69.241.781
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

I SOLDI DI GALAN DALLA A ALLA ZETA: CASE BARCHE AUTO VILLE CONTI CORRENTI, UNA VITA POLITICA SPESA, NO, INCASSATA BENE.

domenica 15 giugno 2014

Case, terreni, auto, barche, disponibilità economiche: i magistrati di Venezia hanno passato al setaccio la situazione patrimoniale di Giancarlo Galan per verificare il reale coinvolgimento dell’ex ministro nella Cricca del Mose. I riscontri sul suo patrimonio hanno portato gli inquirenti a un esito: la richiesta di arresto in carcere.

Secondo i dettagliati calcoli compiuti dai pm, Galan e consorte, Sandra Persegato, hanno speso quasi due milioni di euro in più rispetto ai redditi dichiarati.

Con esattezza 1.178.883 euro per Galan e 192.091 per la moglie. Dove sono andati questi soldi? La risposta l’hanno trovata i magistrati. E la conosce bene anche lo stesso Galan che, difeso tra gli altri, dall’avvocato Niccolò Ghedini, non commenta da giorni l’inchiesta che lo ha travolto.

Galan e consorte, ricostruiscono gli inquirenti, hanno incassato soldi in nero e li hanno spesi. Come? Nella super villa a Cinto Euganeo in provincia di Padova, certo, stimata dai pm in 1 milione 725 mila euro ma anche in società, auto, barche. L’unica cosa che non è stata sequestrata a Galan è il cassone (casa dei pescatori trasformata in una sorta di villa) a Caorle in cui l’ex governatore, appassionato di pesca al tonno, organizza grigliate on amici e conoscenti.

Il resto di quello indicato nella scheda “patrimonio famiglia alan/Persegato” è stato sequestrato dagli inquirenti. Anche alcuni sfizi. Per dire: Galan aveva acquistato un bosco ceduo a Rovolon, provincia di Padova.

Solo il parco macchine supera i 200 mila euro di valore. Dal Q7 Audi 3 v6 turbo diesel, che nuovo costa 74 mila euro, al Land Rover, alla Mini Minor d’epoca fino al quad Aeon Cobra, per girare nella villa, e al veicolo tendonato militare Steyr Puch Pinzgauer. 

Ci sono poi le barche. Una a vela da 7 metri registrata alla capitaneria di porto di Venezia; due a motore da circa nove metri, registrate alla capitaneria di Chioggia. Ciò che colpisce dell’elenco stilato dai magistrati è la disponibilità economica dell’ex governatore del Veneto.

In particolare perché nei giorni scorsi alcuni quotidiani hanno riportato un dato: Galan ha sul conto mille euro. Vero. Ma sul deposito acceso al Monte dei Paschi: ne hanno altri 17. In totale possiedono “una disponibilità di 161.197,62 euro”. Oltre a tre cassette di sicurezza alla Popolare di Vicenza. Quella dei Galan era una Serenissima esistenza.

Fonte notizia: Il Fatto Quotidiano.

Nota 1.

E' col partito di questo "signore" che la Lega intende fondare il nuovo centrodesta? Col partito che ha espresso un ceto politico in cui hanno brillato fin dall'inizio ministri degli Esteri del calibro di Previti, poi ministri degli Interni della statura di Scajola, e infine presidenti di Regione della stazza di Galan?

Per non parlare del capo e lasciando perdere il siciliano, ovviamente. Questa malapianta va segata alla base, caro Salvini. 

Nota 2.

Riceviamo e pubblichiamo, come da richiesta del lettore che ci ascritto:

"signor Parisi, e Redazione de "Il Nord"

Vi ricorderei un particolare: la nomina diretta da parte di Galan di quel farabutto di Massimo Marino De Caro come curatore – e DEPREDATORE SENZA CRITERIO –  dell'incredibile patrimonio storico-bibliografico della storica Biblioteca Girolamini di Napoli. Lui era il capobanda.

Hanno spoliato la storica bilioteca del Vico per milioni d'euro di valore e pezzi unici insostituibili. Questa storia ha fatto il giro del mondo, ridicolizzando il belpaese (strano, eh ?!). …ovviamente su mandato, consiglio e protezione di quell'altro farabutto mafioso di Marcello Dell'Utri. Non c'è che dire, una bella combriccola di "amici di merende", l'anima de li mejo mortacci loro !

Sarebbe bello se Lei potesse aggiungere una "postilla" all'articolo del 15 giugno".

Accontentato.

max parisi

 


I SOLDI DI GALAN DALLA A ALLA ZETA: CASE BARCHE AUTO VILLE CONTI CORRENTI, UNA VITA POLITICA SPESA, NO, INCASSATA BENE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GALAN   LADRI   APPROFITTATORI   CORROTTI   FARABUTTI   TRADITORI   FORZA ITALIA   LEGA   SOLDI   CASE   BARCHE   CONTI CORRENTI   VILLE   ATTICI   AUTO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI CREARE UNA BAD BANK

ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI

lunedì 17 giugno 2019
Se una notizia del genere avesse riguardato una banca italiana, dalla Bce sarebbe arrivato un allarme rosso con commissariamento dell'istituto di credito, ma trattandosi di una banca tedesca, la Bce
Continua
 
INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA  PORTOGALLO (ECCO I DATI)

INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA

lunedì 17 giugno 2019
L’ormai rantolante commissione ue capitanata da mister “gin” Claude Junker (a proposito, c’è ancora qualche sinistrino che crede davvero che il lussemburghese non abbia
Continua
LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE RISERVATE'': E' UNA NUOVA P2

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE

giovedì 13 giugno 2019
Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E' l'elemento che emerge dall'inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla 'Verità', da cui risulta che
Continua
 

GIULIO CENTEMERO REPLICA PUNTO PER PUNTO A REPORT: ''RICOSTRUZIONE TANTO LONTANA DALLA REALTA' E'

martedì 11 giugno 2019
"Nella serata di ieri, in una breve pausa dai lavori sul ddl Crescita, ho avuto la riprova che alcune cose in Italia non cambieranno mai. I primi a non riuscire a cambiare, a crescere direi, sono i
Continua
INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO DEL DEBITO PUBBLICO

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO

lunedì 10 giugno 2019
Negli scorsi giorni, la Camera dei deputati all’unanimità ha approvato i cosiddetti minibot. Una volta tanto i sinistrati del piddì ne hanno fatto una giusta, salvo poi rendersi
Continua
 
FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE ''LIBERALIZZATO'' I SERVIZI

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE

lunedì 10 giugno 2019
LONDRA - I burocrati della commissione europea che nessuno ha eletto amano spesso intraprendere azioni legali contro governi democraticamente eletti e questo spiega il crescente euroscetticismo da
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TERZO MONDO ITALIANO: E' IN TILT DA STAMATTINA TUTTA LA RETE WIND: TELEFONI, CELL, WEB. WIND SI SCUSA MA NON SA PERCHE'

TERZO MONDO ITALIANO: E' IN TILT DA STAMATTINA TUTTA LA RETE WIND: TELEFONI, CELL, WEB. WIND SI
Continua

 
SALVINI PROPONE A RENZI DI ''FARE ASSIEME LE RIFORME DELLO STATO A PARTIRE DAI COSTI STANDARD'' (GIUSTO MA IL PD DIRA' NO)

SALVINI PROPONE A RENZI DI ''FARE ASSIEME LE RIFORME DELLO STATO A PARTIRE DAI COSTI STANDARD''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!