57.557.412
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL MOSE PUNTA DELL'ICEBERG: ESISTE UN ''SISTEMA PD'' PER TRUCCARE APPALTI E FINANZIARE IL PARTITO A LIVELLO NAZIONALE.

lunedì 16 giugno 2014

A poco a poco sta venendo fuori il sistema tangentizio che ha dato origine allo scandalo MOSE. Quello che le malelingue hanno già ribattezzato "sistema PD", visto il massiccio coinvolgimento di numerosi esponenti del Partito democratico veneto.

Per un beffardo e quanto mai velenoso ricorso storico, il bubbone veneziano è esploso proprio in occasione del trentennale della morte di Enrico Berlinguer, uno di quei padri spirituali a cui i dem fanno continuamente riferimento, salvo poi comportarsi in modo diametralmente opposto rispetto al leader del PCI. Alla faccia della questione morale.

Secondo numerose deposizioni e testimonianze raccolte dagli inquirenti - scrive Repubblica -, sulla riva della Laguna si sarebbe costituita una vera e propria cupola atta a truccare gli appalti e i lavori pubblici. L'imprenditore Mauro Scaramauzza già lo scorso novembre così si esprimeva a proposito del sistema, nell'ambito della realizzazione della terza corsia nella tangenziale Mestre-Padova: "L'appalto doveva essere assegnato alla società Sacaim, perché questo permetteva al dottor Brentan di predisporre... di procurare una scorta per il Partito Democratico dell'area veneziana".

Lino Brentan, arrestato nel blitz di dieci giorni fa dalla Guardia di Finanza, è il personaggio chiave di tutta la vicenda. Definito affettuosamente "dottore" da Scaramuzza, anche se lui si racconta come un semplice pensionato di 66 anni. In realtà è molto di più: tanti anni di militanza nel PCI (quando segretario è "quel" Berlinguer), poi nei DS e infine nel PD, con un breve intermezzo nella CGIL. Una vita a sinistra e a contatto con il potere, tanto che il partito, per premiarne la fedeltà, lo piazza in decine di società partecipate, fino a farlo divenire amministratore delegato di Autostrade Venezia Padova. Il tutto, è bene ricordarlo, con un semplice diploma di disegnatore meccanico, scuola fino a 16 anni e via. Viva la meritocrazia e la competenza.

Ebbene, quello che a detta di molti potrebbe apparire come una semplice pedina è in realtà molto di più. "È il mazziere dei soldi", mette a verbale Piergiorgio Baita, l'ex amministratore delegato della Mantovani. "È il perno di un sistema - secondo l'accusa - il "sistema PD" per il finanziamento alla politica". Che va molto al di là dei lavori del MOSE.

Secondo gli inquirenti, infatti, il compito del compagno Lino è quello di raccogliere e smistare tangenti al partito.  È un sistema collaudato e ben funzionante e ha come primario obiettivo quello di sostenere i politici e le campagne elettorali PD in Veneto. Un sostegno, sia chiaro, di natura finanziaria. Ma i soldi come si trovano?

Gli appalti truccati - Il meccanismo messo in piedi dalla cricca - come riporta Il Fatto Quotidiano - è molto raffinato e prevede un complesso sistema di gare truccate, appalti e subappalti gonfiati sulle opere infrastrutturali della regione. Prendiamo, ad esempio, i lavori per la terza corsia dell'autostrada Mestre-Padova.

La gara viene bandita dalla Società Autostrade Venezia Padova, di cui è dominus incontrastato lo stesso Brentan. Il quale riesce a far rinunciare all'appalto la Mantovani di Piergiorgio Baita, azienda vincitrice, con la promessa di garantirle un subappalto dei lavori per la stessa cifra. L'appalto dell'opera va quindi alla seconda classificata, la Saicam di Scaramuzza, anche se l'offerta è incongrua su alcune voci di prezzo e presenta un'anomalia di 92mila euro.

È lo stesso vincitore dell'appalto che spiega il giochino, raccontando di aver versato 65mila euro a Brentan, in modo da creare una "scorta per il Pd veneziano" in vista delle scadenze elettorali del 2007 e del 2009. Soprattutto in vista delle amministrative, in cui è candidato Davide Zoggia, fedelissimo dell'allora segretario nazionale Pierluigi Bersani, oltre ai futuri consiglieri regionali Marchese e Mognato.

Da Scaramuzza giungono altri succulenti dettagli: "I soldi a Brentan li ho consegnati sempre io. Venivano consegnati nell'ufficio che aveva in Autostrada. Verso la fine dell'appalto il dottor Brentan, visti i rapporti che avevamo, mi manifestò tutta la sua, diciamo così, amarezza per la mancata riconoscenza che il partito dimostrò nei suoi confronti dopo che lui gli aveva procurato questo finanziamento. Lì, alla fine dell'appalto, fu estremamente esplicito, nel senso proprio mi disse chiaramente che lui si lamentava perché il partito non gli aveva.. non gli era stato grato di questo finanziamento che lui gli aveva procurato...".

Parole che, se trovassero un riscontro probatorio efficace, scoperchierebbero il grado di capillare corruzione del sistema-appalti costruito dal PD del Veneto. Il MOSE potrebbe essere solo la punta dell'Iceberg.

Articolo scritto da Alessandro Genovesi per it.ibtimes.com - che ringraziamo. 


IL MOSE PUNTA DELL'ICEBERG: ESISTE UN ''SISTEMA PD'' PER TRUCCARE APPALTI E FINANZIARE IL PARTITO A LIVELLO NAZIONALE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MOSE   SISTEMA PD   TRUCCARE APPALTI   FINANZIARE IL PARTITO   BERSANI   RENZI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO GOVERNO DI CENTRODESTRA

ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO

mercoledì 21 febbraio 2018
ROMA - Matteo Salvini  ha "lanciato" oggi Umberto Rapetto, ex generale della Guardia di Finanza, per un ruolo di "super manager" della sicurezza informatica nel prossimo governo. Non un ruolo da
Continua
 
SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1 L'HANNO LEGATO E MASSACRATO

SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1

mercoledì 21 febbraio 2018
PALERMO - Almeno sei persone hanno accerchiato a Palermo il responsabile provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino, legandolo mani e piedi con nastro adesivo da imballaggio e pestandolo a sangue. E'
Continua
CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE DA 13 MILIARDI

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE

lunedì 19 febbraio 2018
LONDRA - Il mese di maggio potrebbe rappresentare l'inizio della fine della UE visto che in questa data si decidera' il bilancio comunitario per il periodo 2021-2027 e i conti davvero non
Continua
 
ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL VERTICE DELLA BCE

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL

lunedì 19 febbraio 2018
La pesantissima accusa di corruzione si abbatte sulla principale istituzione finanziaria della Lettonia, ma allo stesso tempo sul vertice della Bce. Il Governatore della Banca centrale Ilmars
Continua
IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di
Continua
 
SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO, LA GERMANIA!

SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO,

martedì 13 febbraio 2018
LONDRA - La domanda è molto semplice: qual e' il paese europeo che viola piu' norme comunitarie? Molti diranno che e' l'Italia e cosi facendo commetterebbero un colossale
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'UNITA' FINISCE IN LIQUIDAZIONE, MA E' PRONTO A INTERVENIRE UN NUOVO EDITORE (PRESENTE NELL'INCHIESTA CORRUZIONE-EXPO!)

L'UNITA' FINISCE IN LIQUIDAZIONE, MA E' PRONTO A INTERVENIRE UN NUOVO EDITORE (PRESENTE
Continua

 
IL BIOLOGO CHE HA INDIVIDUATO IL DNA DELL'ASSASSINO DI YARA: ''SIAMO CERTI, E' LUI'' (FAMIGLIA DI YARA: UNO SCONOSCIUTO)

IL BIOLOGO CHE HA INDIVIDUATO IL DNA DELL'ASSASSINO DI YARA: ''SIAMO CERTI, E' LUI'' (FAMIGLIA DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!