67.139.705
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'UCRAINA SI SBRICIOLA: ORA LA REGIONE DELLA TRANSCARPAZIA VUOLE L'INDIPENDENZA (E VUOLE LEGARSI ALLA ROMANIA!)

mercoledì 23 aprile 2014

Da quando le nuove autorità di Kiev hanno gettato il Paese nel caos, i vicini sempre più insistentemente cominciano a muovere le proprie rivendicazioni territoriali in Ucraina. Ne ha, in particolare, la Romania. Recentemente, i rumeni che vivono in Transcarpazia parlano sempre di più del desiderio di creare un’autonomia all'interno dell'Ucraina. Negli insediamenti della regione di Chernivtsi vengono distribuiti volantini con su scritto "Qui è Romania".

Il Presidente rumeno Traian Basescu non nasconde il fatto che il suo Stato distribuisca passaporti ai residenti della Bucovina e della regione di Odessa. Secondo alcuni rapporti, i passaporti rumeni sono già stati ottenuti da circa l'80% dei residenti ucraini di etnia rumena. Parliamo di oltre un centinaio di migliaia di persone. La ragione di questo comportamento da parte di Bucarest è la discriminazione delle minoranze nazionali che vivono in Ucraina e perpetrata dalle nuove autorità di Kiev, dice l'Esperto dell'Istituto Internazionale di studi umanistici e politici Vladimir Brueter.

Nel Capoluogo del distretto della regione di Chernivtsi è stata chiusa una scuola in cui la maggior parte delle materie era insegnata in rumeno. La scuola è stata riconvertita in ucraino, nonostante le proteste da parte della popolazione locale. La mancanza della lingua rumena come lingua ufficiale nelle aree densamente popolate dall’etnia rumena, è difatti una oppressione. E nell'attuale stato ucraino risolvere questi problemi non è solo difficile, ma impossibile. La discriminazione ucraina ha una natura strisciante e nessuno vuole liberarsene.

Recentemente il gruppo nazionalista "Settore Destro" operante nella regione di Chernivtsi ha bruciato diverse case nel villaggio Kostichany al confine con la Romania. I feriti sono stati ricoverati in ospedale con lesioni e ustioni di varia gravità. Successivamente, la Romania ha subito manifestazioni spontanee che chiedevano alle autorità di "proteggere gli interessi dei propri cittadini dai fascisti di Kiev." Le azioni delle autorità ucraine attuali preoccupano molto l’etnia rumena, ha detto l'analista politico Pavel Kandel’.

L'atmosfera di intossicazione del nazionalismo ucraino, soprattutto nella parte occidentale del Paese, per usare un eufemismo, sta causando preoccupazione tra le minoranze etniche.

La risposta di Bucarest non si è fatta attendere. Le forze armate della Romania hanno deciso di tenere esercitazioni militari straordinarie nel Sud della Bucovina. Lo Stato Maggiore del Paese ha sviluppato un piano per la tutela della minoranza nazionale rumena in Bucovina e nella regione di Odessa. anche il Senato della Romania ha accordato al Presidente l’invio di truppe in Ucraina. Il pretesto per una invasione potrebbe essere la richiesta a Bucarest di protezione da parte della popolazione di etnia romena. Si comunica che a realizzare il piano potrebbe essere il battaglione speciale Vulturii i cui soldati sono stati addestrati negli Stati Uniti.

LA VOCE DELLA RUSSIA.


L'UCRAINA SI SBRICIOLA: ORA LA REGIONE DELLA TRANSCARPAZIA VUOLE L'INDIPENDENZA (E VUOLE LEGARSI ALLA ROMANIA!)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Transcarpazia   libera   indipendente   Romania   Russia   Ucraina   passaporti   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua
 
LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL 96% DA GENNAIO 2018

LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL

mercoledì 13 febbraio 2019
La pacchia sembra davvero finita, per chi lucra "sull'accoglienza" degli africani in Italia e per chi organizzava le orde dalla Libia, complici le navi Ong, alleate delle mafie degli
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RENZI ''TOGLIE IL SEGRETO DI STATO SULLE STRAGI'' SCRIVE REPUBBLICA. (MA NON C'E' SEGRETO! ATTI GIA' TUTTI CONSULTABILI!)

RENZI ''TOGLIE IL SEGRETO DI STATO SULLE STRAGI'' SCRIVE REPUBBLICA. (MA NON C'E' SEGRETO! ATTI
Continua

 
NOTIZIA BOMBA / L'AUTOPROCLAMATA REPUBBLICA VENETA ANNUNCIA LA PRIMA EMISSIONE DI TITOLI DI STATO IN EURO PER 20 MILIONI

NOTIZIA BOMBA / L'AUTOPROCLAMATA REPUBBLICA VENETA ANNUNCIA LA PRIMA EMISSIONE DI TITOLI DI STATO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!