56.189.258
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INASPETTATO / ANCHE PER DRAGHI, L'EURO COSI' NON VA BENE: E' TROPPO FORTE (MA NON HA VERI STRUMENTI PER INDEBOLIRLO)

martedì 15 aprile 2014

WASHINGTON - L’euro è troppo forte. Mario Draghi, presidente della Banca centrale europea, lo ha convenuto a  Washington durante l’assemblea generale del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale.

Draghi non ha ancora spiegato come intende agire per abbassare il valore dell’euro. Denunciare il prezzo della moneta unica è alla portata di tutti. Sapere far scendere il prezzo senza insultare il futuro delle economie è ben più complicato.

Giovedì, i governatori delle banche centrali che si riuniranno a Francoforte sotto la presidenza di Mario Draghi dovranno decidere di reagire al rischio di deflazione e all’aumento del costo dell’euro. La moneta unica si avvicina a 1.40 dollari. E’ opinione generale che questo prezzo annulla gli sforzi della competitività che i paesi europei cercano di compiere. I margini di guadagno vengono sistematicamente inghiottiti da un rapporto di cambio sfavorevole.

Perchè l’euro è così caro? Il finanziamento della Grecia, dell’Italia e della Spagna ha rinforzato la fiducia degli investitori nel sistema europeo, anche se buona parte dei capitali investiti nei bond di questi Paesi provengono da società finanziarie internazionali speculative. Va inoltre detto che i paesi emergenti sono in crisi. Hanno investito le loro riserve in dollari e ora le rimpatriano in euro. La perennità della congiuntura americana non è sicura. C’è dunque una domanda di euro superiore all’offerta e i prezzi salgono.

Come far scendere l’euro?

Gli esperti del mercato direbbero : aumentando l’offerta di moneta. E’ facile a dirsi ma difficile da attuare, quando si è la banca centrale di un gruppo di paesi che non sono sincronizzati e che non hanno un governo comune.

Peggio ancora, questo gruppo di paesi ha aderenti che non rispettano le regole del gioco. Tra coloro che imbrogliano sulla fiscalità e coloro che lasciano slittare i deficit per guadagnare elettori o la pace sociale, è difficile essere coerenti ed efficienti. In ogni caso, per aumentare l’offerta di moneta e cercare di far scendere il valore dell’euro, la Banca centrale europea ha tre sole opzioni.

Prima opzione : la BCE potrebbe riacquistare titoli portati dalle banche e emettere moneta. Lo ha fatto in diverse occasioni. Il problema è che la BCE ha distribuito i soldi alle banche, ma le banche hanno nuovamente depositato questi soldi presso la BCE. Risultato: i capitali non sono circolati. E l'euro è arrivato ai valori attuali di cambio, insostenibili. La Banca centrale europea è pronta a iniettare molta liquidità, ma le banche non la immettono nell'economia reale.

Seconda opzione : la BCE potrebbe riacquistare i debiti degli Stati. E’ un programma che era stato avviato nel 2010. La banca centrale potrebbe rilanciarlo a condizione di avere garanzie sul comportamento degli Stati, perchè un tale sistema è comunque un incoraggiamento all’indebitamento pubblico. Affinchè funzioni, è necessario rispettare criteri di gestione di bilancio e non tutti gli Stati lo fanno. La Germania, che non si fida, è chiaramente opposta al riacquisto di debito sovrani.

Terza opzione : la BCE potrebbe agire sui tassi, che però sono già bassi. L’idea di far scendere i tassi, magari passando a tassi negativi, viene difesa dal presidente della banca centrale tedesca. In questo caso, quando le banche vengono a piazzare euro alla BCE, non sarebbero più remunerate, ma dovrebbero pagare una sorta di affitto. Così acquisterebbero meno euro sul mercato. La domanda calerebbe e con essa il prezzo dell’euro.

Tutto questo è molto teorico, soprattutto perchè in questa questione tutti fanno politica, a due mesi dalle elezioni europee. Elezioni che rischiano di esser dominate dagli euroscettici. Mario Draghi non si metterà a denunciare coloro che non attuano le riforme per le quali si erano impegnati. Chi si nasconde dietro l’euro ha le proprie debolezze.

Anche Draghi farà politica. Far scendere l’euro significa anche far scendere la febbre euroscettica. Già, ma come?

Fonte notizia: Atlantico.fr - che ringraziamo.

 


INASPETTATO / ANCHE PER DRAGHI, L'EURO COSI' NON VA BENE: E' TROPPO FORTE (MA NON HA VERI STRUMENTI PER INDEBOLIRLO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Draghi   euro   BCE   troppo forte   indebolirlo   elezioni   Italia   Grecia    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''L'UNIONE MONETARIA EUROPEA, QUESTA EUROPA DELL'EURO, PURTROPPO E' FALLITA. USCIAMONE'' (BOLKESTEIN, EX COMMISSARIO UE)

''L'UNIONE MONETARIA EUROPEA, QUESTA EUROPA DELL'EURO, PURTROPPO E' FALLITA. USCIAMONE''
Continua

 
DER SPIEGEL: ''L'ATTUALE CAMBIO EURO-DOLLARO PER LA GERMANIA E' PERFINO DEBOLE. MA PER SALVARE L'EURO DEVE CALARE A 1,18''

DER SPIEGEL: ''L'ATTUALE CAMBIO EURO-DOLLARO PER LA GERMANIA E' PERFINO DEBOLE. MA PER SALVARE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »