64.876.933
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ITALIA STENDE L'INGHILTERRA CON UNA BELLA PROVA DI FORZA E CARATTERE (E' UNA BUONA SQUADRA, PUO' ANDARE AVANTI)

domenica 15 giugno 2014

"Siamo forti, avanti così". La vittoria sull'Inghilterra all'esordio nei Mondiali di Brasile 2014 regala un pieno di fiducia agli azzurri. Il successo per 2-1, a Manaus, è il modo migliore per cominciare il cammino in un girone complicato. "E' stata un'Italia coraggiosa, che voleva giocare bene e imporre il proprio calcio. Penso che lo abbiamo fatto nel primo tempo e per gran parte del secondo. Abbiamo fatto una grande partita, nonostante abbiamo sofferto. Il caldo era tremendo, ma è una vittoria importante, che ci dà morale per il prosieguo", dice Andrea Pirlo, regista e capitano della Nazionale che è tornata a giocare sui livelli del 2012. "L'Italia deve sapere che è una squadra forte, sapere che nonostante tante difficoltà deve continuare a giocare. Siamo una buona squadra e possiamo andare avanti", aggiunge il centrocampista della Juventus, che a centrocampo ha condiviso la cabina di regia con Marco Verratti. "Con Verratti penso di essermi trovato benissimo, abbiamo fatto benissimo nel primo tempo e, quindi, è giusto continuare", aggiunge. A sbloccare il risultato ha provveduto Claudio Marchisio, a segno al 35' con un destro dalla distanza. "Era fondamentale partire con una vittoria. Questa era la cosa più importante. Questa squadra, come ha sempre dimostrato, oltre al gioco ha sempre un grandissimo carattere, negli ultimi minuti ha resistito e ha portato a casa una vittoria meritata contro un'ottima Inghilterra", dice il numero 8, consapevole che "la strada è ancora lunga"

"In ogni partita non si sa come può andare a finire, la Costa Rica ha battuto l'Uruguay, che era favorito. Abbiamo battuto l'Inghilterra, ma non vuol dire che abbiamo già un piede negli ottavi", avverte. In difesa, Giorgio Chiellini si è spostato sulla corsia di sinistra per colmare il vuoto lasciato dall'infortunio di Mattia De Sciglio. "Credo che qualche cosa ad una squadra come l'Inghilterra, purtroppo, bisogna concedere. Oggi ci sono state molte più cose positive che negative. Qualche errore fisiologico c'è stato e lo rivedremo per migliorarci, perché fra pochi giorni abbiamo una gara che diventa già importante e decisiva e volgiamo continuare su questa onda di una buona partenza. Questa partita ci deve dare un grande slancio, un grande entusiasmo", dice. L'Inghilterra ha spinto e creato soprattutto in avvio. "Non riuscivamo a trovare bene le distanze un po' tutti nella catena di sinistra e si aprivano un po' troppi spazi. Appena abbiamo registrato, a fine tempo con il mister, sono bastati davvero dei piccoli accorgimenti e nel secondo tempo non si sono creati più spazi per loro", osserva. La prossima sfida con la Costa Rica "non è uno spareggio. E' comunque un match importantissimo, perché bisogna continuare a fare bene".

Tra i pali, Salvatore Sirigu non ha fatto rimpiangere l'infortunato Gigi Buffon. "Questo gruppo è molto forte e consente di superare le difficoltà individuali. Questo è importante, perché può essere la chiave per andare avanti. Buffon mi ha guardato e mi ha detto che era contento perché non si era fatto male ma anche perché avrei giocato io", dice il portiere del Paris Saint Germain. "Devo dire che questa frase, detta da lui, mi ha rasserenato. Un secondo portiere magari può avere qualche problema ad affrontare situazioni simili: c'è felicità perché si gioca, ma c'è un compagno fuori per infortunio. Le parole di Gigi sono state fondamentali", aggiunge. 


L'ITALIA STENDE L'INGHILTERRA CON UNA BELLA PROVA DI FORZA E CARATTERE (E' UNA BUONA SQUADRA, PUO' ANDARE AVANTI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

VITTORIA   NAZIONALE   AZZURRI   PARTITA   INGHILTERRA   MONDIALI   BALOTELLI   BRASILE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
 
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
 
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CARI ITALIANI, DOMANI VUOTERETE IL PORTAFOGLI: 54,5 MILIARDI DI TASSE DA PAGARE GRAZIE ALLA TASI-IMU-TARES-IRAP-IRPEF

CARI ITALIANI, DOMANI VUOTERETE IL PORTAFOGLI: 54,5 MILIARDI DI TASSE DA PAGARE GRAZIE ALLA
Continua

 
CODACONS: ''OGGI SARA' RICORDATO COME IL GIORNO DEL CAOS FISCALE'' (CON LA TASI DA PAGARE A MACCHIA DI LEOPARDO)

CODACONS: ''OGGI SARA' RICORDATO COME IL GIORNO DEL CAOS FISCALE'' (CON LA TASI DA PAGARE A MACCHIA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!