67.670.079
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA RAPPRESENTANZA UE IN ITALIA FA UN'INDAGINE E SCOPRE CHE: 50% ITALIANI CONTRO L'EURO E IL 53% E' CONTRO LA UE (BOOM!)

venerdì 13 giugno 2014

Più pessimisti verso l'Ue rispetto alla media Ue, oltre metà non si sente cittadino europeo e sono sempre meno quelli che favorevoli all'euro. Sono gli italiani di fronte all'Europa come emerge da una ricerca condotta dalla Rappresentanza Ue in Italia, realizzata attraverso circa 70 dibattiti tenuti in tutte le Regioni italiane tra ottobre 2013 e maggio 2014 ai quali hanno partecipato circa 12.000 cittadini.

Dalle discussioni è emerso che il 79% degli italiani ritiene le proprie opinioni non rappresentate dall'Ue. Una diffidenza che si crede ricambiata, poiché il 71% pensa che l'Ue abbia scarsa considerazione nei confronti degli interessi italiani.

Più della metà si dice pessimista verso il futuro Ue (il 52% rispetto al 43% della media europea) e non si sente cittadino europeo (il 53%, era il 47% nel 2012).

In calo rispetto al passato anche i favorevoli alla moneta unica, dal 59% del 2012 al 50% di oggi. Il quadro che emerge non è uniforme a livello nazionale. Per fare qualche esempio, in molte Regioni dell'Italia settentrionale (Piemonte, Val D'Aosta, Trentino, Friuli-Venezia Giulia) i temi più affrontati sono stati quelli legati alle competenze dell'Ue e al concetto del "popolo europeo".

Queste percepivano l'identità europea come naturale. La medesima questione invece, posta in Veneto e Lombardia, suscitava prese di posizione attorno al tema dell'"Europa delle Regioni", con particolare riferimento all'importanza del riconoscimento della territorialità: l'identità europea viene percepita come l'ultimo livello dell'identità culturale dei cittadini veneti e lombardi, che la affermano solo dopo la loro identità regionale e nazionale.

Nel centro della penisola, in Toscana, Umbria ma anche in Emilia Romagna, i temi che hanno più animato il dibattito sono stati l'Europa sociale e la necessità di valorizzazione delle eccellenze territoriali a livello europeo. In Liguria e nel Lazio un tema molto sensibile è stato quello del rigore e della trasparenza nella gestione dei fondi Ue.

In Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia si è registrato un forte sentimento di sfiducia, accompagnato da una forte preoccupazione riguardo al tema dell'immigrazione vista principalmente come un problema. Sorprendentemente lo stesso tema dell'immigrazione in Calabria suscitava piuttosto sentimenti di solidarietà e la convinzione che i migranti siano fonte di numerose opportunità. In Sardegna i dibattiti sono stati dominati dal tema della desertificazione industriale, legato a politiche comunitarie ritenute ostili.

Redazione Milano


LA RAPPRESENTANZA UE IN ITALIA FA UN'INDAGINE E SCOPRE CHE: 50% ITALIANI CONTRO L'EURO E IL 53% E' CONTRO LA UE (BOOM!)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

INDAGINE   UE   ITALIA   ITALIANI   CONTRO LA UE   CONTRO L'EURO   PESSIMISTI   FUTURO   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GATTI E CANI MORTI PER AVER MANGIATO CROCCANTINI TOSSICI DELLA NESTLE' PURINA! (CHE IN USA PATTEGGIA MULTA DA 6,5 MLN)

GATTI E CANI MORTI PER AVER MANGIATO CROCCANTINI TOSSICI DELLA NESTLE' PURINA! (CHE IN USA
Continua

 
TERZO MONDO ITALIANO: E' IN TILT DA STAMATTINA TUTTA LA RETE WIND: TELEFONI, CELL, WEB. WIND SI SCUSA MA NON SA PERCHE'

TERZO MONDO ITALIANO: E' IN TILT DA STAMATTINA TUTTA LA RETE WIND: TELEFONI, CELL, WEB. WIND SI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »