74.281.645
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DA IERI MATTINA I GASDOTTI RUSSI VERSO L'UCRAINA SONO CHIUSI: ''SE RUBERANNO IL GAS PER L'EUROPA CHIUDIAMO TUTTO'' (MOSCA)

martedì 17 giugno 2014

RUSSIA - "'Zero hanno pagato, zero riceveranno', sintetizza il portavoce Serghej Kuprjanov. Da ieri mattina alle 10, ora di Mosca, Gazprom ha chiuso i rubinetti all'Ucraina o, come preferisce dire il monopolio russo del gas, 'nel pieno rispetto del contratto vigente tra le parti e' passato alla modalita' di pagamento anticipato con Naftogaz', la compagnia energetica ucraina.

Niente piu' gas a credito. Cosi', ora, alla guerra che Kiev si trova ad affrontare nelle regioni orientali si aggiunge quella del gas con Mosca. In mezzo, ancora una volta, si ritrova l'Europa, che riceve da Mosca attraverso l'Ucraina il 15% del proprio fabbisogno e teme un blocco dei flussi.

'Gazprom - chiarisce il monopolio russo - conta sul rigoroso rispetto da parte di Naftogaz dei propri obblighi contrattuali in materia di gas verso Paesi terzi'. Non deve succedere, in sostanza, che gli ucraini si approprino illegalmente del gas che passa dalla loro rete per finire in Slovacchia e da li' al mercato europeo, primo cliente di Mosca.

Gazprom, si affrettano ad assicurare i russi, 'ha gia' fatto, e continuera' a fare, i maggiori possibili sforzi per prevenire le interruzioni potenziali del transito per i suoi clienti europei'.

Da Bruxelles, la Commissione europea ha spiegato che finora non sono state registrate interruzioni delle forniture verso l'Europa, ma ha ammesso che le riserve ucraine sono relativamente basse: 13,5 miliardi di metri cubi rispetto ai 18-20 miliardi previsti alla fine dell'estate per passare indenni l'inverno.

'Le prossime settimane non saranno problematiche, riceveremo i volumi di gas normali', ha detto il commissario all'Energia Gunther Oettinger, mediatore tra russi e ucraini: ma se l'Ucraina attingera' ora alle proprie riserve 'avremo un problema in caso di inverno rigido'.

Con le scorte di gas contenute nei depositi sotterranei Kiev dovrebbe arrivare a meta' settembre: 'Eravamo pronti - ha spiegato il ministro dell'Energia ucraino Yuri Prodan - saremo affidabili nella fornitura di gas ai consumatori ucraini e nel transito verso la Ue'.

Quanto all'Europa, secondo la Gas Infrastructure Europe attualmente le riserve di gas dei Ventotto sono pari al 64,4% del totale, 'un livello leggermente piu' elevato degli anni passati'. Ma la Russia ha avvertito che blocchera' le forniture verso l'Europa, se l'Ucraina tentasse di recuperare per se' il gas che l'attraversa, potenziando invece le forniture che passano per altre strade, i gasdotti Nord Stream (dal Baltico alla Germania) e Yamal (attraverso la Bielorussia).

Il commissario Oettinger e' fiducioso che un accordo si trovera' ma, per ora, la Russia ha respinto la sua proposta di compromesso che prevedeva il pagamento immediato dei debiti arretrati per un miliardo di dollari, con il resto da versare entro fine anno in sei rate. E un doppio prezzo del gas: 300 dollari per mille metri cubi in estate e 385 dollari in inverno. L'ultima offerta di Mosca invece e' 385 dollari, Kiev li accetterebbe forse se solo fossero fissati in un contratto. Ma il piano dei russi, accusa il premier ucraino ad interim Arseniy Yatsenyuk, 'e' distruggere l'Ucraina. Non si tratta di gas: questo e' solo un altro passo contro lo Stato ucraino e la sua indipendenza'"

In verità, l'enorme debito del gas contratto dall'Ucraina non lascia spazo a questa interpretazione che vorrebbe la Russia colpevole di usare la leva dei pagamenti di questa fornitura per "distruggere" l'Ucraina. Semplicemente, è una somma colossale per la quale qualsiasi creditore - se non fosse pagato - interromperebbe la fonitura, non fosse altro per limitare il danno. Per un debito inferiore, gli Stati Uniti hanno ottenuto da tribunali di New York il default dell'Argentina, ovviamente senza prestare altro denaro a questo Stato sudamericano. 


DA IERI MATTINA I GASDOTTI RUSSI VERSO L'UCRAINA SONO CHIUSI: ''SE RUBERANNO IL GAS PER L'EUROPA CHIUDIAMO TUTTO'' (MOSCA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MOSCA   GAS   RUSSIA   EUROPA   TREMA   SCORTE   INSUFFICIENTI   UE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA BENE

IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA

lunedì 24 febbraio 2020
Il medico, specialista di Dermatologia al Policlinico di Milano, malato di coronavirus è in via di guarigione, e potrebbe essere dimesso anche ora. L'ospedale Sacco sta solo attendendo che la
Continua
 
IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO BERSAGLIO DOPO AL CINA

IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO

lunedì 24 febbraio 2020
Quando noi, di questo giornale online, lanciamo l'allarme "panico" per dire che questo sì è il virus che può ammazzare il nostro Paese, magari qualcuno pensa che sbagliamo.
Continua
UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA L'INFERNO CHE HA ATTORNO

UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA

martedì 18 febbraio 2020
Il racconto di un "prigioniero" italiano che ri trova dentro l'epicentro dell'epidemia di coronavirus Uscite di sicurezza dell'hotel sbarrate con catena e lucchetto e ingresso unico, mascherina
Continua
 
LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA UCCIDENDO L'ECONOMIA

LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA

martedì 18 febbraio 2020
L'epidemia causata dal nuovo ceppo di coronavirus Covid-19, originata nella Cina centrale e poi diffusasi a livello internazionale, ha posto la diplomazia di Pechino in una situazione di stress senza
Continua
INCHIESTA / L'ALTRA FACCIA DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS: IL TRACOLLO DELL'ECONOMIA A LIVELLO PLANETARIO

INCHIESTA / L'ALTRA FACCIA DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS: IL TRACOLLO DELL'ECONOMIA A LIVELLO

mercoledì 29 gennaio 2020
La Cina e la comunita' internazionale osservano con crescente preoccupazione le ricadute della propagazione del nuovo ceppo di coronavirus sull'economia del paese asiatico, che potrebbe rallentare
Continua
 
''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE CANCELLARE ISRAELE E' ANTISEMITA

''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE

giovedì 16 gennaio 2020
A dieci giorni dalla ricorrenza del Giorno della Memoria in omaggio alle vittime dell'Olocausto, la Lega ha organizzato a Roma il convegno 'Le nuove forme dell'antisemitismo'. A Palazzo Giustiniani,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FANTASTICO! STARBUCKS OFFRE L'UNIVERSITA' GRATIS A TUTTI I 135.000 DIPENDENTI CHE LA VOGLIANO FARE (SENZA LIMITI D'ETA')

FANTASTICO! STARBUCKS OFFRE L'UNIVERSITA' GRATIS A TUTTI I 135.000 DIPENDENTI CHE LA VOGLIANO FARE
Continua

 
UNIONE EUROPEA IN FRANTUMI: LA MERKEL ''ACCELERA'' LA NOMINA DI JUNCKER A PRESIDENTE COMMISSIONE UE (INGHILTERRA SE NE VA)

UNIONE EUROPEA IN FRANTUMI: LA MERKEL ''ACCELERA'' LA NOMINA DI JUNCKER A PRESIDENTE COMMISSIONE UE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA BREXIT HA AVUTO UN EFFETTO PEGGIORE DEL CORONAVIRUS SULLA BORSA

24 febbraio - Il crollo di oggi di Piazza Affari, con il Ftse Mib che ha perso il
Continua

LEGA: SUBITO TAX FREE PER FAMIGLIE ED IMPRESE PER ZONE COLPITE DA

24 febbraio - ''L'emergenza Coronavirus sta producendo anche danni alla nostra
Continua

BORSA DI MILANO IN PROFONDO ROSSO: -6% MALISSIMO WALL STREET -3,2%

24 febbraio - MILANO - Piazza Affari peggiora ancora e tocca un ribasso del 6% mentre
Continua

SETTIMA VITTIMA CON CORONAVIRUS: OTTANTENNE COLPITO DA INFARTO

24 febbraio - MILANO - E' morto all'ospedale Sacco di Milano un ottantenne di
Continua

FRIULI VENEZIA GIULIA: MIGRANTI IRREGOLARI SARANNO MESSI IN

24 febbraio - ''I migranti irregolari che venissero rintracciati sul territorio del
Continua

GOVERNATORE FONTANA: QUANDO SARA' FINITO TUTTO, DIRO' QUEL CHE

24 febbraio - MILANO - ''In questi giorni lasciatemi fuori dalle discussioni
Continua

MORTALITA' CORONAVIRUS FUORI DALLA CINA E' DELLO 0,8%

24 febbraio - ''La disputa tra virologi? I numeri parlano chiaro, non li ho inventati
Continua

GALLERA: 167 CASI IN LOMBARDIA, 16 CRITICI, 80 SENZA ALCUN SINTOMO.

24 febbraio - MILANO - ''Al momento ci sono 167 casi positivi in Lombardia. La
Continua

LA BORSA DI MILANO PRECIPITA: -4,45% ALLE 11.30

24 febbraio - MILANO - Piazza Affari continua in netto calo a meta' mattina, con il
Continua

VIROLOGO PALU': ORMAI E' TARDI SERVIVANO CONTROLLI RIGIDI

24 febbraio - ''E' un virus altamente contagioso. E' inutile che cerchiamo il paziente
Continua

PIRELLI: DUE DEI TRE STABILIMENTI IN CINA SONO CHIUSI, IL TERZO

19 febbraio - MILANO - L'impatto previsto del Coronavirus sui conti di Pirelli ''al
Continua

LA RUSSIA CHIUDE LE FRONTIERE AI CITTADINI CINESI, NON UNO ESCLUSO.

19 febbraio - PECHINO - ''Non e' un bando totale agli scambi tra persone dei due
Continua

BOLLETTINO DI GUERRA CORONAVIRUS: AD OGGI, 2004 MORTI E 74.000

19 febbraio - Sale a quota 2.004 il bilancio totale dei morti per malattia da nuovo
Continua

INCHIODATA DEL PIL DELLA CINA, FABBRICHE APERTE SONO SOLO IL

19 febbraio - La crescita del Pil in Cina potrebbe frenare a +3,5% nel primo
Continua

LA RUSSIA PREPARA UN PIANO PER RIDURRE DANNI DA BLOCCO FORNITURE

18 febbraio - MOSCA - La Russia sta preparando un piano d'azione per ridurre al minimo
Continua

ANCHE CHANEL CANCELLA LE SFILATE DEL PROSSIMO 21 MAGGIO A PECHINO

18 febbraio - Il CORONAVIRUS non risparmia l'industria della moda. Oltre a Prada, che
Continua

CORONAVIRUS: PRADA RINVIA A DATA DA DESTINARSI LE SFILATE IN

18 febbraio - Anche Prada, dopo la rinuncia di Chanel Metiers d'Art a sfilare a
Continua

GRANDI DIFFICOLTA' PER LE IMPRESE STRANIERE IN CINA: IMPIANTI FERMI

18 febbraio - PECHINO - Le imprese straniere stanno avendo grandi difficolta' nel far
Continua

STUDIO USA: 5.000.000 DI AZIENDE A RISCHIO NEL MONDO PER COLPA DEL

18 febbraio - Il coronavirus potrebbe avere un impatto sull'economia globale e
Continua

SALONE INTERNAZIONALE DELL'AUTO DI PECHINO RINVIATO A DATA DA

18 febbraio - PECHINO - Anche il Beijing auto show, il piu' grande evento dell'anno
Continua
Precedenti »