50.707.409
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

IL MINISTRO TEDESCO DELL'ECONOMIA ''POSSIBILISTA'' SULLA VIOLAZIONE DELLA REGOLA DEL 3%. LA MERKEL LO ZITTISCE: ''MAI!''

giovedì 19 giugno 2014

Tensione nella coalizione tedesca sulla nuova proposta di dare ad i paesi più indebitati della zona euro maggiore flessibilità e tempo per adempiere i vincoli fiscali. 

Il governo francese ed italiano hanno sostenuto un'iniziativa del PSE (partito socialista europeo) volta a non conteggiare gli investimenti in crescita e sviluppo nei calcoli degli impegni fiscali e delle riforme strutturali da parte dei governi della zona euro. L'iniziativa è stata appoggiata - a parole - anche dal vice cancelliere e ministro dell'economia tedesco Sigmar Gabriel (SPD), che ha dichiarato come i paesi indebitati devono avere più tempo per poter rispettare questi vincoli.

Dure però le reazioni in Germania da parte dei partiti più importanti al potere, CDU e CSU, che sfiorano il 50% in parlamento. Il segretario generale del CSU Andreas Scheuer ha dichiarato allo Spiegel Online che “indebolire il patto di stabilità sarebbe una flagrante violazione con gli interessi tedeschi e un attacco ai contribuenti del paese".

La coalizione che in Germania sostiene Angela Merkel alla guida del governo necessita dell'appoggio dell'SPD, dalle cui file proviene il ministro dell'Economia Gabriel, tuttavia l'opinione pubblica tedesca è completamente schierata - senza eccezioni a sinistra - con la Merkel contro la modifica dei trattati e quindi contro la flessibilità di bilancio nella UE. 

Questo porta ad affermare con ragionevole certezza che se l'SPD dovesse far cadere il governo Merkel su tale questione, e si tornasse alle urne, la CDU-CSU otterrebbe uan schiacciante maggioranza assoluta dei seggi in parlamento a Berlino.

Quindi, è altamente improbabile che Sigmar Gabriel mantenga fede alle proprie personali opinioni in disaccordo con la Cancelleria. Molto più facile che - in alternativa - venga sostituito, se dovesse insistere.

Ringraziamo L'Antdiplomatico per la notizia.

Redazione Milano.


IL MINISTRO TEDESCO DELL'ECONOMIA ''POSSIBILISTA'' SULLA VIOLAZIONE DELLA REGOLA DEL 3%. LA MERKEL LO ZITTISCE: ''MAI!''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Merkel   patto di stabilità   Berlino   Roma   Parigi   Francia   Italia   violazione   contrari i tedeschi   CDU   CSU   SPD   PSE  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO DOMINGO (ZERO TASSE!)

DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO

venerdì 28 luglio 2017
Mentre il ducaconte renziloni - al secolo Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio targato Pd dell'Italia  - prende scoppole a destra ed a manca, soprattutto dal neopresidente francese, a
Continua
 
LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI

LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN

venerdì 28 luglio 2017
Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, riferiscono i quotidiani britannici "Financial Times", "The Guardian" e "The Telegraph", e' intervenuto per la prima volta nell'industria nazionalizzando
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA TROIKA VARA IN GRECIA UNA NUOVA ''REGOLA'': PRELIEVI DI SOLDI DAI CONTI CORRENTI IN BANCA SENZA AVVISO E/O NOTIFICA.

LA TROIKA VARA IN GRECIA UNA NUOVA ''REGOLA'': PRELIEVI DI SOLDI DAI CONTI CORRENTI IN BANCA SENZA
Continua

 
ATTACCO SENZA PRECEDENTI DEL WALL STREET JOURNAL A RENZI:''ALLA LARGA DALL'ITALIA''(FOLLE TAGLIO INCENTIVI SU RINNOVABILI)

ATTACCO SENZA PRECEDENTI DEL WALL STREET JOURNAL A RENZI:''ALLA LARGA DALL'ITALIA''(FOLLE TAGLIO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!