63.465.763
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA COMPAGNIA PETROLIFERA RUSSA ROSNEFT COMPRA (UN BEL PEZZO DI) PIRELLI COSI' MOSCA INVESTE IN AZIENDE ITALIANE (GRAZIE)

mercoledì 21 maggio 2014

MOSCA - Rosneft può diventare azionista di Pirelli. L’affare è già stato completamente preparato. Le compagnie stano aspettando solo il benestare da parte degli organi regolatori russi ed italiani. Esiste già un piano di estensione della cooperazione nel Territorio del Litorale (Vladivostok) in particolare nella città di Nakhodka, dove è in programma la costruzione di una fabbrica di gomma sintetica. La fabbrica sarà messa in esercizio nel 2020.

Rosneft può diventare azionista di Pirelli. L’affare è già stato completamente preparato. Le compagnie stanno aspettando solo il benestare da parte degli organi regolatori russi ed italiani. Esiste già un piano di estensione della cooperazione nel Territorio del Litorale (Vladivostok) in particolare nella città di Nakhodka, dove è in programma la costruzione di una fabbrica di gomma sintetica. La fabbrica sarà messa in esercizio nel 2020.

I media hanno comunicato in precedenza che Rosneft intendeva acquistare la metà delle azioni di Pirelli dalla compagnia di investimento Camfin, la quale detiene oltre un quarto del pacchetto azionario di Pirelli. Si presuppone che la transazione sarà realizzata al prezzo di 12 euro per azione.

Uno dei principali vantaggi per Rosneft è l’ampliamento delle possibilità del proprio segmento petrolchimico nell’est della Russia, il che le consentirà di aumentatre la produzione e di garantire lo smercio del prodotto. Visto che Rosneft ha come partner la compagnia Pirelli, il maggiore player sul mercato mondiale degli pneumatici, la compagnia russa può contare indubbiamente su un buon utile nel segmento della trasformazione del petrolio.

Rosneft estende la propria sfera di attività e fornirà materie prime a Pirelli. È un vantaggio per il Territorio del Litorale, che avrà entrate supplementari dell’erario e nuovi posti di lavoro. Quanto a Pirelli, in questo modo essa contina la cooperazione con Rosneft malgrado le sazioni già e quelle possibili da parte dell’Occidente.

Gli esperti rilevano che grazie a questa transazione le due compagnie avrano la possibilità di aumentare la liquidità finanziaria. Sia per i produttori italiani di pneumatici che per i petrolieri russi Rosneft acquista un pacchetto azionario non di controllo né bloccante. Pertanto gli organi regolatori della Russia, dell’Italia e dell’Europa difficilmente saranno contrari alla conclusione dell’affare alle condizioni convenute dalle parti. Tanto più che per Rosneft e per Pirelli il vantaggio è reciproco. Inoltre, la compagnia russa potrà in prospettiva accedere alle tecnologie Pirelli.

LA VOCE DELLA RUSSIA 


LA COMPAGNIA PETROLIFERA RUSSA ROSNEFT COMPRA (UN BEL PEZZO DI) PIRELLI COSI' MOSCA INVESTE IN AZIENDE ITALIANE (GRAZIE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Pirelli   Rosneft   acquisto azioni   società   Mosca   Italia   lavoro   investimento   nuovo stabilimento    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TECNICA RIVOLUZIONARIA: TRE PERSONE PARALIZZATE AGLI ARTI INFERIORI RIPRENDONO A CAMMINARE GRAZIE A UN BYPASS SPINALE

TECNICA RIVOLUZIONARIA: TRE PERSONE PARALIZZATE AGLI ARTI INFERIORI RIPRENDONO A CAMMINARE GRAZIE A

martedì 25 settembre 2018
Tre persone, tutte paralizzate agli arti inferiori, sono tornate a camminare di nuovo, grazie a un impianto elettrico, fissato al midollo spinale e che permette di 'aggirare' la lesione facendo ai
Continua
 
DALLE PAROLE AI FATTI A TEMPO DI RECORD: IL DECRETO SICUREZZA A FIRMA SALVINI APPROVATO OGGI DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DALLE PAROLE AI FATTI A TEMPO DI RECORD: IL DECRETO SICUREZZA A FIRMA SALVINI APPROVATO OGGI DAL

lunedì 24 settembre 2018
"Sicurezza e Immigrazione, alle 12.38 il Consiglio dei ministri approva all'unanimita'! Sono felice". Con un post su Facebook il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo SALVINI, ha annunciato
Continua
DANIMARCA: PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (OMOLOGO DEL PD) SULL'IMMIGRAZIONE SI SCHIERA SU POSIZIONI NAZIONALISTE

DANIMARCA: PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (OMOLOGO DEL PD) SULL'IMMIGRAZIONE SI SCHIERA SU POSIZIONI

lunedì 24 settembre 2018
LONDRA   - Sono passate poche settimane da quando il parlamento danese ha vietato l'uso del burka ma adesso i legislatori danesi vogliono andare oltre con l'obiettivo di porre fine al
Continua
 
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
 
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INCHIESTA / DUE MILIONI DI ITALIANI CON PIU' DI 65 ANNI NON SI CURANO PERCHE' NON HANNO PIU' SOLDI (ITALIA FALLITA)

INCHIESTA / DUE MILIONI DI ITALIANI CON PIU' DI 65 ANNI NON SI CURANO PERCHE' NON HANNO PIU' SOLDI
Continua

 
MACELLERIA DI GOVERNO: RENZI SPREMERA' AGLI ITALIANI CHE POSSIEDONO UNA CASA 52,3 MILIARDI DI EURO NEL 2014 (BANDITO)

MACELLERIA DI GOVERNO: RENZI SPREMERA' AGLI ITALIANI CHE POSSIEDONO UNA CASA 52,3 MILIARDI DI EURO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!