50.710.253
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

REPORTAGE DA CIPRO / CONTI CORRENTI BLOCCATI IMPOSSIBILE RITIRARE SOLDI ASSEGNI NON CAMBIABILI (CORRENTISTI IN TRAPPOLA)

venerdì 11 aprile 2014

CIPRO - "Immaginate di vivere in un paese e in un sistema bancario talmente in difficoltà che dovete ricevere l'approvazione di una commissione speciale solo per inviare i soldi ai vostri figli che sono fuori all'università. E' una storia di fantasia giusto? No è esattamente quello che sta accadendo a Cipro. E accade tutti i giorni".

Con questa premessa Simon Black su Sovereign Man blog scrive come il popolo di Cipro un anno fa una mattina si è svegliato e ha appreso che dalla notte vivevano in una nuova realtà: il loro governo e il loro sistema bancario erano in frantumi. In accordo con altre potenze europee, il governo cipriota ha congelato i conti bancari nel paese. Improvvisamente un'intera nazione non aveva più accesso ai loro risparmi. Il governo ha speso settimane a scegliere quali fondi confiscare per poi decidere quelli delle persone più agiate per salvare le banche e mantenere il congelamento degli assets. 

Ma non fu una vittoria per nessuno, prosegue Black, perchè il governo simultaneamente ha annunciato una serie di draconiane restrizioni finanziarie. Certo, sottolinea Black, le persone possono controllare il loro conto su uno schermo di un computer, ma non è null'altro che un numero e non significa che la banca dispone di quei soldi in quel momento o che loro abbiano accesso a quei fondi. Hanno limiti imposti sui prelievi e i cittadini ciprioti hanno anche il divieto di fare qualcosa di estrememente normale come incassare un assegno. Le persone in poche parole sono intrappolate in un sistema finanziario fallito. Queste tattiche distruttive vengono chiamate controlli di capitali e un anno dopo sono ancora in vigore, anche se alcune sono state ridotte.

Per sua ammissione, il Ministero delle Finanze del paese ancora crede che ci sia una "mancanza sostanziale di liquidità e un rischio di fuga dei depositi" che potrebbe condurre all'instabilità del sistema finanzario e destabilizzare il paese. Dato che nella loro ottica si vive in una situazione di emergenza, devono imporre queste misure draconiane per salvare l'ordine pubblico. "I controlli di capitale sono per il vostro bene". 

Questo è esattamente quello che accade quando governi e sistemi bancari sono in default. E, sostiene Black, molte prove empiriche lasciano suggerire che molte delle nazioni ricche dell'occidente sono in una posizione similare.  Alcune delle principali banche americane (come Citigroup) hanno fallito i loro stress test, la FDIC, che dovrebbe assicurare i depositi nella "terra delle libertà", è lei stessa capitalizzata in modo inadeguato e tutto è sulle spalle di un governo  con un passivo personale di 17 trilioni di dollari. La Fed dovrebbe essere in grado di salvare le banche, sostiene Black, ma a questo punto con 50 miliardi di perdite e una net equity di solo 1.35% del suo record di oltre 4 trilioni di dollari in assets, la Fed è insolvente lei stessa. Questa è la realtà di un sistema in cui milioni di cittadini ripongono la loro fiducia: banche capitalizzate in modo inadeguato "protette" da un fondo di assicurazione capitalizzato in modo inadeguato, "protetto" da un governo insolvente "protetto" da una Banca centrale quasi insolvente.

 E' necessario un'indipendenza di giudizio e guardare ai fatti in modo razionale per comprendere che, come Cipro, in tutti i paesi tutto può cambiare in una notte.  Vale la pena, conclude Black, iniziare a considerare di spostare una parte dei propri risparmi altrove in un sistema bancario estero più forte, capitalizzato meglio e in un paese stabile con un debito minimo. Vale la pena di considerarlo fino a quando è possibile.

Fonte notizia: L'Antidiplomatico.it - che ringraziamo. 


REPORTAGE DA CIPRO / CONTI CORRENTI BLOCCATI IMPOSSIBILE RITIRARE SOLDI ASSEGNI NON CAMBIABILI (CORRENTISTI IN TRAPPOLA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Cipro   banche   default   crisi di liquidità   euro   impossibile prelevare   assegni   correntisti   intrappolati    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FINLANDIA (OLLI REHN) STA PER PERDERE LA TRIPLA A, IL PRIMO MINISTRO SI DIMETTE, I ''VERI FINLANDESI'' (NO EURO) IN TESTA

FINLANDIA (OLLI REHN) STA PER PERDERE LA TRIPLA A, IL PRIMO MINISTRO SI DIMETTE, I ''VERI
Continua

 
BRUXELLES CONDANNA L'UNGHERIA PERCHE' NON TASSA LA PRODUZIONE CASALINGA DI GRAPPA! E L'UNGHERIA GIUSTAMENTE SE NE FREGA

BRUXELLES CONDANNA L'UNGHERIA PERCHE' NON TASSA LA PRODUZIONE CASALINGA DI GRAPPA! E L'UNGHERIA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!