43.278.806
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSO / E' FALSO CHE LA GERMANIA SIA ''SODDISFATTA'' DEL PROPRIO ORO ALLA FED DI NEW YORK. POTREBBE ESSERE SCOMPARSO!

venerdì 27 giugno 2014

Continua a far discutere l’articolo dell’agenzia Bloomberg sull’annullamento del rimpatrio di una parte dell’oro della Germania depositato presso la Federal Reserve di New York. Secondo Chris Powell, del GATA (Gold antitrust action committee), si tratta di pura invenzione.

Powell si è spiegato in un’intervista sul portale d’informazione King Worldnews.com: “L’articolo apparso di recente su Bloomberg è propaganda pura. Pretendeva che il governo tedesco sia soddisfatto di avere le sue riserve di oro negli Stati Uniti e non intende più chiederne il rimpatrio. Non vi è alcun elemento per convalidare questa affermazione. Ho l’impressione che qualcuno alla Federal Reserve o alla Bundesbank abbia chiesto a Bloomberg di scrivere un articolo per far credere che nel mercato dell’oro tutto vada bene e sia normale".

"Sappiamo - ha proseguito Powell - che molte banche centrali, fra cui la Federal Reserve e la Banca d’Inghilterra, hanno in deposito l’oro di altre nazioni. Sappiamo anche che grandi quantità di questo oro sono state prestate ai mercati, il che significa che è stato venduto o che è difficilmente recuperabile. Fino a quando non avremo accesso a un audit serio delle banche centrali e ai loro libri contabili per vedere quali quantità di oro hanno preso in consegna, è difficile sapere cosa resta nelle casseforti. Ho preso parte a una denuncia depositata contro la Federal Reserve sulla base del Freedom for Information Act per poter accedere ai suoi registri sull’oro. Abbiamo ricevuto la lettera di un membro del comitato, Kevin M. Warsh, che ci ha detto che fra i documenti che la Fed non intendeva mostraci vi erano i suoi swaps relativi all’oro con le banche estere. Visto il loro rifiuto di comunicare, deve per forza esserci qualcosa di poco chiaro”.

Vale la pena ricordare cosa crisse in gennaio di quest'anno uno dei principali quotidiani tedeschi al riguardo.

"A un anno circa dalla decisione della Banca centrale tedesca di rimpatriare 674 tonnellate di oro depositato presso la Federal Reserve americana e la Banca centrale francese, la Germania è riuscita a portare a casa solo 37 tonnellate".  E’ quanto scrive il giornale tedesco Die Welt, una notizia che non ha mancato di alimentare numerose polemiche in Germania.

"Molti tedeschi sostengono - proseguiva l'articolo - che la lentezza del rimpatrio è dovuta al fatto che gran parte dell’oro non si trova più nei forzieri delle due banche centrali. Esiste il forte sospetto che gran parte dell’oro della Germania sia stato liquidato o venduto, soprattutto dalla Federal Reserve. Infatti, delle 37 tonnellate di lingotti rientrati in Germania, solo 5 tonnellate sono arrivate dai forzieri della banca centrale americana. Presso la Federal Reserve, la Germania aveva depositato almeno 300 tonnellate di oro".

La situazione al riguardo dell'oro tedesco, a  questo punto, sta per diventare incandescente.

Fonte notizie Ticinolive.ch e Die Welt - che ringraziamo. 

 


CLAMOROSO / E' FALSO CHE LA GERMANIA SIA ''SODDISFATTA'' DEL PROPRIO ORO ALLA FED DI NEW YORK. POTREBBE ESSERE SCOMPARSO!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ORO   GERMANIA   FED   NEW YORK   DIE WELT   SVIZZERA   RISERVE   SCOMPARSO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
 
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
 
IL PARTITO NAZIONALSITA OLANDESE ''FREEDOM PARTY'' IN TESTA A TUTTI I SONDAGGI E IL 15 MARZO 2017 ELEZIONI POLITICHE!

IL PARTITO NAZIONALSITA OLANDESE ''FREEDOM PARTY'' IN TESTA A TUTTI I SONDAGGI E IL 15 MARZO 2017

lunedì 19 dicembre 2016
LONDRA - Come nell'ex Unione Sovietica anche nell'Unione Europea le autorita' si servono della magistratura per perseguitare chi osa opporsi alle loro politiche migratorie e mondialiste e la lista di
Continua
GOVERNO MERKEL TAGLIA GLI ASSEGNI FAMILIARI AI LAVORATORI UE OCCUPATI IN GERMANIA (COME HA FATTO LA GRAN BRETAGNA)

GOVERNO MERKEL TAGLIA GLI ASSEGNI FAMILIARI AI LAVORATORI UE OCCUPATI IN GERMANIA (COME HA FATTO LA

lunedì 19 dicembre 2016
BERLINO - Sterza sempre più a destra, la politica del governo Markel, per provare a sottrarre consensi ad Alternativa per la Germania. Oggi, il vicecancelliere e ministro dell'Economia
Continua
 
TUTTE LE PREVISIONI PER IL 2016 (DI UE E GOVERNO PD) SI SONO DIMOSTRATE CLAMOROSE BUFALE E ORA ANCHE L'EURO PRECIPITA

TUTTE LE PREVISIONI PER IL 2016 (DI UE E GOVERNO PD) SI SONO DIMOSTRATE CLAMOROSE BUFALE E ORA

giovedì 15 dicembre 2016
Dicembre: tempo di bilanci consuntivi, anche e soprattutto per la politica e per l’economia. Per un governo, le previsioni dell’andamento dell’economia e dell’occupazione sono
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALTRO COLPACCIO DI PUTIN: SIGLATO COL GIAPPONE CONTRATTO DI FORNITURA DI 20 MILIARDI DI METRI CUBI DI GAS! (ERA EUROPEO)

ALTRO COLPACCIO DI PUTIN: SIGLATO COL GIAPPONE CONTRATTO DI FORNITURA DI 20 MILIARDI DI METRI CUBI
Continua

 
DOSSIER JUNCKER / UOMO CAPACE DI TUTTO, ANCHE DI FAR FABBRICARE FALSE ACCUSE DI PEDOFILIA CONTRO CHI INDAGAVA SU DI LUI

DOSSIER JUNCKER / UOMO CAPACE DI TUTTO, ANCHE DI FAR FABBRICARE FALSE ACCUSE DI PEDOFILIA CONTRO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua
Precedenti »