45.138.831
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BAZOLI, PESENTI E UBI BANCA (4° BANCA ITALIANA): ACCUSE PESANTISSIME DI RICICLAGGIO, TRUFFA E OSTACOLO ALLA VIGILANZA

mercoledì 14 maggio 2014

BERGAMO - Ubi banca e Ubi Leasing nel mirino della procura di Bergamo che ha mandato oggi gli uomini della Guardia di Finanza ad effettuare 20 perquisizioni e notificare una decina di avvisi di garanzia ad altrettanti indagati tra i quali il presidente di Intesa sp Giovanni Bazoli, in qualita' di presidente di un gruppo di azionisti di Ubi, e Giampiero Pesenti, presidente di Italcementi per la compravendita di una barca riconducibile, secondo l'accusa, alla sua societa'.

Le accuse per gli indagati vanno, a vario titolo, dall'ostacolo alle funzioni di vigilanza, alla truffa, al riciclaggio.

Bazoli e' indagato per ostacolo alle funzioni di vigilanza, nella sua qualita' di presidente del Consiglio direttivo dell'Associazione Banca Lombarda e Piemontese. Pesenti, coinvolto in un altro filone di indagine, per truffa e riciclaggio con Giampiero Bertoli, Alessandro Maggi e Guido Cominotti. Con Bazoli, per ostacolo alle funzioni di vigilanza, risultano indagati anche Franco Polotti, presidente del Consiglio di gestione di Ubi Banca, Andrea Moltrasio, presidente del Consiglio di sorveglianza, Mario Cera, vicepresidente del Comitato di sorveglianza, e i consiglieri Victor Massiah e Italo Lucchini.

Sono diversi i comportamenti illeciti che sarebbero al centro dell'inchiesta della Procura di Bergamo. Per quanto riguarda i reati di truffa e riciclaggio, vengono ipotizzate gravi irregolarita' nella compravendita di beni di lusso, tra cui imbarcazioni e aerei. Questi, secondo l'accusa, sarebbero stati ceduti in leasing a persone fisiche e societa', ma, di fronte alle prime difficolta' di pagamento, venivano sottratti a chi aveva sottoscritto il contratto di leasing e poi ceduti, a un prezzo di molto inferiore al valore reale, a persone vicine a Ubi-Leasing. Per quanto riguarda un altro tipo di irregolarita', due gruppi di azionisti di Ubi-Banca (Associazione Amici di Ubi e Associazione Banca Lombarda e Piemontese) avrebbero realizzato un sistema di regole tale da predeterminare i vertici di Ubi Banca senza che le autorita' di vigilanza ne avessero conoscenza.

Ci sono anche uno yacht da 10 milioni e l'ex aereo di Lele Mora nell'inchiesta della Procura di Bergamo che coinvolge Ubi Banca e Ubi-Leasing. Uno dei due reati contestati agli indagati e' il riciclaggio, legato alla vendita sottocosto di beni recuperati da Ubi-Leasing. Si tratta di beni ceduti in passato in leasing che poi, di fronte a difficolta' di pagamento delle rate, sono stati sottratti e ceduti, a un prezzo inferiore, a persone vicine a Ubi Leasing. E' successo con un motoryacht Akir 108 del valore di 10 milioni di euro e venduto a tre milioni e mezzo e al Cessna che era stato di proprieta' di Lele Mora, oltre a diverse automobili. 


BAZOLI, PESENTI E UBI BANCA (4° BANCA ITALIANA): ACCUSE PESANTISSIME DI RICICLAGGIO, TRUFFA E OSTACOLO ALLA VIGILANZA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ESPLODE IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO PER COLPA DELLA UE: DATI AL ''FONDO SALVA STATI'' OLTRE 60 MILIARDI CREATI A DEBITO!

ESPLODE IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO PER COLPA DELLA UE: DATI AL ''FONDO SALVA STATI'' OLTRE 60
Continua

 
LA VERITA' SUI CONTI PUBBLICI / SU QUESTA STRADA, L'ITALIA E' CONDANNATA. UNICA SPERANZA, UCCIDERE IL DRAGO UE COL VOTO.

LA VERITA' SUI CONTI PUBBLICI / SU QUESTA STRADA, L'ITALIA E' CONDANNATA. UNICA SPERANZA, UCCIDERE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!