50.032.439
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PUNTO PER PUNTO LE ''RICETTE EUROPEE'' DI RENZI: PAROLE SENZA CONTENUTO IN PREPARAZIONE DELLA MACELLERIA SOCIALE IN ITALIA

giovedì 29 maggio 2014

Per Renzi «la risposta che l’Europa ha dato alla crisi economica non è sufficiente alle attese dei cittadini europei», per cui è necessario che il Pd porti «le istanze» di cambiamento dell’Europa «in tutte le sedi»: durante la direzione Pd svoltasi oggi Renzi rilancia i suoi propositi post successo elettorale.

«L’azione nel semestre e quotidiana dei prossimi anni, deve essere incentrata con grande determinazione a dare all’Europa un respiro più ampio delle piccole e grandi questioni che l’hanno attraversata in questi anni- ribadisce - Non è possibile ci sia un’Europa che si occupa di tutto e lascia l’immigrazione a noi. Lo abbiamo detto in campagna elettorale ma non sono più slogan, sono impegni». Per Renzi, l’Europa cambia «perché l’alternativa al cambiamento dell’Europa è l’Europa che non si salva».

Ricapitolando: 

1) Renzi crede che "l'Europa" da intendersi come il consesso di oligarchi riunitosi - c'era anche lui - ieri a Bruxelles, non solo gli dia ascolto, ma perfino lo segua. Dilettante. La UE è a trazione tedesca, la BCE è controllata militarmente dalla Bundesbank - senza il cui parere favorevole, Draghi non va neppure in bagno - e le politiche della UE sono decise a Berlino. Punto e basta. Berlino dove Renzi, per altro, è andato prima delle elezioni a baciare la pantofola di Angela Merkel.

2) Renzi racconta che la "guida italiana del semestre europeo" è fondamentale e sarà il modo di veicolare il cambiamento. Delira. Non esiste alcuna "guida italiana" come non esiste in questo momento alcuna "guida greca" benchè la Grecia sia di turno alla presidenza UE. Questo, per il semplice motivo che è un incarico privo - privo - di potere esecutivo a qualsiasi livello. Il potere esecutivo UE è della Commissione capitanata dal suo presidente. E l'Italia non avrà la presidenza della Commissione perchè non è questo l'incarico del "semestre".

3) Renzi parla di "risposta insufficiente dell'Europa alla crisi economica", ma l'Unione Europea l'ha data eccome ed è disastrosa: la disoccupazione è a livelli folli, la crescita non c'è, la povertà dilaga, i debiti pubblici degli Stati UE sono raddoppiati - raddoppiati! - negli ultimi cinque anni di crisi. Tutto questo è accaduto non perchè la "risposta sia stata insufficiente" ma perchè è stata sbagliata. Invece delle politiche recessive odinate dalla Germania e messe in atto dalla UE, servivano politiche espansive attraverso la svalutazione dell'euro e grandi prestiti alle economie dei Paesi più deboli da parte della BCE. Serviva europizzare i debiti pubblici con gli Eurobond. Ma la Gernania ha detto ridetto e ripetuto: No! Renzi non deve mentire, perchè di gente che ne capisce purtroppo per lui finalmente ce n'è.

4) Renzi confonde il successo del Pd alle europee con i dati devastati dell'economia e dell'intero sistema-paese Italia. Come se l'Italia ora sia "più forte" per il fatto che il Pd ha preso il 40 e passa per cento. Più forte, in cosa? Quale indicatore economico sarebbe migliorato col Pd al 40%? Capisco. Qualcuno ora avrà pensato: ma almeno il governo s'è rafforzato. Giusto. Ma Renzi lo sa che le decisioni di politica economica italiana non si prendono in Italia, bensì all'interno della Commissione Europea? Renzi lo sa che per poter "spendere" l'unica via che ha è "tagliare" e per tagliare abbastanza da rendere significativa la spesa pubblica per il rilancio dell'economia, dovrà definitavamente distruggere lo Stato italiano? Certo che lo sa. 

Sono gli italiani che l'hanno votato che non l'hanno ancora capito.

max parisi

 


PUNTO PER PUNTO LE ''RICETTE EUROPEE'' DI RENZI: PAROLE SENZA CONTENUTO IN PREPARAZIONE DELLA MACELLERIA SOCIALE IN ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Europa   Renzi   semestre europeo   Italia   governo   tasse   disoccupazione   UE   Germania   Merkel   BCE   Draghi    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO DOMINGO (ZERO TASSE!)

DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO

venerdì 28 luglio 2017
Mentre il ducaconte renziloni - al secolo Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio targato Pd dell'Italia  - prende scoppole a destra ed a manca, soprattutto dal neopresidente francese, a
Continua
 
LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI

LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN

venerdì 28 luglio 2017
Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, riferiscono i quotidiani britannici "Financial Times", "The Guardian" e "The Telegraph", e' intervenuto per la prima volta nell'industria nazionalizzando
Continua
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
 
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI: ''NO A UNA SOMMA DI SIGLE. IL CENTRODESTRA DEVE ESSERE UN'ALLEANZA SUL PROGRAMMA VIA DALL'EURO, VIA DALLA UE''

SALVINI: ''NO A UNA SOMMA DI SIGLE. IL CENTRODESTRA DEVE ESSERE UN'ALLEANZA SUL PROGRAMMA VIA
Continua

 
SCIOPERO GENERALE DELLA RAI L'11 GIUGNO: ''I TAGLI DI RENZI ALLA RAI NON COLPISCONO SPRECHI MA POSTI DI LAVORO'' (VERO!)

SCIOPERO GENERALE DELLA RAI L'11 GIUGNO: ''I TAGLI DI RENZI ALLA RAI NON COLPISCONO SPRECHI MA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!