67.657.307
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRILLO IERI SERA A VERBANIA: ''SE VINCIAMO CHIEDEREMO ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE E DIMISSIONI DI NAPOLITANO''

domenica 18 maggio 2014

VERBANIA - Ecco cosa ha detto Grillo al comizio poco fa, davanti alla piazza stracolma di gente:"Se vinciamo le elezioni europee andremo a Roma il giorno dopo. Ma non faremo la marcia su Roma, come ha detto il nano. Lui fara' 'il marcio' su Roma... Noi andremo a Roma con il sorriso e chiederemo le dimissioni di Napolitano"

Secondo Grillo il presidente della Repubblica "se ne deve andare a Cesano Boscone, in modo da chiarirsi le idee (con Berlusconi, Ndr) e poi chiederemo le elezioni anticipate". Ma, ha precisato, prima delle elezioni politiche "non presenteremo un presidente del consiglio, ma l'intera squadra dei ministri. Cosi' deciderete se votare o no e la smetteranno di incularvi dopo il voto"

''Se un'azienda e' condotta male o da disonesti deve chiudere, ma le famiglie non devono chiudere. Un certo tipo di lavoro, quel lavoro li' non torna piu'. Ce lo dobbiamo reinventare il lavoro, pero' bisogna anche salvare le persone''. Lo ha detto Beppe Grillo durante un comizio a Verbania, di fronte a un migliaio di persone. ''E le famiglie - ha aggiunto - non le salvi con 80 euro, ma con il reddito di cittadinanza e facendo fare a loro dei servizi alla collettivita'. Se tu rifiuti tre volte un lavoro perdi il reddito di cittadinanza. Ma non e' l'elemosina, e' una cosa attiva...''. ''Le persone - ha proseguito - oggi fanno qualsiasi cosa per un posto di lavoro, ma non e' un posto di lavoro, e' un posto di reddito, per ottenere il quale le persone sono disposte a rinunciare a tutti i diritti. Marco Biagi parlava di flessibilita', ma anche di reggere il reddito. Loro, pero', hanno tenuto soltanto la parte della flessibilita'''.

E ancora:

''Il Fiscal Compact noi non lo discutiamo: lo strappiamo di fronte alla Merkel. Poi chiederemo di diluire il debito e chiederemo che si facciano gli Eurobond, oppure non pagheremo il debito''. Lo ha detto Beppe Grillo durante un comizio a Verbania, di fronte a un migliaio di persone. ''Se non accetteranno i nostri punti di programma - ha aggiunto - faremo un referendum in cui chiederemo ai cittadini di uscire dall'Euro''

''La piu' grande rivoluzione del mondo e' mettere delle persone oneste al posto di questi pezzi di merda. Quando andremo al governo faremo un processo su internet, con un pubblico ministero e dando la possibilita' di difendersi: prima i giornalisti, poi i politici, e poi gli imprenditori come De Benedetti, che ha rovinato la piu' grande azienda che avevamo in Italia, l'Olivetti''.

Quindi, ha concluso così:

''Quando incontrerete qualcuno che vi chiede se voterete per il Movimento 5 Stelle, rispondete 'non so, non sono convinto', e poi dateci il voto, cosi' li freghiamo!''. Cosi' Beppe Grillo ha chiuso, con una battuta tra il comico e il serio, il suo comizio a Verbania, di fronte a migliaia di persone. Prima aveva spiegato insieme al candidato alla presidenza della Regione Piemonte, Davide Bono, come si deve mettere il voto sulle schede elettorali. Poi si e' scatenato in un blues insieme alla band sul palco. ''Ci vediamo il 23 maggio a Roma, ci vediamo in Europa'', ha aggiunto prima di tornare sul camper.


GRILLO IERI SERA A VERBANIA: ''SE VINCIAMO CHIEDEREMO ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE E DIMISSIONI DI NAPOLITANO''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DIBATTITI / ANALISI DEFINITIVA SU EURO E EUROPA, COSA E' ACCADUTO E COSA CI ASPETTA SE L'EURO CONTINUERA' AD ESISTERE.

DIBATTITI / ANALISI DEFINITIVA SU EURO E EUROPA, COSA E' ACCADUTO E COSA CI ASPETTA SE L'EURO
Continua

 
L'APPELLO DI PAOLO BARNARD AI GIOVANI ITALIANI: ''LA UE E L'EURO VI HANNO RUBATO TUTTO. IL PRESENTE E IL FUTURO''.

L'APPELLO DI PAOLO BARNARD AI GIOVANI ITALIANI: ''LA UE E L'EURO VI HANNO RUBATO TUTTO. IL PRESENTE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »