44.144.685
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ATTACCO SENZA PRECEDENTI DEL WALL STREET JOURNAL A RENZI:''ALLA LARGA DALL'ITALIA''(FOLLE TAGLIO INCENTIVI SU RINNOVABILI)

venerdì 20 giugno 2014

Il taglio retroattivo degli incentivi alle energie rinnovabili per alleggerire la bolletta energetica delle Pmi penalizza selettivamente gli investitori, in gran parte esteri, in capitale, e' fatto su misura per non danneggiare le banche creditrici e rappresenta una "mossa capricciosa" in grado di allontanare investitori esteri nelle rinnovabili e "in qualsiasi settore in Italia".

La vibrante denuncia, dopo la misura del governo Renzi che prevede una riduzione delle tariffe 'feed-in' "fino al 20%", arriva da Michael Bonte-Friedheim, amministratore delegato della merchant bank NextEnergy Capital Group, colosso mondiale degli investimenti nel settore energetico delle fonti rinnovabili.

Che in un editoriale sul Wall Street Journal augura a Renzi, "forse convinto che i mercati abbiano la memoria corta"; "buona fortuna nell'attrarre investitori esteri in futuro" e avverte: "non bussate alla nostra porta".

Secondo Bonte-Friedheim la misura, che rientra nel pacchetto voluto dal ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi per tagliare di 1,5 miliardi la bolletta delle Pmi,va a colpire un settore, quello delle rinnovabili, "che non sta facendo salire i costi energetici in Italia".

Al contrario, "il governo italiano non tocca i servizi costosi e inefficienti forniti dai grandi produttori nazionali come Enel, che ha appena presentato un piano strategico per investire oltre nove miliardi di euro nei mercati emergenti finanziandosi con il fatturato generato dai consumatori italiani".

Dall'articolo sul Wsj arriva anche un avvertimento: la Spagna ha fatto lo stesso lo scorso anno, gli investitori hanno fatto ricorso, il caso e' ora al vaglio della Corte di giustizia europea. "Se Madrid perde, il verdetto potrebbe innescare risarcimenti multimiliardari".

Niente male, signor Renzi: è riuscito ad avere anche il palcoscenico del prestigioso Wall Street Journal, letto in tutto il mondo da tutti gli operatori di vertice dell'economia e della finanza planetaria. Adesso tutti loro sanno che bisogna tebersi alla larga dall'Italia perchè il governo in carica vara leggi - addiritutra retroattive - per danneggiare sia gli investimenti esteri, sia le imprese italiane.

Complimenti, Renzi. Nessuno prima di lei era riuscito a far tanto in un colpo solo.

max parisi


ATTACCO SENZA PRECEDENTI DEL WALL STREET JOURNAL A RENZI:''ALLA LARGA DALL'ITALIA''(FOLLE TAGLIO INCENTIVI SU RINNOVABILI)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO, ITALIA RISCHIO PRINCIPALE)

MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO,

martedì 21 febbraio 2017
BERLINO - "L'Italia e' il 'rischio principale' della stabilita' dell'euro". Lo scrive il senior economist di Deutsche Bank Marco Stringa in un report, secondo quanto riporta l'agenzia internazionale
Continua
 
MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA DEI TASSISTI

MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA

lunedì 20 febbraio 2017
Qualcuno nel Pd non ci sta a sentirsi responsabile del pasticcio combinato dal governo sulla questione Uber: "In questi giorni la città è bloccata dai tassisti, ma non hanno torto loro:
Continua
LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI, LI USANO GLI OVER 45''

LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI,

lunedì 20 febbraio 2017
PARIGI - Se in Italia trovare lavoro fisso e' molto difficile, non e' cosi' per i contratti da stagista il cui numero e' letteralmente esploso: e' questo l'aspetto degli ultimi dati sul mercato del
Continua
 
INCHIESTA / FRANCIA: 82% CONTRO LA UE. GERMANIA: 81% HA PAURA DELLA UE. POLONIA E SVEZIA: 1° PERICOLO MIGRANTI ISLAMICI

INCHIESTA / FRANCIA: 82% CONTRO LA UE. GERMANIA: 81% HA PAURA DELLA UE. POLONIA E SVEZIA: 1°

lunedì 20 febbraio 2017
LONDRA - Che l'opposizione all'Unione Europea sia in crescita e' un dato di fatto riconosciuto anche dai parassiti di Bruxelles ma come stanno realmente le cose? Alcuni giorni fa il centro studi
Continua
INCHIESTA / ECCO I VERI DATI DI PIL E DISOCCUPAZIONE DEI PAESI DELL'EURO A CONFRONTO CON QUELLI EUROPEI SENZA EURO

INCHIESTA / ECCO I VERI DATI DI PIL E DISOCCUPAZIONE DEI PAESI DELL'EURO A CONFRONTO CON QUELLI

venerdì 17 febbraio 2017
I media di regime continuano a propagandare il mito che “fuori dall’euro c’è solo miseria, povertà disoccupazione”, unito al mantra che il Regno Unito sta
Continua
 
LA CIA SPIO' MARINE LE PEN SARKOZY HOLLANDE INTROMETTENDOSI NELLE ELEZIONI PRESIDENZIALI DEL 2012 SU ORDINE DI OBAMA

LA CIA SPIO' MARINE LE PEN SARKOZY HOLLANDE INTROMETTENDOSI NELLE ELEZIONI PRESIDENZIALI DEL 2012

venerdì 17 febbraio 2017
WASHINGTON - Tutti i principali partiti politici francesi sono stati spiati dalla Cia durante l'amministrazione Obama, nei sette mesi che hanno portato alle elezioni presidenziali del 2012. Lo ha
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL MINISTRO TEDESCO DELL'ECONOMIA ''POSSIBILISTA'' SULLA VIOLAZIONE DELLA REGOLA DEL 3%. LA MERKEL LO ZITTISCE: ''MAI!''

IL MINISTRO TEDESCO DELL'ECONOMIA ''POSSIBILISTA'' SULLA VIOLAZIONE DELLA REGOLA DEL 3%. LA MERKEL
Continua

 
MENTRE IN ITALIA FALLISCONO 1.200 AZIENDE AL MESE NELL'INGHILTERRA DEL BOOM ECONOMICO CODE PER I PASSAPORTI (+350.000)

MENTRE IN ITALIA FALLISCONO 1.200 AZIENDE AL MESE NELL'INGHILTERRA DEL BOOM ECONOMICO CODE PER I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!