68.272.953
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''FUORI DALLA UE IL PIL INGLESE AUMENTEREBBE'' UN DIPLOMATICO (INGLESE) VINCE IL PREMIO BREXIT, MIGLIOR IDEA ''VIA DALL'UE''

mercoledì 9 aprile 2014

Un aumento del prodotto interno lordo di almeno 1,3 miliardi di sterline: questa sarebbe la conseguenza di un'uscita immediata della Gran Bretagna dall'Unione Europea. Con questa (ardita) teoria Iain Mansfield, un diplomatico britannico di trent'anni, ha vinto i 100mila euro del premio Brexit con un saggio dal titolo "Apertura non isolamento".

Il saggio vincente di Mansfield sostiene che la Gran Bretagna non solo non sarebbe penalizzata da un'uscita dall'Ue ma ne deriverebbe solo vantaggi. Musica per le orecchie dell'Institute of Economic Affairs, think tank prestigioso ma decisamente euroscettico, che ha indetto il premio per il secondo anno consecutivo. L'abbreviazione Brexit – da Britain exit - è diventato il termine corrente per indicare il possibile divorzio di Londra dalla Ue in seguito al referendum promesso dal premier David Cameron entro il 2017.

Londra, secondo Mansfield, dovrebbe avere un rapporto piú "fluido" e meno vincolante con Bruxelles, abbandonando obblighi controversi come la libera circolazione di persone e il tributo annuale al budget Ue, ma mantenendo la libera circolazione di beni e capitali. La proposta è che la Gran Bretagna diventi membro dell'Efta, come la Svizzera, ma lasci la Ue per poter avere mano libera nel negoziare trattati commerciali bilaterali vantaggiosi, soprattutto con Paesi emergenti.

Mansfield calcola che il divorzio dall'Ue possa generare un incremento del Pil di almeno 1,3 miliardi di sterline, che nella migliore ipotesi potrebbe salire a 16 miliardi, grazie all'aumento dei rapporti commerciali con nuovi partner. L'ipotesi negativa, ammette il vincitore del concorso, sarebbe però un crollo di 40 miliardi del Pil, se il calo negli scambi con l'Ue non fosse compensato da nuovi rapporti commerciali con altri Paesi. 

Lord Lawson, ex cancelliere dello Scacchiere e uno dei giudici del premio, ha detto che il saggio di Mansfield è «un ottimo punto di partenza per questo importante dibattito, ed è stato scritto con l'esperienza diretta di un membro del servizio diplomatico con una profonda conoscenza delle politiche commerciali».

L'assegnazione del premio a un diplomatico – Mansfield è attualmente responsabile del commercio e degli investimenti all'ambasciata britannica nelle Filippine – ha creato un certo imbarazzo al ministero degli Esteri. La proposta vincente, infatti, va contro la politica ufficiale del Governo Cameron, che è quella di restare nell'Ue ma negoziare condizioni migliori e maggiori libertà per Londra. 

Articolo scritto da Nicol Degli Innocenti per Il Sole 24 Ore - che ringraziamo.


''FUORI DALLA UE IL PIL INGLESE AUMENTEREBBE'' UN DIPLOMATICO (INGLESE) VINCE IL PREMIO BREXIT, MIGLIOR IDEA ''VIA DALL'UE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Premio Brexit   uscita dalla UE   progetto   Inghilterra   Londra   Cameron    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''E' IN ARRIVO LA TEMPESTA PERFETTA IN CAMPO VALUTARIO E STAVOLTA NESSUN SALVATAGGIO DALLA FED'' (PRITCHARD DEL TELEGRAPH)

''E' IN ARRIVO LA TEMPESTA PERFETTA IN CAMPO VALUTARIO E STAVOLTA NESSUN SALVATAGGIO DALLA FED''
Continua

 
BORSA & MERCATI / BORSA ITALIANA: SIAMO NELLA PIU' GRANDE BOLLA SPECULATIVA DEGLI ULTIMI 50 ANNI. FUGGITE. ORA.

BORSA & MERCATI / BORSA ITALIANA: SIAMO NELLA PIU' GRANDE BOLLA SPECULATIVA DEGLI ULTIMI 50 ANNI.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »