69.267.413
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ORFINI IN ARTE MATTEO: COSA DICEVA L'ATTUALE PRESIDENTE DEL PD SU RENZI (PRIMA, ADESSO GLI BACIA PANTOFOLA E... ALLUCI)

lunedì 16 giugno 2014

Matteo Orfini è stato appena eletto nuovo presidente del Partito Democratico, ultimo di una lunghissima lista di convertiti al 'renzismo'. Già dalemiano, 'giovane turco', poi bersaniano e cuperliano, Orfini subentra proprio al dimissionario Cuperlo. Come altridel Pd, è rimasto folgorato sulla via del 41%. Ma prima...

Leggiamo:

"Francamente non capisco cosa stia facendo Renzi. Mi sembra cambi posizione piuttosto spesso. È più interessato a come queste vicende possano influenzare la sua candidatura che al merito delle questioni e dei reali interessi del paese" (Orfini, 19 luglio 2013, intervista a Repubblica) 

"L'allegria con cui si passa da veltroniani a bersaniani a renziani senza provare a giustificare i propri cambiamenti è un male storico del Pd. E questa ipocrisia è un problema per chi si candida a cambiarlo: non si può pensare di rivoluzionare il partito con Veltroni, Franceschini, Bettini e Fassino. È il tentativo di abbracciare colui che è ritenuto il vincitore, esito che noi cercheremo di evitare. Ormai sono passate molte ore da questi endorsement e  Renzi non ne ha rifiutato nessuno. Il problema è che il meccanismo si moltiplica nei territori, con l'adesione di persone che sono l'opposto della rivoluzione di cui parla Renzi " (Orfini, 7 settembre 2013, intervista a Libero)

"Quando Marchionne discriminava gli operai alcuni nel Pd dicevano che dovevamo stare con Marchionne: e Renzi era fra questi. Un recente studio del Mulino dimostra che giovani, precari, disoccupati e operai votano Grillo, o Pdl. In rari casi votano Pd. È il problema più profondo e va legato alla discussione sulla forma partito. Il modello di partito che sceglieremo dipende da cosa vogliamo fare e chi vogliamo rappresentare. A Renzi dico che non può segnalare questi problemi, giusti, e poi mettere sul palco il precario e il finanziere d'assalto che dà dei ladri alle persone sbagliate, e cioè ai sindacati e ai padri che 'rubano' ai figli. O si è confusi o si è in malafede". Orfini, (8 novembre 2013, Il Manifesto) 

"Un finto giovane e finto portatore del nuovo...Recentemente sono andato a visitare una fabbrica nella provincia toscana. Un operaio è intervenuto e ha detto, più o meno: io non so nemmeno che cosa voglia dire un partito cool, né mi interessa. Io non sono cool. Cool è il proprietario/amministratore che ha fatto fallire questa società e ha mandato tanti altri in cassa integrazione.... Questo per dire che se noi facciamo un partito come vuole Renzi di sicuro non rappresenterà quell'operaio e come lui tanti altri" (Orfini, 30 novembre 2013, intervista a Gli Altri).

Orfini ha davvero "cambiato verso". 

Fonte notizia: http://it.ibtimes.com - che ringraziamo. 

 


ORFINI IN ARTE MATTEO: COSA DICEVA L'ATTUALE PRESIDENTE DEL PD SU RENZI (PRIMA, ADESSO GLI BACIA PANTOFOLA E... ALLUCI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MATTEO ORFINI   NUOVO PRESIDENTE   PD   DA NEMICO   AD AMICO   DI RENZI   GRAZIE ALLA NOMINA   TRASFORMISTA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA VERITA' INTERVISTA IL VICE PREMIER DI MAIO: ''LO SCANDALO CSM E' LA P2 DEL PD''

LA VERITA' INTERVISTA IL VICE PREMIER DI MAIO: ''LO SCANDALO CSM E' LA P2 DEL PD''

martedì 18 giugno 2019
Il ministro del Lavoro, nonche' vicepremier e capo politico del M5S, Luigi Di Maio, in una intervista a "La Verita'" parla di 'toghe sporche'. "Sconcertante. Sto leggendo come tutti le
Continua
 
ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI CREARE UNA BAD BANK

ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI

lunedì 17 giugno 2019
Se una notizia del genere avesse riguardato una banca italiana, dalla Bce sarebbe arrivato un allarme rosso con commissariamento dell'istituto di credito, ma trattandosi di una banca tedesca, la Bce
Continua
INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA  PORTOGALLO (ECCO I DATI)

INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA

lunedì 17 giugno 2019
L’ormai rantolante commissione ue capitanata da mister “gin” Claude Junker (a proposito, c’è ancora qualche sinistrino che crede davvero che il lussemburghese non abbia
Continua
 
LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE RISERVATE'': E' UNA NUOVA P2

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE

giovedì 13 giugno 2019
Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E' l'elemento che emerge dall'inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla 'Verità', da cui risulta che
Continua

GIULIO CENTEMERO REPLICA PUNTO PER PUNTO A REPORT: ''RICOSTRUZIONE TANTO LONTANA DALLA REALTA' E'

martedì 11 giugno 2019
"Nella serata di ieri, in una breve pausa dai lavori sul ddl Crescita, ho avuto la riprova che alcune cose in Italia non cambieranno mai. I primi a non riuscire a cambiare, a crescere direi, sono i
Continua
 
INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO DEL DEBITO PUBBLICO

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO

lunedì 10 giugno 2019
Negli scorsi giorni, la Camera dei deputati all’unanimità ha approvato i cosiddetti minibot. Una volta tanto i sinistrati del piddì ne hanno fatto una giusta, salvo poi rendersi
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''NON POSSIAMO PIU' TOLLERARE CHE I MERCATI FINANZIARI GOVERNINO LE SORTI DEI POPOLI E PROSPERINO SPECULANDO'' (IL PAPA)

''NON POSSIAMO PIU' TOLLERARE CHE I MERCATI FINANZIARI GOVERNINO LE SORTI DEI POPOLI E PROSPERINO
Continua

 
SARA' PERCHE' GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DELLA POLITICA ATTENDISTA DEL GOVERNO MA PUTIN E' MOLTO POPOLARE (V.D.R)

SARA' PERCHE' GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DELLA POLITICA ATTENDISTA DEL GOVERNO MA PUTIN E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!