62.162.792
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA / ECCO COME E CHI HA ATTUATO E HA PARTECIPATO ALL'ENORME PORCATA UNIPOL-SAI (110.000 AZIONISTI FREGATI)

sabato 24 maggio 2014

Era il 9 marzo 2013, esattamente un anno e due mesi fa, quando denunciavamo (nel silenzio assoluto dei media italiani e degli organi di controllo che avrebbero dovuto vigilare) il disgustoso aumento di capitale messo in atto da Unipol nell'estate del 2012.

L'operazione bruciò gli investimenti di più di 110.000 piccoli investitori che si ritrovarono con un pugno di mosche in mano dopo aver tentato invano per 3 giorni di vendere le proprie azioni. Gli investitori istituzionali che possedevano importanti e consistenti pacchetti azionari invece uscirono qualche giorno prima dell'aumento di capitale vendendo in blocco le proprie azioni. Si può pensare che siano stati molto fortunati e che per questo non siano rimasti schiacciati dall'operazione di aumento di capitale che ha dilapidato i risparmi dei piccoli investitori, ma, a voler essere maliziosi, si potrebbe anche ipotizzare qualcosa di diverso e di molto meno limpido e casuale.

Era poi il 5 maggio 2013 quando, dopo aver letto il verbale dell’assemblea ordinaria della società “Unipol Gruppo finanziario S.p.a”, venivamo a conoscenza delle cifre che Unipol investiva annualmente per le campagne pubblicitarie sui Media italiani. (Ad esempio: 229.000 euro al corriere della sera, 217.000 euro a il sole 24 ore, 170.000 euro a SKY Italia, 102.000 euro a il resto del carlino, ecc.)

Ora noi non possiamo dire che queste cifre abbiano fatto sì che fino ad oggi nessuno, o quasi nessuno, abbia dato spazio alle nostre segnalazioni sul caso UNIPOL-FONSAI e sulle tante cose poche chiare che hanno preceduto il processo di fusione fra le due compagnie assicurative, ma è con una certa soddisfazione che accogliamo le notizie di questi giorni che ci raccontano di un'intensa attività delle fiamme gialle all'interno della sede bolognese di UNIPOLSAI.

Indagato l'Ad Carlo Cimbri per aggiotaggio dalla Procura di Milano nell'inchiesta che riguarda presunti illeciti nell'operazione di fusione che ha dato vita alla società UNIPOLSAI. Insieme a lui sono indagati anche Roberto Giay, già amministratore delegato di Premafin Finanziaria; Fabio Cerchiai, ex presidente del consiglio di amministrazione di Milano Assicurazioni; e Vanes Galanti, in passato presidente del consiglio di amministrazione di Unipol Assicurazioni.

Forse dopo il 25 maggio potremo iniziare a sognare un Paese davvero diverso. Un Paese in cui queste operazioni vengano vietate, controllate e pesantemente sanzionate. Un Paese in cui i grandi investitori istituzionali informino i cittadini in merito al loro desiderio di vendere le azioni a pochi giorni dall'aumento di capitale spiegandone le motivazioni. Un Paese in cui il mercato non venga drogato e in cui ci si possa fidare dei manager che guidano le grandi aziende. Un Paese in cui l'informazione non sia al 68esimo posto al mondo ma magari al primo posto, proprio perché non tace ossequiosamente davanti ad operazioni del genere. L'iceberg sta crollando"

Autore dell'artico d'inchiesta: Max Bugan. Pubblicato dal blog beppegrillo.it 


INCHIESTA / ECCO COME E CHI HA ATTUATO E HA PARTECIPATO ALL'ENORME PORCATA UNIPOL-SAI (110.000 AZIONISTI FREGATI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Unipolsai   assicurazione   fregati   piccoli azionisti   risparmiatori   famiglie    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IERI VA IN TILT IL SISTEMA INFORMATICO DEL SENATO E QUANDO RIPARTE TUTTI GLI ACCESSI DI GREGANTI SONO SCOMPARSI!

IERI VA IN TILT IL SISTEMA INFORMATICO DEL SENATO E QUANDO RIPARTE TUTTI GLI ACCESSI DI GREGANTI
Continua

 
ARRESTATO IL SINDACO DI VENEZIA (RENZIANO, DEL PD) PER TANGENTI (MOSE) CHIESTE MANETTE ANCHE PER GALAN

ARRESTATO IL SINDACO DI VENEZIA (RENZIANO, DEL PD) PER TANGENTI (MOSE) CHIESTE MANETTE ANCHE PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!