47.303.739
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLA CANNA DEL GAS: L'INPS NON HA NEMMENO I SOLDI PER FARE LE VISITE FISCALI.

giovedì 2 maggio 2013

Roma, 2 mag. - La decisione dell'Inps di sospendere le visite fiscali d'ufficio, per ragioni di bilancio, non fara' altro che portare a un aumento dell'assenteismo, che finira' per vanificare i risparmi previsti da questa misura. E' la denuncia della Fimmg, la federazione dei medici di famiglia, che ha scritto una lettera all'Inps denunciando che "l'Ente, di fatto, rinuncia a svolgere il proprio ruolo sociale".

I sindacati (oltre alla Fimmg, firmano la missiva Nidil CGIL e UIL F.P.L.) esprimono "la propria forte contrarieta' alla decisione intrapresa dall'Ente che per altro, a nostro avviso, non fara' altro che determinare, nel breve tempo un consistente aumento dell'attuale spesa per l'indennita' di malattia, in quanto le visite mediche di controllo hanno da sempre rappresentato un elemento cardine del contenimento del costo di questa voce del welfare e nella lotta all'abuso dell' assenteismo di malattia". 

Inoltre, si legge nella lettera, "l'intero processo ha subito, di recente, una grande trasformazione grazie al lavoro svolto dal Centro Medico Legale INPS che ha introdotto la modalita' telematica di ricezione, compilazione e trasmissione del referto delle Visite Mediche di Controllo Domiciliari, supportata dal data mining e dall'applicativo SAVIO, gia' attivo in alcune sedi e che dovrebbe entrare a regime nei prossimi mesi.

La eventuale crescita, anche di solo 1-2 decimali di punto della percentuale di assenteismo, comporta un aumento della spesa di gran lunga superiore a quanto l'INPS ha speso nel 2012 per le visite mediche di controllo domiciliari d'ufficio. Il servizio e' assicurato, su tutto il territorio nazionale, da medici incaricati dall'INPS da oltre 15 anni, quindi con una elevata professionalita' e, la maggior parte di loro, con un'eta' media intorno ai 50 anni, svolge questa attivita' in modo prevalente, anche a seguito delle pesanti incompatibilita' cui devono sottostare che non ha consentito, tra l'altro, la frequenza delle scuole di specializzazione post lauream".

I sindacati "chiedono la immediata revoca della disposizione in oggetto e un incontro urgente al fine di trovare soluzioni idonee che contemperino sia le esigenze di risparmio che la tutela dei medici incaricati". (AGI) 


ALLA CANNA DEL GAS: L'INPS NON HA NEMMENO I SOLDI PER FARE LE VISITE FISCALI.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ISTAT CERTIFICA: E' LA PEGGIORE CRISI DI SEMPRE E IL 2013 STA ANDANDO PEGGIO DEL 2012

L'ISTAT CERTIFICA: E' LA PEGGIORE CRISI DI SEMPRE E IL 2013 STA ANDANDO PEGGIO DEL 2012

 
COMMISSIONE UE: ITALIA SULLA FORCA, FRANCIA E SPAGNA ''PREMIATE'' NONOSTANTE I CONTI A PEZZI.

COMMISSIONE UE: ITALIA SULLA FORCA, FRANCIA E SPAGNA ''PREMIATE'' NONOSTANTE I CONTI A PEZZI.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!