45.210.251
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NON SOLO L'ITALIA, ANCHE LA FRANCIA FREGA MILIARDI DI ''FONDI UE PER L'AGRICOLTURA'' (ORA DEVE RENDERE 1,8 MILIARDI!)

giovedì 5 giugno 2014

Aiuti all'agricoltura distribuiti dalla Francia sarebbero nel mirino di Bruxelles. La Commissione europea ha detto ieri che la Francia in materia di aiuti agricoli indebitamente versati agli agricoltori tra il 2008 e il 2012, deve rimborsare un importo che potrebbe raggiungere € 1,8 miliardi alle casse della UE.

La Francia contesta i dati della Commissione che hanno provocato questo vero e proprio scandalo, ma 300 persone sono al lavoro per "aggiornare il registro delle parcelle agricole usate come base di calcolo per l'aiuto europeo", suggerisce il Parisien-Aujourd'hui en France. Che è come dire: erano tutte sbagliate e la UE ha ragione.

Michel Sapin, ministro del bilancio, ha detto questa mattina su France 2, che l'importo dell'ammenda è "condizionale" Stesso discorso il ministro dell'Agricoltura. "Mettiamo in discussione la base sulla quale sono stimate le sanzioni. Al momento cerchiamo di trovare una soluzione, ma si può andare al contenzioso" ha dichiarato Stéphane Le Foll, escludendo dover pagare quasi due miliardi di euro come indicato dal quotidiano.

"L'importo definitivo della correzione" che chiedere alla Commissione europea nel quadro della liquidazione dei conti, che punisce frodi ed errori, "non è ancora determinato a questo stadio", ha detto il portavoce Commissione per l'agricoltura, Roger Waite. Tuttavia certamente ci sarà, e non sarà di poco conto.

Nel quadro della politica agricola comune (PAC), gli agricoltori francesi ricevono quasi 10 miliardi di euro all'anno, ma ogni anno la Francia deve pagare sanzioni in relazione agli errori di pagamento o frodi . Nel 2013, la Francia ha dovuto rimborsare alla UE € 46.000.000. Ma nel 2014, gli importi richiesti da Bruxelles per questi errori sono molto superiori a quelli normalmente pagati.

Bruxelles ha molte critiche da fare alla Francia e principale riguarda le dimensioni dei terreni agricoli. Infatti, sussidi agli agricoltori sono basati su questo e non sulla dimensione delle aziende. E dopo i controlli, Bruxelles ha trovato numerosi errori. Coinvolto, secondo la Commissione, un software utilizzato dalla Francia, che non sarebbe adatto. La responsabilità cade tutta sul presidente Hollande, che l'ha autorizzato.

C'è da osservare in ultimo che la Francia è il principale beneficiario della politica agricola UE, con un importo di circa 10 miliardi di euro annui percepiti. Dopo questo scandalo, Bruxelles potrebbe rivedere i sussidi agricoli destinati alla Francia.

Articolo scritto da Mathilde Golla per Le Figaro - traduzione redazione Milano. 


NON SOLO L'ITALIA, ANCHE LA FRANCIA FREGA MILIARDI DI ''FONDI UE PER L'AGRICOLTURA'' (ORA DEVE RENDERE 1,8 MILIARDI!)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FONDI UE   HOLLANDE   AGRICOLTURA   SANZIONI   RESA   DIMENSIONI TERRENI   CALCOLI ERRATI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
REPORTAGE DALL'IRLANDA / LA FALSA RIPRESA, LA NUOVA BOLLA IMMOBILIARE E IL SUCCESSO DELLO SINN FEIN (NO UE) ALLE EUROPEE

REPORTAGE DALL'IRLANDA / LA FALSA RIPRESA, LA NUOVA BOLLA IMMOBILIARE E IL SUCCESSO DELLO SINN FEIN
Continua

 
STRAORDINARIA INTERVISTA A TUTTO CAMPO A MARINE LE PEN DI DER SPIEGEL: LA GERMANIA HA CAPITO CHE SARA' PRESIDENTE

STRAORDINARIA INTERVISTA A TUTTO CAMPO A MARINE LE PEN DI DER SPIEGEL: LA GERMANIA HA CAPITO CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!