47.262.236
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PENSIONI D'ORO A BRUXELLES: BUCO DI 187 MILIONI DI EURO DA ''RIEMPIRE'' CON I SOLDI DELLE TASSE ITALIANE (UE DI LADRI)

mercoledì 23 aprile 2014

LONDRA - E' un fatto abbastanza risaputo ma convenientemente ignorato dalla stampa di regime che i parlamentari europei navigano nell'oro grazie a stipendi da nababbo, rimbosi spese e pensioni d'oro.

L'esistenza di tali privilegi sarebbe sufficiente a far infuriare tutti coloro che sono stati ridotti alla fame e alla disperazione dalle politiche di rigore imposte dall'Unione Europea ma per quanto possa sembrare assurdo i parlamentari europei di fondi pensione non ne hanno uno ma bensi due, tutti pagati generosamente dai contribuenti europei.

A rivelare questa assurdita' e' stato il Daily Express il quale, pochi giorni fa, ha spiegato come questo secondo fondo pensione ha un buco di 187 milioni di sterline (220 milioni di euro) che deve essere coperto dai contribuenti britannici.

Questo Additional Voluntary Pension Scheme (schema pensionistico volontario addizionale) permette ai parlamentari europei in pensione di aggiungere alla pensione di base di 13.760 sterline all'anno (16mila euro) che matura dopo cinque anni di servizio altre 41mila sterline annue (50 mila euro).

Questo sistema pensionistico aggiuntivo e' stato creato 15 anni fa ma dal 2009 e' stato chiuso ai nuovi europarlamentari eletti perche' troppo costoso ma nonostante questo la differenza tra i contributi versati e le pensioni pagate e' continuata a crescere fino a raggiungere un passivo di 187 milioni di sterline che i parlamentari europei vogliono addebitare ai contribuenti britannici e anche italiani visto che non e' chiaro quanti europarlamentari italiani in pensione usufruiscono di questo privilegio.

Forse il presidente Giorgio Napolitano, Mario Monti o Romano Prodi potrebbero dare delle spiegazioni in merito, visto che ci chiedono di fare sacrifici per salvare l'Europa. Ma naturalmente questo non avverra' mai.

Questa vicenda dimostra, ancora una volta, la natura malefica dell'Unione Europea e dovrebbe servire a convincere gli italiani a chiedere di uscire dalla UE al piu' presto possibile.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra. 


PENSIONI D'ORO A BRUXELLES: BUCO DI 187 MILIONI DI EURO DA ''RIEMPIRE'' CON I SOLDI DELLE TASSE ITALIANE (UE DI LADRI)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento
Continua
DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221 AZIENDE OGNI GIORNO

DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221

mercoledì 17 maggio 2017
C'è perfino chi riesce a sostenere che siano dati "positivi", ma i numeri sono invece agghiaccianti. Nei primi tre mesi del 2017 proseguono le chiusure aziendali, cioè i fallimenti e le
Continua
 
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua
SONDAGGIO TRA I GIOVANI DELLA UE: IL 79% NON VUOLE L'UNIONE POLITICA, MA SOLO UN'AREA DI LIBERO SCAMBIO ECONOMICO

SONDAGGIO TRA I GIOVANI DELLA UE: IL 79% NON VUOLE L'UNIONE POLITICA, MA SOLO UN'AREA DI LIBERO

lunedì 15 maggio 2017
LONDRA - Quando lo scorso anno la maggioranza dei cittadini britannici ha votato per uscire dalla UE molti hanno dichiarato che tale esito e' stato influenzato dagli anziani visto che la maggioranza
Continua
 
PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ, OGGI ALLA NORMALE DI PISA: ''ITALIA ESCA DALL'EURO PER POTERE CRESCERE'' (BOOM!)

PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ, OGGI ALLA NORMALE DI PISA: ''ITALIA ESCA DALL'EURO PER POTERE

giovedì 11 maggio 2017
Se l'Italia non fosse nell'euro "potrebbe implementare politiche per la crescita". A dirlo, non è il solito euroscettico nazionalista ovviamente xenofobo di destra e a tratti se non del tutto
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRECIA / MALATI DI EPATITE SE NON SONO ASSICURATI NON VENGONO PIU' CURATI DAGLI OSPEDALI PUBBLICI! (UE ASSASSINA)

GRECIA / MALATI DI EPATITE SE NON SONO ASSICURATI NON VENGONO PIU' CURATI DAGLI OSPEDALI PUBBLICI!
Continua

 
LA VERITA' E' NEI CONTI: 10 STATI DELLA UE SONO IN ROVINA 5 STATI HANNO UN DEBITO PUBBLICO INSOSTENIBILE (DATI EUROSTAT)

LA VERITA' E' NEI CONTI: 10 STATI DELLA UE SONO IN ROVINA 5 STATI HANNO UN DEBITO PUBBLICO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!