63.419.748
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA UE HA AVUTO L'UCRAINA (CON 17 MILIARDI DI DEBITO) LA RUSSIA HA AVUTO UN CONTRATTO DA 400 MILIARDI DI USD CON LA CINA

mercoledì 21 maggio 2014

Le sanzioni attuate da ue e usa ai danni della Russia di Vladimir Putin per l'appoggio fornito al legittimo referendum per l'autodeterminazione delle popolazioni della Crimea, hanno sortito uno storico risultato: dopo dieci anni di trattative, Russia e Cina hanno siglato l'accordo per la fornitura del gas della prima alla seconda.

I termini economici non sono ancora stati pienamente ufficializzati, ma si parla di un accordo del peso di oltre 400 miliardi di dollari.

Quello che qui ci preme evidenziare è che questo accordo è epocale perchè segna il consolidamento dei rapporti tra due potenze economiche "alternative" al finanziarismo imperante. Dopo la caduta del comunismo, le oligarchie occidentali si sono auto convinte di poter dominare il mondo, smantellando il sistema di capitalismo sociale che aveva portato benessere e sicurezza sopratutto in Europa. Le elites politiche ed economiche erano convinte di poter far tornare indietro le lancette della storia di oltre un secolo, smantellando lo stato sociale e cercando di emarginare tutte le nazioni non allineate.

La Russia era l'ultima pedina da far cadere, accerchiandola ad occidente con la conquista dell'Ucraina. 

La mossa, estremamente pericolosa, si è ritorta contro gli oligarchi della ue e contro un presidente usa che passerà alla storia per la sua totale incapacità politica ed economica. Usa ed ue erano convinti di poter usare il metodo della destabilizzazione impiegato con successo con la farsa della "primavera araba" anche conto Putin, ma non hanno fatto i conti con la determinazione del leader russo, che non ha fatto un solo passo indietro di fronte all'arroganza occidentale e, in breve tempo ha letteralmente rivoltato il campo di battaglia a suo vantaggio.

Sì, perchè con il nuovo accordo Russia - Cina, ora è la ue ad essere in forte difficoltà: non per niente l'eurocrate Barroso ha già piagnucolato che Putin non può togliere il gas alla ue.

Probabilmente la Russia non chiuderà i rubinetti alla ue, ma è molto probabile che rivedrà bene al rialzo il costo delle forniture, mettendo ulteriormente in ginocchio l'economia del vecchio continente.

Questo accordo è l'ennesima riprova che l'oligarchia ue è del tutto inadeguata a governare non solo un continente, ma pure un condominio. Con la loro arroganza ed incapacità gli eurocrati di Bruxelles continuano a produrre danni alle popolazioni europee, che ora rischiano di veder minacciate le loro forniture di gas per riscaldamento e per uso industriale. 

Il 25 maggio i popoli europei hanno la grande possibilità di spazzare via democraticamente questa classe dirigente, e non è un caso che i poteri finanziari stiano tentando di condizionare il voto scatenando le borse e lo spread (con Renzi che, probabilmente ben imbeccato dagli oligarchi ha già commentato che lo spread si sta alzando per colpa del sentimento anti europeo degli italiani in vista delle elezioni)

La capacità politica di Putin, come quella di Orban, di fronteggiare il delirio delle elites finanziarie devono farci riflettere: una politica diversa, fatta nell'interesse dei propri cittadini è possibile. Putin in pochi giorni è riuscito a chiudere un accordo che per un decennio era rimasto bloccato.

Noi cittadini possiamo, con un segno di matita, far ripartire un'europa bloccata da un decennio di moneta unica assolutamente infausta.

Cambiare è possibile, basta volerlo.

Autore articolo: Luca Campolongo


LA UE HA AVUTO L'UCRAINA (CON 17 MILIARDI DI DEBITO) LA RUSSIA HA AVUTO UN CONTRATTO DA 400 MILIARDI DI USD CON LA CINA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   nato   USA   Ucraina   gas   contratto   Russia   Cina   Putin   gasdotto   elezioni   euro    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANALISI / COSA ACCADRA' SUI MERCATI DOPO LE EUROPEE? TRE SCENARI CON UN PUNTO IN COMUNE... (INADATTO A DEBOLI DI CUORE)

ANALISI / COSA ACCADRA' SUI MERCATI DOPO LE EUROPEE? TRE SCENARI CON UN PUNTO IN COMUNE...
Continua

 
ROUBINI: ''LO SPREAD SALE PERCHE' SE VINCE GRILLO L'EURO E' IN PERICOLO E IL GOVERNO RENZI NON REGGERA''' (FANTASTICO!)

ROUBINI: ''LO SPREAD SALE PERCHE' SE VINCE GRILLO L'EURO E' IN PERICOLO E IL GOVERNO RENZI NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: MANOVRA CORAGGIOSA ED ESPANSIVA. LO CHIEDONO GLI

23 settembre - ''In queste ultime settimane ho avuto modo di fare alcune chiacchierate
Continua

ATTILIO FONTANA: SIAMO IN GRADO DI FARE LE OLIMPIADI 2026 BENE E

22 settembre - ''Noi abbiamo dato la disponibilita' e non abbiamo nessun problema.
Continua

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua

WALL STREET JOURNAL: ''FACEBOOK DA ANNI ACCEDE A INFORMAZIONI

19 settembre - NEW YORK - Si preannuncia uno scandalo enorme, che potrebbe portare il
Continua

COORDINATORE DELLA LEGA NORD SARDEGNA: ATTENTATO PER UCCIDERMI

19 settembre - SASSARI - ''Volevano uccidermi. In giornata presentero' un esposto alla
Continua

MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO: ''LAVORIAMO PER ABOLIRE IL

19 settembre - ''Stiamo lavorando all'abolizione del superticket (la tassa di 10 euro
Continua
Precedenti »