64.908.316
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL N°1 DELL'ENI SCARONI AL FINANCIAL TIMES: ''APPLICARE SANZIONI ALLA RUSSIA? L'EUROPA DIPENDE PER IL 30-50% DAL SUO GAS''

lunedì 14 aprile 2014

In un intervento sul Financial Times, l’AD di Eni, Paolo Scaroni, spiega perché le minacce europee nei confronti della Russia non sono credibili. 

“Oggi, contiamo sulla a Russia per circa un terzo del nostro gas in tutta l'Ue. Ma questa media maschera una dipendenza superiore al 50 per cento per alcuni paesi, tra cui Austria, Finlandia, Grecia, Polonia , Ungheria e Repubblica Ceca. Non è facile portare avanti un rapporto sempre più antagonistico con la Russia se dipendiamo dal Paese per alimentare le nostre industrie e abitazioni. I responsabili della politica europea si stanno oggi rendendo conto che l'indipendenza energetica è l'indipendenza”. 

Per l’AD di Eni, se l’Ue vuole essere indipendente, “deve lanciare un programma a medio termine fatto di regole favorevoli allo shale gas, aumento delle importazioni alternative, incremento delle interconnessioni tra gli Stati membri, efficienza energetica, energie rinnovabili razionali, più nucleare, forse anche di più carbone”.

Scaroni spiega inoltre che l’attuale dipendenza energetica dalla Russia è frutto di una mancata politica energetica comunitaria. “L'Europa non ha scelto una politica energetica sulla base dell'ottimizzazione della sicurezza dell'approvvigionamento, competitività e impatto ambientale. Abbiamo invece un patchwork di idee diverse e spesso incompatibili, nate dall'immaginario di commissari dell'Ue focalizzati sulle questioni interne e da singoli Stati membri”. “Tutto questo è il risultato di un serio problema di governance in Europa. Oggi, le decisioni che riguardano la politica energetica dell'Unione europea sono divise tra almeno cinque commissari - energia, industria, politica estera, ambiente e concorrenza. E il capo della commissione non ha il potere di sintetizzare una politica coerente. Nel frattempo , i diversi obiettivi perseguiti dai singoli Stati membri aggiungono un ulteriore livello di complessità".

La soluzione è allora, per Scaroni, “un commissario senior per l'energia, che siede sopra gli altri quattro per qualsiasi decisione all'interno dei rispettivi portafogli che riguardi la politica energetica, e che quindi abbia il potere di prendere le difficili decisioni politiche e accettare i compromessi che l'energia richiede. Questo Commissario senior avrebbe anche bisogno l'autorità di definire quale le decisioni sono di competenza dell'Ue, e quali possono essere lasciate ai singoli Stati membri”.

Fonte notizia: agenzie internazionali e L'Antidiplomatico - che ringraziamo. 


IL N°1 DELL'ENI SCARONI AL FINANCIAL TIMES: ''APPLICARE SANZIONI ALLA RUSSIA? L'EUROPA DIPENDE PER IL 30-50% DAL SUO GAS''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Eni   Scaroni   gas   Russia   Europa   sanzioni    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA SANITA' E' DISASTROSA

660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA

martedì 20 novembre 2018
PARIGI - Con lo slogan "infermieri dimenticati", decine di migliaia di infermieri in sciopero protestano nelle principali citta' di Francia, denunciando il "disprezzo" del governo e specialmente di
Continua
 
SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME NORMALE SPAZZATURA

SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME

martedì 20 novembre 2018
CATANIA - I rifiuti pericolosi prodotti dai migranti a bordo delle navi e quelli a rischio infettivo venivano declassati, scaricati nei porti in maniera indifferenziata e poi conferiti in discarica
Continua
MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO RIDURLA COME LA GRECIA

MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO

lunedì 19 novembre 2018
Milano - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini cancella il chiacchiericcio delle false ricostruzioni di certa stampa e fantasiosi cronisti  sulla presunta crisi di governo, ma sa che le sfide
Continua
 
IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI INTERNAZIONALI FIRMATI FINORA

IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI

lunedì 19 novembre 2018
LONDRA - La Svizzera si sa e' il paese in cui si usano spesso i referendum per dare ai cittadini la possibilita' di esprimere la loro opinione in moltissime materie, un esempio di democrazia diretta
Continua
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRANDE LEZIONE D'ECONOMIA SUI ''FALSI PERICOLI DELL'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO'' DEL PROFESSOR ALBERTO BAGNAI

GRANDE LEZIONE D'ECONOMIA SUI ''FALSI PERICOLI DELL'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO'' DEL PROFESSOR
Continua

 
''L'UNIONE MONETARIA EUROPEA, QUESTA EUROPA DELL'EURO, PURTROPPO E' FALLITA. USCIAMONE'' (BOLKESTEIN, EX COMMISSARIO UE)

''L'UNIONE MONETARIA EUROPEA, QUESTA EUROPA DELL'EURO, PURTROPPO E' FALLITA. USCIAMONE''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!