47.381.167
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FINLANDIA (OLLI REHN) STA PER PERDERE LA TRIPLA A, IL PRIMO MINISTRO SI DIMETTE, I ''VERI FINLANDESI'' (NO EURO) IN TESTA

venerdì 11 aprile 2014

La Finlandia di Olli Rehn - il commissario europeo responsabile della vigilanza sui conti pubblici dei vari paesi, attualmente in aspettativa per le elezioni europee - vede vacillare il suo rating a tripla A. L'agenzia standard & Poor's ha infatti ruvisto in peggio le prospettive di valutazione da stabili a negative.

Una mossa che "riflette profondi squilibri economici demografici, che compromettono gli sforzi del governo sui conti pubblici", afferma S&P in un comunicato. "Ci sono rischi sulla crescita e sull'attuazione delle politiche" di bilancio. Negli ultimi anni l'indebitamento della Finlandia è aumentato consistentemente e il governo prevede che superi il limite Maastricht del 60 per cento del Pil sul 2014, dal 49 per cento cui si attestava appena nel 2011.

E così, la cerchia ristretta degli stati dell’Eurozona più affidabili, da un punto di vista creditizio, rischia di restringersi ancora di più, dopo che anche la Francia ha perso la tripla A nel luglio del 2013. Restano con il massimo giudizio solo Germania, Olanda e Lussemburgo.

Eppure, nei mesi scorsi era stato proprio il commissario agli Affari monetari, Olli Rehn, anch’egli finlandese, ad avvertire che Italia e Finlandia hanno forti problemi sul mercato del lavoro. Non tutti sanno, ad esempio, che la Finlandia è stato il paese che ha maggiormente perso competitività dall’introduzione dell’euro ad oggi, a causa di una valuta - l'euro appunto - troppo forte per rappresentare l'economia di questo Paese. 

Inoltre, il paese si trova politicamente instabile, dopo le dimissioni annunciate dal premier "europeista". Sabato 5 aprile la Finlandia è stata sconvolta da un vero e proprio terremoto politico. Il Primo Ministro Jyrki Katainen ha infatti dichiarato che da giugno non sarà più il premier del suo Paese. Katainen, leader del Partito di Coalizione Nazionale, viene da una lunga esperienza istituzionale, nonostante i soli 42 anni di età. È stato prima Ministro delle Finanze e in seguito, nel giugno del 2011, ha formato un governo sostenuto da sei partiti, a testimonianza del precario equilibrio politico presente attualmente nel Paese scandinavo.

Katainen lascia un governo sempre più sul rischio di implodere: la scorsa settimana uno dei sei partiti che lo appoggiava, l’Alleanza di Sinistra, ha abbandonato l’esecutivo in polemica con la decisione di alcune misure di austerità finalizzate a bloccare la crescita del debito.

Gli analisti ritengono probabile che si ritorni alle urne in autunno, con i sondaggi che danno in ascesa i Veri Finlandesi. Il leader Soini, all’indomani delle dimissioni di Katainen, ha ribadito la necessità di uscire dall’euro e dall’Unione Europea. “Il governo deve dichiarare la bancarotta” ha aggiunto Soini.

Nel 2011 i Veri Finlandesi hanno conosciuto un vero e proprio boom, ottenendo il 19% dei consensi con 39 seggi all’interno dell’Edeskunta e risultando il terzo movimento a livello nazionale. Questo risultato ha infranto un equilibrio che durava da decenni, costringendo il premier a creare un esecutivo instabile composto da tanti, forse troppi, movimenti politici diversi tra loro. Alle elezioni europee è probabile - come segnalano tutti gli ultimi sondaggi - che i Veri Finlandesi ottengano un risultato clamoroso: primo partito.

Accadesse, sarebbe la punizione perfetta per l'oligarca della UE Olli Rehn: la "sua" Finlandia uscirebbe dall'euro. E dalla UE. 


FINLANDIA (OLLI REHN) STA PER PERDERE LA TRIPLA A, IL PRIMO MINISTRO SI DIMETTE, I ''VERI FINLANDESI'' (NO EURO) IN TESTA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Finlandia   governo   dimissioni   tripla A   Olli Rehn   via dall'euro   Veri Finlandesi   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro
Continua
BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL DIRITTO DI FARLO?)

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL

mercoledì 24 maggio 2017
FRANCOFORTE - Ormai, la Bce si comporta non più come una banca, ma come fosse a capo della Ue con il diritto di veto e critica su stati, governi, elezioni. Questa sua invadenza ormai non ha
Continua
 
IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN CONCERTO

IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN

martedì 23 maggio 2017
LONDRA - Un "attacco codardo contro persone innocenti e giovani indifesi". Cosi' la premier britannica Theresa May ha definito l'attentato kamikaze di ieri sera alla Manchester Arena, che ha
Continua
KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI

martedì 23 maggio 2017
MANCHESTER - La "massiccia esplosione" avvenuta la notte scorsa nella MANCHESTER arena, proprio alla fine del concerto di Ariana Grande, sarebbe avvenuta nel foyer dell'Arena, nella zona
Continua
 
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CLAMOROSO / LA GERMANIA ROMPE IL FRONTE ''EUROPEO'': L'INTELLIGHENZIA TEDESCA SCRIVE A PUTIN ''NO ALLA RUSSO-FOBIA''

CLAMOROSO / LA GERMANIA ROMPE IL FRONTE ''EUROPEO'': L'INTELLIGHENZIA TEDESCA SCRIVE A PUTIN ''NO
Continua

 
REPORTAGE DA CIPRO / CONTI CORRENTI BLOCCATI IMPOSSIBILE RITIRARE SOLDI ASSEGNI NON CAMBIABILI (CORRENTISTI IN TRAPPOLA)

REPORTAGE DA CIPRO / CONTI CORRENTI BLOCCATI IMPOSSIBILE RITIRARE SOLDI ASSEGNI NON CAMBIABILI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!