68.730.368
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''MERKEL VERSUS RENZI PER IL FUTURO DELL'EUROZONA. L'ESITO DIRA' SE L'ITALIA PUO' STARE CON LA GERMANIA NELL'EURO'' (BOOM)

lunedì 23 giugno 2014

LONDRA - "Dietro la grande battaglia per la presidenza della Commissione Europea c'e' un importante dibattito che al momento non ha attirato in modo particolare l'attenzione, o perlomeno non al di fuori dell'Italia e della Germania. Riguarda la richiesta avanzata da Roma per un ripensamento fondamentale delle regole fiscali nell'eurozona. L'inamovibile oggetto dell'ortodossia fiscale di Angela Merkel sta per incontrare la forza irresistibile dell'irrequietezza di Matteo Renzi. Accomodatevi e divertitevi".

Cosi' il Financial Times, in un articolo intitolato "Merkel versus Renzi per il futuro dell'Eurozona", descrive la partita diplomatica che si sta per giocare a Bruxelles. "Il primo luglio il premier italiano assumera' la presidenza di turno dell'Unione. Ha grandi piani. La presidenza semestrale non e' piu' quella che era da quando il Consiglio Europeo, composto da capi di Governo, ha nominato il proprio presidente permanente cinque anni fa, sottolinea il giornale. Ma questo dettaglio - la totale assenza di ruolo esecutivo della presidenza di turno della UE -  non ha fatto desistere Renzi dal lanciare sostanzialmente un'agenda unilaterale. Il cancelliere tedesco ha gia' detto 'Nein', ma i toni sono ancora civili". 

"Tre sono i cambiamenti proposti in modo specifico da Renzi", si legge ancora. "Il primo e' un indebolimento delle regole fiscali. Il secondo e' una modifica del fiscal compact. La terza richiesta riguarda un programma per gli investimenti finanziato congiuntamente". Quello che si annuncia e' un tipo di dibattito di cui "l'Eurozona ha bisogno".

"Il suo esito - conclude Wolfgang Muenchau sul Ft - ci aiutera' a capire se l'Italia ed altri stati membri indebitati possono coesistere all'interno dell'Unione monetaria con la Germania. Continuo ad avere i miei dubbi. Ma la determinazione di Renzi rappresenta tuttavia un importante sviluppo". 


''MERKEL VERSUS RENZI PER IL FUTURO DELL'EUROZONA. L'ESITO DIRA' SE L'ITALIA PUO' STARE CON LA GERMANIA NELL'EURO'' (BOOM)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI DOVE, MA NON VINCERANNO

L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI

lunedì 20 maggio 2019
MILANO - La bacchetta magica non esiste, e men che meno in mano a chi governa un Paese. Tuttavia, dopo più di un anno dalle elezioni politiche in Italia che hanno decretato la vittoria della
Continua
 
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua
 
LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL 96% DA GENNAIO 2018

LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL

mercoledì 13 febbraio 2019
La pacchia sembra davvero finita, per chi lucra "sull'accoglienza" degli africani in Italia e per chi organizzava le orde dalla Libia, complici le navi Ong, alleate delle mafie degli
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SUBPRIME ALL'ITALIANA! MUTUI ''IMPACCHETTATI'' DENTRO DERIVATI RIVENDUTI A IGNARI RISPARMIATORI (DEFINITIVO DISASTRO)

SUBPRIME ALL'ITALIANA! MUTUI ''IMPACCHETTATI'' DENTRO DERIVATI RIVENDUTI A IGNARI RISPARMIATORI
Continua

 
DIBATTITI / IL PIU' AUTOREVOLE GIORNALE TEDESCO DI STAMPO LIBERALE - DIE ZEIT - CAMBIA FRONTE: CON PUTIN CONTRO OBAMA

DIBATTITI / IL PIU' AUTOREVOLE GIORNALE TEDESCO DI STAMPO LIBERALE - DIE ZEIT - CAMBIA FRONTE: CON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!