70.702.458
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA FRANCIA VA MALE: DISOCCUPAZIONE IN CRESCITA AL 10% E PIL IN CALO. EURO COSTATO 17 MLD DI FATTURATO IN MENO NEL 2013.

mercoledì 25 giugno 2014

PARIGI - Anche quest'anno la Francia scontera' una crescita economica deludente. Mentre l'esecutivo si aspettava un incremento del prodotto interno lordo (Pil) dell'1 per cento, l'attivita' crescera' appena dello 0,7 per cento nel 2014, ha stimato ieri l'Istituto nazionale di statistica e studi economici (Insee). Ma da diverse parti si è fatto notare che anche la previsione di una magra crscita dell' 0,7% nel 2014 è da ritenersi ottimista, dato che nel primo semestre la Francia è in stagnazione, con crescita zero.

Cio' - ovviamente - non consentira' di ridurre la disoccupazione entro la fine dell'anno, quando salira' anzi al 9,8 per cento nella Francia metropolitana, scrive "Les Echos", sottolineando un altro aspetto negativo: le prime quaranta societa' quotate alla Borsa di Parigi hanno ridotto le spese d'investimento nel 2013, per la prima volta dopo cinque anni.

Le aziende del Cac 40 francese hanno mantenuto un atteggiamento prudente, emerge infatti da uno studio di Ricol Lasterye; il rincaro della moneta unica in rapporto alle principali valute, lo scorso anno, ha avuto un impatto negativo di 17 miliardi di euro sul fatturato di 26 societa' del Cac 40, mediamente ridotto del 2,5 per cento.

E mentre la vera ripresa si fa desiderare, il capo dell'Eliseo punta ancora su un cambiamento nell'orientamento della politica europea: Francois Hollande, rivela "Le Monde", ha indirizzato al presidente del Consiglio europeo, Herman van Rompuy, un'agenda per la crescita. Con l'approssimarsi del Consiglio europeo del 26 e 27 giugno, il presidente francese ha comunicato ai partner le sue priorita': disporre un piano d'investimento e sfruttare la flessibilita' offerta dal patto di stabilita'. 

La fiducia dell'industria francese inoltre cala a giugno. Lo rivela ancora l'Insee, l'istituto nazionale di statistica, secondo il quale l'indice scende a 98 punti dai 99 punti di maggio, contro una prevista conferma dei 99 punti del mese scorso. L'indice complessivo sulla fiducia delle imprese arretra da 94 a 92 punti.

Redazione Milano


LA FRANCIA VA MALE: DISOCCUPAZIONE IN CRESCITA AL 10% E PIL IN CALO. EURO COSTATO 17 MLD DI FATTURATO IN MENO NEL 2013.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

EURO   FRANCIA   DANNI DA EURO   26 MILIARDI   DI FATTURATO   IN MENO   CRISI   DISOCCUPAZIONE   HOLLANDE   INVESTIMENTI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'AUSTRIA SE NE FREGA DELLA UE (DI CUI FA PARTE) E SIGLA ACCORDO CON LA RUSSIA PER GASDOTTO DA 32 MILIARDI DI METRI CUBI

L'AUSTRIA SE NE FREGA DELLA UE (DI CUI FA PARTE) E SIGLA ACCORDO CON LA RUSSIA PER GASDOTTO DA 32
Continua

 
IL NEW YORK TIMES IN PRIMA PAGINA: ''UNA VOCE TEDESCA CHIEDE L'ABOLIZIONE DELL'EURO'' (MAI ACCADUTO PRIMA D'ORA)

IL NEW YORK TIMES IN PRIMA PAGINA: ''UNA VOCE TEDESCA CHIEDE L'ABOLIZIONE DELL'EURO'' (MAI ACCADUTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!