50.727.223
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MARINE LE PEN MANDA A BRUXELLES 25 DEPUTATI E MANDA A HOLLANDE L'AVVISO DI SFRATTO: ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE. ORA!

lunedì 26 maggio 2014

PARIGI - La grand estampa economica francese è molto allarmata (ovviamente) per l'affermazione eccezionale di Marine Le Pen alle auropee, avendo nn solo ottenuto quasi il 26%, ma avendo sbaragliato i conservatori dell'UMP (5% meno) e sotterrato i socialisti di Hollande (11% meno).

Così, ecco il titolo del più importante quotidiano economico di Francia: "La Francia e' veramente il malato d'Europa, il che non impedisce all'Europa stessa di essere malata". Lo scrive 'Les Echos' in un editoriale a commento delle elezioni europee che in Francia hanno visto - appunto - il successo del Front Nationale e il crollo del Partito Socialista.

"La Francia questa mattina esce con una perdita di leadership all'interno del Parlamento europeo, poiche' il suo posto all'interno del Ppe come pure del Pse e' diminuito a vantaggio di Marine Le Pen".

Il presidente Francois Hollande "si e' indebolito a Bruxelles, anche se spera di fare leva sui risultati delle elezioni per esigere un cambiamento di rotta in Europa".

In conclusione, "la Francia non e' piu' centrale, ma marginale". Les Echos sottolinea anche "la specificita'" francese, fatta di "risultati terribili" sul piano economico, "incapacita' politica di agire rapidamente" e di un atteggiamento verso la Ue che vede in Bruxelles la causa di tutti i mali. Per la destra e' "un colabrodo di immigrati", per la sinistra "una fabbrica di austerita'" e per tutti la Bce e' capace solo di fare un euro forte.

Parole di fuoco.

Ma intanto Marine Le Pen, che invierà a Strasburgo circa 25 eurodeputati, non perde tempo e già ieri sera ha chiesto lo scioglimento delle Camere in Francia e la riforma della legge elettorale in senso proporzionale: "Non vedo come il Presidente della Repubblica non possa non prendere la decisione che si impone per rendere l'Assemblea nazionale rappresentativa. E questo esige evidentemente una modifica delle modalità del voto", ha detto Le Pen.

"Ed è solo il primo passo" ha commentato infine Marine Le Pen, arrivando all'Elysee Lounge, il ristorante molto chic a pochi metri dall'Eliseo, scelto dal Front National per festeggiare la valanga di voti che lo hanno incoronato primo partito di Francia. Un luogo di ritrovo dal nome evocativo, come sottolinea Le Figaro, sul quale la leader gioca, senza nascondere le sue mire presidenziali. 

La prima dichiarazione politica di Marine Le Pen è stata: "Hollande adesso deve indire elezioni politiche anticipate. Oggi l'assemblea nazionale non è più nazionale. Cos'altro può fare il presidente della Repubblica se non sciogliere le Camere dopo un fallimento così grande come quello che abbiamo appena visto?". 

Per tutta risposta, il primo ministro francese Manuel Valls ha escluso le dimissioni o lo scioglimento del Parlamento sulla scia del risultato delle elezioni europee che hanno visto la disfatta del Partito socialista e il trionfo del Front National. "Ci vuole tempo e io chiedo tempo", ha detto Valls intervistato dalla radio Rtl. "C'e' un itinerario che e' stato tracciato e io non voglio cambiarlo. Bisogna che il quinquennato arrivi alla sua scadenza", ha aggiunto il premier. Il Ps si e' fermato al 13,98%, il suo peggior risultato, ma su questo Valls sorvola...

Redazione Milano 

 


MARINE LE PEN MANDA A BRUXELLES 25 DEPUTATI E MANDA A HOLLANDE L'AVVISO DI SFRATTO: ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE. ORA!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Hollande   Le Pen   Marine   Front National   crollo   socialisti   PsF   Valls   Parigi   Francia    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA INGLESE MODERNA, SCONFITTI SIA I LABURISTI CHE I CONSERVATORI: FARAGE LI HA SCHIANTATI!

PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA INGLESE MODERNA, SCONFITTI SIA I LABURISTI CHE I CONSERVATORI:
Continua

 
ELEZIONI ANTICIPATE IN GRECIA! E' QUELLO CHE HA CHIESTO OGGI TSIPRAS DOPO IL TRAVOLGENTE SUCCESSO DI SYRIZA ALLE EUROPEE

ELEZIONI ANTICIPATE IN GRECIA! E' QUELLO CHE HA CHIESTO OGGI TSIPRAS DOPO IL TRAVOLGENTE SUCCESSO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!