73.570.563
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA SVEZIA E' ENTRATA IN DEFLAZIONE E I PAESI DEL SUD EUROPA (LEGGI: ITALIA) SONO AL LIMITE DI SOSTENIBILITA' DEL DEBITO

mercoledì 23 aprile 2014

La Svezia è divenuto il primo paese nel nord Europa a registrare un tasso di deflazione, giustificando tutti i timori che diversi esperti di deflazione avevano paventato da tempo contro le politiche scelte dalla sua Banca centrale, la Riksbank.

Ambrose Evans-Pritchard sul Telegraph scrive come i prezzi al consumo in Svezia sono diminuiti dello 0,4% a marzo rispetto a un anno prima, prendendo totalmente alla sprovvista le autorità che hanno di fretta invocato un'azione immediata per evitare una situazione di trappola da deflazione, come accaduto in Giappone.

Lars Svensson, l'ex vicegovernatore della Banca centrale svedese, ha dichiarato come l'approdo nella deflazione è stato causata da un drammatico restringimento della politica monetaria negli ultimi quattro anni e ha invocato un immediato abbassamento dei tassi dallo 0,75% attuale allo -0,25%.

Secondo Svensson la Svezia è oggi a rischio "trappola di liquidità" come accadde negli anni '30, con la deflazione che ha causato un innalzamento dei debiti a livelli insostenibili in termini reali: il debito dei proprietari immobiliari svedesi è il 170% rispetto al loro reddito, tra i più alti d'Europa. L'ex professore di Princeton è forse il massimo esperto mondiale di deflazione, sottolinea il Columnist del Telegraph, e le sue consulenze sono state tra le più ascoltate da Ben Bernanke durante la crisi finanziaria.

Il problema chiaramente non è solo svedese, con i dati Eurostat di marzo che hanno mostrato come la Bulgaria ha oggi un tasso di deflazione al -2%, la Grecia al -1.5pc, Cipro -0.9pc, Portogallo -0.4pc, Spagna e Slovacchia -0.2pc, e Croazia-0.1pc. L'Olanda è positiva con un 0,1%, ma il suo livello è così basso che sta causando già "traumi da spirale debito-deflazione" per i proprietari immobiliari del paese, che hanno prestiti vicini al 250% dei loro redditi e le case nel paese hanno già registrato un crollo del loro valore di un quinto.

L'inflazione complessiva della zona euro è stata dello 0,5% a marzo, molto al di sotto del target che la Bce persegue del 2%. 

La Riksbank svedese ha ammesso nel suo ultimo rapporto monetario come qualcosa è andato storto, a causa probabilmente degli impulsi monetari deflattivi dal resto del mondo. Ma è veramente difficile immaginare a una Banca centrale svedese gestita da falchi monetari, dato che gli economisti svedesi sono stati storicamente quelli maggiormente all'avanguardia e lo stesso Keynes ha preso in prestito molte delle teorie degli economisti svedesi negli anni '20. La Svezia, inoltre, ha evitato la Grande Depressione grazie alla strategia inflattiva della sua Banca centrale. 

La disputa sulla deflazione, conclude Ambrose Evans Pritchard, è divenuta sempre più accesa: l'ex capo economista della Bce,Jürgen Stark, ha accusato il FMI e coloro che invocano politiche monetarie espansive di "allarmismo non giustificato" e chiesto alla Bce di non affidarsi a consiglio irresponsabili. Il Fondo Monetario internazionale ha dichiarato come c'è un 20% di rischio su una deflazione della zona euro e che un tasso di bassa inflazione dello 0,5% è comunque molto pericoloso e corrosivo, rendendo sempre più complesso per paesi come l'Italia, il Portogallo e altri di tornare alla competitività dato l'aumento della ratio dei debiti. Ogni anno di bassa inflazione spinge i paesi del sud dell'Europa sempre più vicini alla linea del limite di sostenibilità dei loro debiti.

Fonte notizia: L'Antidiplomatico.it - che ringraziamo. 


LA SVEZIA E' ENTRATA IN DEFLAZIONE E I PAESI DEL SUD EUROPA (LEGGI: ITALIA) SONO AL LIMITE DI SOSTENIBILITA' DEL DEBITO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Svezia   deflazione   primo stato   nord Europa   entrare   in deflazione   crisi   colpa   UE   disastro   euro   via dall'euro    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL BUCO-BREXIT DI 15 MLD/ANNO

UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL

lunedì 13 gennaio 2020
LONDRA - Pochi giorni fa, il parlamento britannico ha approvato a larga maggioranza la legge che stabilisce che la Gran Bretagna lascera' definitivamente l'Unione Europea il 31 Gennaio del 2020. Al
Continua
 
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI

martedì 7 gennaio 2020
LONDRA - Negli ultimi anni, in diversi Paesi e' aumentato il numero di coloro che sono contrari al libero movimento delle persone all'interno della UE in quanto questa politica ha visto le nazioni
Continua
GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA (CRISI IN ARRIVO)

GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO

martedì 7 gennaio 2020
BERLINO - In vista delle elezioni che si terranno in Germania nel 2021, e' necessario "un rimpasto e un ringiovanimento" del governo federale, attualmente formato dalla Grande coalizione tra Unione
Continua
 
EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA

EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA,

giovedì 2 gennaio 2020
Il dodici dicembre 2019 - archiviato molto in fretta dalla solita stampa serva ue italiana -  sarà festeggiato negli anni a venire come il giorno del trionfo della democrazia sulle elites
Continua
GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE? CONTE, RISPONDA!''

GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE

mercoledì 11 dicembre 2019
"Si sta creando un cappio per indurre una crisi? Per l'incapacità dei nostri di difendere gli interessi nazionali". Lo chiede Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula
Continua
 
ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRANDE LEZIONE D'ECONOMIA DI MARTIN WOLF DEL FINANCIAL TIMES: STAMPARE MONETA NON PRODUCE IPERINFLAZIONE (BCE AVVISATA)

GRANDE LEZIONE D'ECONOMIA DI MARTIN WOLF DEL FINANCIAL TIMES: STAMPARE MONETA NON PRODUCE
Continua

 
LA TASSA SULLE ''RENDITE FINANZIARIE'' VOLUTA DA RENZI COLPISCE SOLO I PICCOLI RISPARMIATORI: BANCHE & SPECULATORI NO!

LA TASSA SULLE ''RENDITE FINANZIARIE'' VOLUTA DA RENZI COLPISCE SOLO I PICCOLI RISPARMIATORI:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »