66.416.008
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLARME DEFAULT DELLE BANCHE ITALIANE: HANNO RESO SOLO IL 20% DEI SOLDI PRESTATI DALLA BCE (SE LO FANNO, FALLISCONO)

mercoledì 30 aprile 2014

LONDRA - Le banche italiane sono fra le piu' "lente in Europa nel rimborsare la liquidita' erogata dalla Bce con le operazioni di rifinanziamento a lungo termine (Ltro)".

Lo osserva l'agenzia Fitch in un rapporto in cui segnala come, a otto mesi dalla scadenza della prima iniezione di liquidita', circa meta' dei 489 miliardi di euro erogati dalla Bce siano gia' stati rimborsati, anche se l'andamento varia notevolmente da paese a paese.

La quota minore di rimborso spetta ai paesi della periferia dell'euro anche se Irlanda e Spagna hanno gia' restituito all'Eurotower rispettivamente il 58 e il 44 per cento dei prestiti ottenuti.

Molto piu' indietro i rimborsi delle banche italiane (20%) e portoghesi (15%).

D'altronde, ricorda l'agenzia, i nostri istituti sono quelli che - assieme a quelli spagnoli - hanno assorbito la quota maggiore delle due Ltro, una iniziezione di liquidita' utilizzata "per sostenere il finanziamento e per investire in titoli di stato cosi' da aumentare la loro debole profittabilita'".

Ma in particolare le banche italiane "sono state piu' lente nei rimborsi a causa di una economia interna piu' debole" e per via delle prospettive di performance. Inoltre questi ritardi sono - per Fitch - dovuti al fatto che "il sistema bancario italiano e' in una fase della propria ristrutturazione meno avanzata rispetto a quella di altri paesi, come la Spagna": per questo "alcune banche italiane potrebbero tenere in cassa il piu' a lungo possibile" questa liquidita' "conveniente".

Ma non è questa la sola ipotesi in campo per spiegare il "ritardo". La verità potrebbe essere molto ma molto più drammatica: le banche italiane potrebbero non avere più il denaro ricevuto dalla Bce perchè è servito per evitare il loro fallimento. Così, non sono nè saranno in grado di rendere questi capitali senza dichiarare default.

L'unica possibilità a loro disposizione sarebbe di vendere i titoli di stato che hanno acquistato in questi ultimi tre anni, ma tale possibilità avrebbe un effetto micidiale sui titoli, che andrebbero venduti prima della loro scadenza e quindi a prezzi soggetti alla speculazione. Seguendo questa strada, i fallimenti bancari italiani sarebbero a catena e assieme alle banche fallirebbe anche lo Stato italiano. 

Di fatto, questa situazione è senza vie d'uscita, se la Bce non inizierà una potente campagna di acquisti di titoli italiani. Ma la Germania è assolutamente contraria.

max parisi


ALLARME DEFAULT DELLE BANCHE ITALIANE: HANNO RESO SOLO IL 20% DEI SOLDI PRESTATI DALLA BCE (SE LO FANNO, FALLISCONO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Bce   LTRO   prestito   255 miliardi   da rendere   senza soldi   default   banche italiane    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'EUROPA HA DUE POSSIBILITA' DI SALVEZZA: LA BCE EMETTE EUROBOND PER MIGLIAIA DI MILIARDI, O LA GERMANIA VIA DALLA UE

L'EUROPA HA DUE POSSIBILITA' DI SALVEZZA: LA BCE EMETTE EUROBOND PER MIGLIAIA DI MILIARDI, O LA
Continua

 
''NON COMPRATE CASE IN FRANCIA: PREZZI -31% NEL 2016, SPAGNA -10%, ITALIA -16%. E' DEFLAZIONE'' (PRITCHARD - TELEGRAPH)

''NON COMPRATE CASE IN FRANCIA: PREZZI -31% NEL 2016, SPAGNA -10%, ITALIA -16%. E' DEFLAZIONE''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!