64.853.954
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRILLO BOOM A ''PORTA A PORTA'' E STAMATTINA IN PIAZZA MONTECITORIO FIRMA ASSEGNO PER LE PMI DI 5,4 MILIONI. (GRANDE!)

martedì 20 maggio 2014

La prima notizia della giornata - per Grillo - è stata entusiasmante: nella sua ora di intervento a Porta a Porta con Bruno Vespa e' stato seguito da 4.276.000 (share 26.88%) telespettatori, ieri in seconda serata su Rai1. L'intera puntata di 'Porta a Porta', in onda dalle 23.20 all'1.01, ha avuto 3.165.000 (share 23.75%). E' record stagionale, oltre il doppio di chi aveva seguito Renzi. 

Questa mattina, invece, Beppe Grillo e i deputati del Movimento 5 stelle hanno simbolicamente firmato in piazza Montercitorio, davanti a decine di fotografi e camerama un assegno da 5.433.840,93 euro per il fondo per le Pmi (piccole e medie imprese). La somma e' stata racimolata con parte delle indennita' e diarie non spese dei parlamentari M5S.

Poi, Grillo ha detto: "Renzi ha capito che ha perso e si sta organizzando per dire il contrario dicendo che non sono elezioni politiche. Per lui sono gli ultimi giorni di Pompei. Stanno chiamando gli anziani a casa - ha aggiunto il leader del M5S - per dire di non votare Grillo, rivolgono attacchi violenti contro di me, ma noi stiamo facendo una marcia trionfale. Le piazze sono sempre più piene. Il presidente del Consiglio è un povero ragazzo, un dilettante allo sbaraglio che si organizza le piazze. Invece le nostre sono spontanee".

E ancora: "La rivoluzione del Movimento 5 stelle è la rivoluzione delle persone per bene. Il voto di domenica per le elezioni europee è il più grande voto politico che l'Italia possa fare. In gioco c'è il governo, rifare il governo. Io non sono quello che grida e dice solo parolacce. Non sono ne' Hitler ne' Stalin, non sono una persona cattiva, sono una persona come loro che sbaglia. Sono emotivo e sento le emozioni quando sono sul palco. Con chi e' davanti al palco ho uno scambio di emozioni cosa che non loro non hanno perche' sono ragionieri del nulla, sono privi di emozioni".

Quindi, Grillo ha detto quel che pensa di Napolitano: "Questo e' un Presidente della Repubblica delegittimato. Non ha alcuna base politica e sociale. Il Movimento fara' anche una manifestazione al Quirinale. Non andremo piu' via finche' non si dimette", ha aggiunto. 

"Vogliamo andare alle elezioni con la legge elettorale che c'e' non con quella nuova. Siamo già il primo come movimento dalle elezioni politiche. Ora dobbiamo far dare le dimissioni a Napolitano. Vinciamo le europee. Napolitano non ha più il sostentamento politico e non può più stare in piedi la larga intesa".

"La gente non ha piu' dubbi, siamo l'unica alternativa" - ha concluso in piazza Montecitorio. "La gente vuole cambiare, il nostro non e' un partito e' un movimento di pensiero. Dobbiamo ripensare tutto. Siamo il piano B tra il comunismo che e' fallito e il capitalismo che ha distrutto il sistema economico".

Max Parisi

 


GRILLO BOOM A ''PORTA A PORTA'' E STAMATTINA IN PIAZZA MONTECITORIO FIRMA ASSEGNO PER LE PMI DI 5,4 MILIONI. (GRANDE!)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
 
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
 
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'APPELLO DI PAOLO BARNARD AI GIOVANI ITALIANI: ''LA UE E L'EURO VI HANNO RUBATO TUTTO. IL PRESENTE E IL FUTURO''.

L'APPELLO DI PAOLO BARNARD AI GIOVANI ITALIANI: ''LA UE E L'EURO VI HANNO RUBATO TUTTO. IL PRESENTE
Continua

 
INCHIESTA / DUE MILIONI DI ITALIANI CON PIU' DI 65 ANNI NON SI CURANO PERCHE' NON HANNO PIU' SOLDI (ITALIA FALLITA)

INCHIESTA / DUE MILIONI DI ITALIANI CON PIU' DI 65 ANNI NON SI CURANO PERCHE' NON HANNO PIU' SOLDI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!