49.958.686
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ESPORTAZIONE (DI MAFIA) ITALIANA VA A GONFIE VELE, PAROLA DI EUROPOL.

venerdì 3 maggio 2013

Le organizzazioni criminali italiane stanno invadendo l'Unione Europea, infiltrandosi nell'economia legale. E' l'allarme che arriva da Europol che tra qualche settimana presentera' un rapporto sul 'peso' di mafia, camorra e 'ndrangheta nel contesto europeo.

''Siamo preoccupati da questa invasione - ha detto il direttore di Europol Rob Wainwright - abbiamo evidenze della presenza delle mafie italiane in almeno otto Paesi, tra cui Germania, Francia e Paesi Bassi. Ma questo e' solo quello che si vede. C'e' un lato oscuro delle mafie che si infiltrano sempre piu' nell'economia legale, con grossi danni per l'Ue''.

Quella delle organizzazioni e' una natura ''insidiosa, che rende sempre piu' difficile il contrasto'' - ha aggiunto Wainwright - che ha voluto elogiare il capo della Polizia Antonio Manganelli, morto un mese e mezzo fa: ''E' stato un gigante e un ispiratore per le polizie''. Il direttore di Europol ha ricordato come le mafie siano coinvolte nel traffico di droga e nella tratta di esseri umani ma anche nella contraffazione. Un fenomeno in aumento che non risparmia anche cibi e bevande, mettendo a serio rischio la salute dei cittadini.

Ecco perche', ha spiegato Wainwright, il progetto lanciato oggi con l'Italia e' ''una pietra miliare nella lotta alla criminalita': le forze di polizia uniscono le proprie risorse per delle indagini sempre piu' accurate. Dobbiamo rendere l'Europa libera dalle organizzazioni criminali.

L'Ue non sara' mai un rifugio sicuro per le mafie e dedicheremo a questa lotta un impegno incessante''. Dal canto suo l'Italia fara' la sua parte, anche per l'esperienza acquisita sul campo. ''Dobbiamo capire - ha detto il vice capo della Polizia, Francesco Cirillo - che uniti si vince e divisi si perde. Dobbiamo riuscire in Europa a raggiungere gli stessi risultati, dal punto di vista operativo e legislativo, che abbiamo conseguito in Italia. Le nazioni devono prendere atto che la criminalita' organizzata si sconfigge con tutte le armi e non si sconfigge se non si prende atto che e' operativa in tutti i territori: nessuno puo' dire di esserne immune''.

Proprio per questo l'Italia ha distribuito nel mondo 50 esperti di sicurezza che cooperano costantemente con le forze di polizia. Anche perche', conclude Cirillo, ''e' vero che l'Italia ha esportato la criminalita' organizzata ma e' altrettanto vero che altre mafie potenti e organizzate tentano di conquistare l'Italia''.(ANSA).


L'ESPORTAZIONE (DI MAFIA) ITALIANA VA A GONFIE VELE, PAROLA DI EUROPOL.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TRAGICO BILANCIO DI UNA RAPINA IN CAMPANIA / DUE BANDITI ARRESTATI SUBITO, DUE IN FUGA. UN CARABINIERE UCCISO

TRAGICO BILANCIO DI UNA RAPINA IN CAMPANIA / DUE BANDITI ARRESTATI SUBITO, DUE IN FUGA. UN
Continua

 
STRAGE SILENZIOSA: MASSACRO SI PEDONI IN ITALIA, E IL 62,5% SONO PERSONE ANZIANE, 368 DEI 589 MORTI SULLE STRISCE.

STRAGE SILENZIOSA: MASSACRO SI PEDONI IN ITALIA, E IL 62,5% SONO PERSONE ANZIANE, 368 DEI 589 MORTI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!