50.729.688
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

I SOLDI DI GALAN DALLA A ALLA ZETA: CASE BARCHE AUTO VILLE CONTI CORRENTI, UNA VITA POLITICA SPESA, NO, INCASSATA BENE.

domenica 15 giugno 2014

Case, terreni, auto, barche, disponibilità economiche: i magistrati di Venezia hanno passato al setaccio la situazione patrimoniale di Giancarlo Galan per verificare il reale coinvolgimento dell’ex ministro nella Cricca del Mose. I riscontri sul suo patrimonio hanno portato gli inquirenti a un esito: la richiesta di arresto in carcere.

Secondo i dettagliati calcoli compiuti dai pm, Galan e consorte, Sandra Persegato, hanno speso quasi due milioni di euro in più rispetto ai redditi dichiarati.

Con esattezza 1.178.883 euro per Galan e 192.091 per la moglie. Dove sono andati questi soldi? La risposta l’hanno trovata i magistrati. E la conosce bene anche lo stesso Galan che, difeso tra gli altri, dall’avvocato Niccolò Ghedini, non commenta da giorni l’inchiesta che lo ha travolto.

Galan e consorte, ricostruiscono gli inquirenti, hanno incassato soldi in nero e li hanno spesi. Come? Nella super villa a Cinto Euganeo in provincia di Padova, certo, stimata dai pm in 1 milione 725 mila euro ma anche in società, auto, barche. L’unica cosa che non è stata sequestrata a Galan è il cassone (casa dei pescatori trasformata in una sorta di villa) a Caorle in cui l’ex governatore, appassionato di pesca al tonno, organizza grigliate on amici e conoscenti.

Il resto di quello indicato nella scheda “patrimonio famiglia alan/Persegato” è stato sequestrato dagli inquirenti. Anche alcuni sfizi. Per dire: Galan aveva acquistato un bosco ceduo a Rovolon, provincia di Padova.

Solo il parco macchine supera i 200 mila euro di valore. Dal Q7 Audi 3 v6 turbo diesel, che nuovo costa 74 mila euro, al Land Rover, alla Mini Minor d’epoca fino al quad Aeon Cobra, per girare nella villa, e al veicolo tendonato militare Steyr Puch Pinzgauer. 

Ci sono poi le barche. Una a vela da 7 metri registrata alla capitaneria di porto di Venezia; due a motore da circa nove metri, registrate alla capitaneria di Chioggia. Ciò che colpisce dell’elenco stilato dai magistrati è la disponibilità economica dell’ex governatore del Veneto.

In particolare perché nei giorni scorsi alcuni quotidiani hanno riportato un dato: Galan ha sul conto mille euro. Vero. Ma sul deposito acceso al Monte dei Paschi: ne hanno altri 17. In totale possiedono “una disponibilità di 161.197,62 euro”. Oltre a tre cassette di sicurezza alla Popolare di Vicenza. Quella dei Galan era una Serenissima esistenza.

Fonte notizia: Il Fatto Quotidiano.

Nota 1.

E' col partito di questo "signore" che la Lega intende fondare il nuovo centrodesta? Col partito che ha espresso un ceto politico in cui hanno brillato fin dall'inizio ministri degli Esteri del calibro di Previti, poi ministri degli Interni della statura di Scajola, e infine presidenti di Regione della stazza di Galan?

Per non parlare del capo e lasciando perdere il siciliano, ovviamente. Questa malapianta va segata alla base, caro Salvini. 

Nota 2.

Riceviamo e pubblichiamo, come da richiesta del lettore che ci ascritto:

"signor Parisi, e Redazione de "Il Nord"

Vi ricorderei un particolare: la nomina diretta da parte di Galan di quel farabutto di Massimo Marino De Caro come curatore – e DEPREDATORE SENZA CRITERIO –  dell'incredibile patrimonio storico-bibliografico della storica Biblioteca Girolamini di Napoli. Lui era il capobanda.

Hanno spoliato la storica bilioteca del Vico per milioni d'euro di valore e pezzi unici insostituibili. Questa storia ha fatto il giro del mondo, ridicolizzando il belpaese (strano, eh ?!). …ovviamente su mandato, consiglio e protezione di quell'altro farabutto mafioso di Marcello Dell'Utri. Non c'è che dire, una bella combriccola di "amici di merende", l'anima de li mejo mortacci loro !

Sarebbe bello se Lei potesse aggiungere una "postilla" all'articolo del 15 giugno".

Accontentato.

max parisi

 


I SOLDI DI GALAN DALLA A ALLA ZETA: CASE BARCHE AUTO VILLE CONTI CORRENTI, UNA VITA POLITICA SPESA, NO, INCASSATA BENE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GALAN   LADRI   APPROFITTATORI   CORROTTI   FARABUTTI   TRADITORI   FORZA ITALIA   LEGA   SOLDI   CASE   BARCHE   CONTI CORRENTI   VILLE   ATTICI   AUTO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TERZO MONDO ITALIANO: E' IN TILT DA STAMATTINA TUTTA LA RETE WIND: TELEFONI, CELL, WEB. WIND SI SCUSA MA NON SA PERCHE'

TERZO MONDO ITALIANO: E' IN TILT DA STAMATTINA TUTTA LA RETE WIND: TELEFONI, CELL, WEB. WIND SI
Continua

 
SALVINI PROPONE A RENZI DI ''FARE ASSIEME LE RIFORME DELLO STATO A PARTIRE DAI COSTI STANDARD'' (GIUSTO MA IL PD DIRA' NO)

SALVINI PROPONE A RENZI DI ''FARE ASSIEME LE RIFORME DELLO STATO A PARTIRE DAI COSTI STANDARD''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!