70.700.482
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

USURA E TRUFFA: A PROCESSO VERTICI DELL'AMERICAN EXPRESS IN ITALIA (INTERESSI DI MORA AL 250% SU UN PICCOLO PRESTITO)

venerdì 11 aprile 2014

BARLETTA - Il processo contro American Express e i suoi funzionari, accusati di aver applicato interessi usurari e truffato i clienti con le revolving card, si terra' a Trani a partire dal 18 settembre. Il gup del tribunale di Trani, Francesco Messina, ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio del pm Michele Ruggiero e disposto il processo per Daniele Di Febo e Melissa Peretti (dirigenti area prodotti carte ed area compliance di Amex), Giglio Del Borgo, Massimo Quarra e Francesco Fontana (responsabili dal 2005 ad oggi di Amex), tutti accusati di usura e truffa aggravate. I primi due saranno processati con il rito ordinario, gli ultimi tre con l'immediato.

Gli avvocati degli imputati avevano eccepito l'incompetenza territoriale del tribunale di Trani e chiesto il trasferimento del processo a Roma, ritenuto il luogo in cui sarebbe consumato il reato di usura.

Ma non dello stesso avviso e' stato il gup Messina, secondo il quale l'usura si e' consumata nel Nord Barese. La prima denuncia, arrivata sulla scrivania del pm Ruggiero, era di un finanziere di Molfetta: a fronte di un prestito di 2.600 euro, non avendo pagato una rata di 129,43 euro, il cliente si era visto recapitare una richiesta di 686,54 euro, in pratica superiore di oltre cinque volte alla rata non pagata e ad un tasso di interesse moratorio ben superiore a quello soglia previsto dalla legge antiusura fissato al 25,23% per il trimestre di riferimento. Quest'ultimo, secondo le perizie, avrebbe sfiorato il 250%. Nel processo, oltre ai vari clienti truffati, si sono costituite parti civili l'Adusbef nazionale e quella pugliese.

L’inchiesta - nella quale sono confluite anche segnalazioni della stessa Adusbef - è partita nel 2008 a seguito della denuncia di un utente di Molfetta che, a fronte di un prestito di 2.600 euro, non avendo pagato una rata di 129,43 euro, si era visto recapitare una richiesta di 686,54 euro, cioè superiore di oltre 5 volte alla rata non pagata ed ad un tasso di interesse moratorio ben superiore a quello soglia previsto dalla legge antiusura fissato al 25,23% per il trimestre di riferimento, che secondo le perizie sfiorava il 250%.

Ancora una volta magistrati coraggiosi, esperti e preparati, a seguito delle denunce dell’Adusbef- ai quali è grata- applicando il buon diritto e le norme legali troppo spesso trascurate per non disturbare i loschi interessi dei banchieri, riescono a tutelare le ragioni dei consumatori truffati, usurati e strangolati da banche e società esercenti il denaro di plastica.


USURA E TRUFFA: A PROCESSO VERTICI DELL'AMERICAN EXPRESS IN ITALIA  (INTERESSI DI MORA AL 250% SU UN PICCOLO PRESTITO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

American Express   usura   truffa   interessi di mora   a processo    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
14° BANCHIERE MUORE DALL'INIZIO DEL 2014: QUESTA VOLTA E' OMICIDIO! UCCISO NEI GARAGE DELLA BANCA DI CUI ERA IL N°1

14° BANCHIERE MUORE DALL'INIZIO DEL 2014: QUESTA VOLTA E' OMICIDIO! UCCISO NEI GARAGE DELLA BANCA
Continua

 
LA FOTO / NELL'IMMAGINE CHE VEDETE, IL FUTURO MINISTRO DELL'INTERNO ALFANO BACIA UN PERICOLOSO BOSS DI COSA NOSTRA

LA FOTO / NELL'IMMAGINE CHE VEDETE, IL FUTURO MINISTRO DELL'INTERNO ALFANO BACIA UN PERICOLOSO BOSS
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!