64.081.269
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''NON POSSIAMO PIU' TOLLERARE CHE I MERCATI FINANZIARI GOVERNINO LE SORTI DEI POPOLI E PROSPERINO SPECULANDO'' (IL PAPA)

lunedì 16 giugno 2014

"Non possiamo tollerare piu' a lungo che i mercati finanziari governino le sorti dei popoli piuttosto che servirne i bisogni, o che pochi prosperino ricorrendo alla speculazione finanziaria mentre molti ne subiscono pesantemente le conseguenze". Lo ha detto il Papa ai partecipanti a un convegno di Giustizia e pace.

Il Papa ha ricevuto i partecipanti al convegno promosso dal Pontificio consiglio della Giustizia e della pace in collaborazione con il Catholic Relief Services e il Mendoza College of business, sul tema "Investing for the poor", che si svolge oggi e domani in Vaticano. Nel convegno, ha ricordato Papa Bergoglio all'inizio del suo discorso, si cercano "vie attuabili e praticabili verso una maggiore equita' sociale" e, ha osservato ancora il Papa, vi "partecipano anche rappresentanti della curia romana per studiare forme innovative di investimento, che possano arrecare benefici alle comunita' locali e all'ambiente circostante, oltre che un equo rendimento".

La logica che sta dietro a "queste forme innovative di intervento" e' riconoscere "Il legame originale tra profitto e solidarieta', l'esistenza di una circolarita' feconda tra guadagno e dono". In questo contesto Papa Bergoglio ha condannato il dominio della finanza e la speculazione finanziaria. "E' importante - ha detto - che l'etica ritrovi il suo spazio nella finanza e che i mercati si pongano al servizio degli interessi dei popoli per il bene comune dell'umanita'. Non possiamo tollerare piu' a lungo - ha aggiunto il Pontefice - che i mercati finanziari governino le sorti dei popoli piuttosto che servirne i bisogni, o che pochi prosperino ricorrendo alla speculazione finanziaria mentre molti ne subiscono pesantemente le conseguenze".

"L'innovazione tecnologica - ha osservato Papa Francesco - ha aumentato la velocita' delle transazioni finanziarie, ma tale aumento trova senso nella misura in cui si dimostra in grado di migliorare la capacita' di servire il bene comune. In particolare - ha aggiunto Papa Francesco - la speculazione sui prezzi alimentari e' uno scandalo che ha gravi conseguenze per l'accesso al cibo dei piu' poveri. E' urgente che i governi di tutto il mondo si impegnino a sviluppare un quadro internazionale in grado di promuovere il mercato dell'investimento ad alto impatto sociale, in modo da contrastare l'economia dell'esclusione e dello scarto".

Nel suo saluto al Papa, il presidente del Pontificio consiglio Giustizia e pace, card. Peter Turkson, ha annunciato che "L'appello" del Papa "a trovare denaro al servizio della gente, non e' rimasto inascoltato: proprio questo giovedi' rappresentanti di catene di fast food in Olanda, con il consenso dell'episcopato olandese, visitano il Vaticano, la segretaria Stato e il Pontificio consiglio giustizia e pace, per offrire loro aiuto nel nutrire i poveri e gli affamati nel mondo".


''NON POSSIAMO PIU' TOLLERARE CHE I MERCATI FINANZIARI GOVERNINO LE SORTI DEI POPOLI E PROSPERINO SPECULANDO'' (IL PAPA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PAPA FRANCESCO   POPOLI   SPECULAZIONE   FINANZIARIA   SORTI   BISOGNI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MATTEO SALVINI A REPUBBLICA: ''E' VERO, AMICI DI VARI PAESI EUROPEI MI PROPONGONO DI GUIDARE IL FRONTE DELLA LIBERTA'''

MATTEO SALVINI A REPUBBLICA: ''E' VERO, AMICI DI VARI PAESI EUROPEI MI PROPONGONO DI GUIDARE IL

giovedì 18 ottobre 2018
Il ministro dell'Interno, vicepremier e segretario della Lega, Matteo Salvini, in una intervista a "la Repubblica" in edicola oggi ammette che sta valutando la proposta avanzatagli dagli altri
Continua
 
COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO ZERO! (DANNO ENORME!)

COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO

mercoledì 17 ottobre 2018
Chi volesse capire come mai gli italiani detestano in massa l'Unione Europea - almeno il 57% la vorrebbe lasciare in questo momento - farebbe bene a leggere con la massima attenzione questo
Continua
ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL 2017 (BREXIT BOOM!)

ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL

mercoledì 17 ottobre 2018
LONDRA - Finalmente buone notizie in Gran Bretagna anche per i lavoratori dipendenti: lo scrive il quotidiano "The Times", commentando gli ultimi dati diffusi ieri martedi' 16 ottobre dallo Office
Continua
 
IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE COMMISSIONI RIUNITE DIFESA

IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE

martedì 16 ottobre 2018
ROMA  -  Audizione, oggi, davanti alle Commissioni riunite Difesa, del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri. Il generale ha elencato alcuni dati molto rilevanti,
Continua
GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E' DEFUNTO, LA MERKEL LASCI''

GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E'

martedì 16 ottobre 2018
Ma che sinistra. I verdi che vincono in Baviera utilizzano i temi dei conservatori. Lo ha detto in una intervista a "Italia Oggi" Giulio Sapelli, storico dell'economia, in merito al voto in Baviera
Continua
 
LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NEI PRIMI 4 MESI DEL 2014 IL DEBITO PUBBLICO E' SALITO DI 78 MILIARDI DI EURO (COME IN TUTTO IL 2013): PREVISIONI ERRATE

NEI PRIMI 4 MESI DEL 2014 IL DEBITO PUBBLICO E' SALITO DI 78 MILIARDI DI EURO (COME IN TUTTO IL
Continua

 
ORFINI IN ARTE MATTEO: COSA DICEVA L'ATTUALE PRESIDENTE DEL PD SU RENZI (PRIMA, ADESSO GLI BACIA PANTOFOLA E... ALLUCI)

ORFINI IN ARTE MATTEO: COSA DICEVA L'ATTUALE PRESIDENTE DEL PD SU RENZI (PRIMA, ADESSO GLI BACIA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!