipate, probabilmente il 20 ottobre. Questo, scrisse l'Ansa. 

Agghiacciante. Il nuovo presidente della Commissione UE è un mefisto capace di tutto il peggio possibile, altro che solo un vecchio ubriacone.

max parisi


DOSSIER JUNCKER / UOMO CAPACE DI TUTTO, ANCHE DI FAR FABBRICARE FALSE ACCUSE DI PEDOFILIA CONTRO CHI INDAGAVA SU DI LUI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

JUNCKER   DOSSIEE   ACCUSE GRAVISSIME   FABBRICAVA PROVE FALSE   SERVIZI SEGRETI   RICATTI   ATTENTATI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
 
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CLAMOROSO / E' FALSO CHE LA GERMANIA SIA ''SODDISFATTA'' DEL PROPRIO ORO ALLA FED DI NEW YORK. POTREBBE ESSERE SCOMPARSO!

CLAMOROSO / E' FALSO CHE LA GERMANIA SIA ''SODDISFATTA'' DEL PROPRIO ORO ALLA FED DI NEW YORK.
Continua

 
STAMPA TEDESCA: ''LA COMMISSIONE UE A UN DINOSAURO E LE REGOLE NON SI CAMBIANO: GIU' LE MANI DAL PATTO DI STABILITA'!''

STAMPA TEDESCA: ''LA COMMISSIONE UE A UN DINOSAURO E LE REGOLE NON SI CAMBIANO: GIU' LE MANI DAL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua
Precedenti »