50.734.459
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BRUXELLES CONDANNA L'UNGHERIA PERCHE' NON TASSA LA PRODUZIONE CASALINGA DI GRAPPA! E L'UNGHERIA GIUSTAMENTE SE NE FREGA

domenica 13 aprile 2014

BUDAPEST - La Corte Europea di Giustizia ha dichiarato contraria alle norme comunitarie la legge ungherese che esenta dal pagamento dell’accisa fiscale la produzione domestica di palinka, distillato di frutta tipico della tradizione locale. L’esenzione, che fa parte di una delle prime leggi del governo Orbán, datata 2010, riguarda i primi 50 litri prodotti in un anno (purché aventi un contenuto di alcol entro l’86%).

Alla Corte si erano rivolte - ovviamente - le multinazionali degli alcolici che si ritenevano danneggiate dal fatto che i loro liquori venduti in Ungheria oltre a essere industriali (e quindi di minore qualità) erano gravati da tasse dello Stato d'Ungheria che invece non colpivano i privati cittadini che producono a casa loro i distillati di frutta.

Il ministero dell’Economia ungherese ha fatto sapere, in risposta alla condanna di Bruxelles, che Budapest intende continuare a “proteggere la tradizione di distilleria domestica, la quale è parte integrante del patrimonio culturale magiaro”. Il governo pertanto avvierà le negoziazioni con la Commissione Europea e “farà del suo meglio” per preservare le tradizioni locali “entro dei limiti definiti dall’Unione europea. Il ministro dell’Agricoltura Fazekas ha dichiarato che la decisione odierna è stata “un’altra scioccante provocazione perpetrata dai burocrati di Bruxelles”.

Essendo la palinka un prodotto “Hungaricum” il governo troverà una soluzione legale per proteggere l’usanza famigliare di produrre il distillato in casa, ha aggiunto il ministro in conferenza stampa con riferimento all’elenco dei prodotti tutelati come patrimonio ungherese.

Fonte notizia: itlgroup.eu - che ringraziamo.


BRUXELLES CONDANNA L'UNGHERIA PERCHE' NON TASSA LA PRODUZIONE CASALINGA DI GRAPPA! E L'UNGHERIA GIUSTAMENTE SE NE FREGA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Orban   Palinka   Ungheria   accisa   Corte europea di giusitizia   grappa   fatta in casa    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
REPORTAGE DA CIPRO / CONTI CORRENTI BLOCCATI IMPOSSIBILE RITIRARE SOLDI ASSEGNI NON CAMBIABILI (CORRENTISTI IN TRAPPOLA)

REPORTAGE DA CIPRO / CONTI CORRENTI BLOCCATI IMPOSSIBILE RITIRARE SOLDI ASSEGNI NON CAMBIABILI
Continua

 
SONDAGGI /  MARINE LE PEN IN TESTA IN FRANCIA, EUROSCETTICI IN TESTA IN TUTTA EUROPA: LE OLIGARCHIE ORA HANNO PAURA.

SONDAGGI / MARINE LE PEN IN TESTA IN FRANCIA, EUROSCETTICI IN TESTA IN TUTTA EUROPA: LE OLIGARCHIE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!