56.187.238
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CONFINDUSTRIA: L'ITALIA E' SUL FILO DEL RASOIO, ENORME DISOCCUPAZIONE, PIL FERMO (+0,2% NEL 2014, FORSE) PAESE IN COMA.

giovedì 26 giugno 2014

Peggiorano le previsioni economiche per l'economia italiana. Il Centro Studi di Confindustria ha tagliato le stime del Pil per il 2014 e per il 2015. Nel nuovo scenario è previsto un aumento del Pil dello 0,2% quest'anno contro il +0,7% calcolato a dicembre scorso e un incremento del Pil dell'1% l'anno prossimo dal +1,2% precedentemente stimato. "La maggior parte del ribasso per quest`anno si deve a quanto già avvenuto", hanno spiegato gli economisti di Confindustria.

Il recupero, dunque, "sarà lento e soggetto a rischi al ribasso".

La revisione della stima per il 2014, contenuta negli ultimi Scenari economici del Csc, dipende dal trascinamento ereditato dal 2013 (-0,1%, contro il +0,1% atteso allora) e dal "sorprendente calo nel primo trimestre" (-0,1%, contro il +0,3% previsto), che hanno portato la variazione acquisita a -0,2%. Il nuovo profilo disegnato dal Csc indica il ritorno a variazioni positive già dal secondo trimestre (con un +0,3% che incorpora un rimbalzo consistente che ancora nei dati di produzione non si vede), a un ritmo medio trimestrale dello 0,23%.

Anche per il 2015 la stima è stata ritoccata all`ingiù perché "lo scollamento tra dati reali e indicatori qualitativi induce a tenere in maggior conto l`abbassamento del potenziale di crescita e a puntare su variazioni trimestrali più contenute sia quest`anno sia il prossimo; ciò, tra l`altro, riduce il trascinamento (a +0,3% da +0,4%)".

La ripartenza del nostro Paese è ritardata e più debole rispetto agli altri. Dunque "è necessaria una scossa politico-economica molto forte per riportare l`Italia su un più alto sentiero di sviluppo". A lanciare l'allarme è il Centro Studi di Confindustria che conferma la diagnosi già fatta a dicembre scorso: "l`Italia cammina sul filo di un rasoio". Il mercato del lavoro, in Italia, resta debole. Sono 7,7 milioni le persone a cui manca il lavoro, totalmente o prazialmente.

"La turbolenza politica", avverte il centro studi di Confindustria, "rimane un freno seppure si sia molto attenuata e abbia preso corpo nel Paese l'aspettativa di importanti riforme". In questo scenario "la morale e' che e' necessaria una scossa politica molto forte per riportare l'Italia su un piu' alto sentiero di sviluppo".

Soprattutto, per Confindustria "Non appare necessaria ne' opportuna alcuna manovra correttiva". Sul fronte dei conti pubblici, ed in particolare del debito pubblico, secondo gli economisti di Confindustria "la strada maestra per ridurlo e' il rilancio della crescita; la sola austerita' e' controproducente".

Redazione Milano


CONFINDUSTRIA: L'ITALIA E' SUL FILO DEL RASOIO, ENORME DISOCCUPAZIONE, PIL FERMO (+0,2% NEL 2014, FORSE) PAESE IN COMA.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GERMANIA SI ARRENDE! L'ORO TEDESCO ''RESTERA' ALLA FED DI NEW YORK'' (GLI USA NON VOGLIONO - O NON POSSONO - RENDERLO)

LA GERMANIA SI ARRENDE! L'ORO TEDESCO ''RESTERA' ALLA FED DI NEW YORK'' (GLI USA NON VOGLIONO - O
Continua

 
''LA SINISTRA PENSA SIA POSSIBILE FINIRE L'AUSTERITY E MANTENERE L'EURO MA E' UN TRAGICO ERRORE'' (PROF. NINO GALLONI)

''LA SINISTRA PENSA SIA POSSIBILE FINIRE L'AUSTERITY E MANTENERE L'EURO MA E' UN TRAGICO ERRORE''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »