80.930.803
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GUERRA CIVILE ALLE PORTE: KIEV AMMASSA TRUPPE, RIBELLI RUSSOFONI PROCLAMANO ''L'INDIPENDENZA'' MOSCA PRONTA AD AGIRE

martedì 8 aprile 2014

Le città di Kharkiv, Donetsk e Lougansk sono cadute nelle mani dei manifestanti filo-russi, i quali chiedono l’aiuto del presidente Vladimir Putin.

All’indomani della presa, nella notte fra il 6 e il 7 aprile, della sede dell’amministrazione regionale di Donetsk, gli insorti filo-russi hanno creato un “consiglio popolare” che ha annunciato l’intenzione di fondare la Repubblica di Donetsk e di organizzare, l’11 maggio, un referendum per l’annessione alla Russia.

“Il 7 aprile, il sud-est dell’Ucraina ha conosciuto la più forte spinta separatista dalla rivoluzione di febbraio (quando i paramilitari neonazisti di Piazza Maïdan a Kiev avevano occupato le amministrazioni nell’ovest del paese) – scrive il quotidiano russo online Gazeta.ru – Una dopo l’altra, le sedi delle amministrazioni delle regioni di frontiera con la Russia sono cadute nelle mani dei manifestanti, a Lougansk, Kharkiv e Donetsk.”

“Un piano d’invasione dell’Ucraina – titola il quotidiano di Kiev Oukraïnska Pravda. Il primo ministro ucraino Arseni Iatseniouk dichiara che le regioni dell’est del paese sono vittime di un piano d’invasione russo : “Un piano secondo il quale truppe straniere hanno l’intenzione di varcare la frontiera e prendere il controllo del nostro territorio, cosa che non permetteremo.”
Iatseniouk si è detto fiducioso della volontà degli abitanti di queste regioni di vivere all’interno di un solo e unico paese : “Qualsiasi appello al federalismo è un tentativo di distruggere lo Stato ucraino, uno scenario di smembramento e distruzione dell’Ucraina destinato al fallimento.”
“I separatisti copiano lo scenario della Crimea – titola Vissoki Zamok, il quotidiano di Lviv : “La febbre separatista non si calma nelle regioni dell’est dell’Ucraina. Il Cremlino fa il possibile per portare in queste regioni la situazione al punto di rottura. Il rischio di un grande incendio anti-Ucraina persiste.”
L'Ucraina lancia l'allarme sul fronte delle forniture di gas russo all'Europa: il transito di metano verso l'Ue è in pericolo, ha detto il ministro dell'Energia ucraino Yuri Prodan a Bruxelles. Le nuove tariffe richieste dal gruppo russo Gazprom per le forniture all'Ucraina, troppo alte per le disastrate case ucraine, "minacciano l'interruzione delle forniture di gas all'Ucraina e di conseguenza il transito verso l'Europa, perchè le possibilità dell'Ucraina di garantire il transito non sono illimitate", ha affermato Prodan. Praticamente, il governo golpista dell'Ucraina potrebbe ricattare l'Europa bloccando le condotte di gas russo che tranistano per il proprio territorio e contemporaneamente minacciare la Russia tagliando tali forniture. 
La settimana scorsa la grande compagnia russa Gazprom ha valutato il debito ucraino per forniture già effettuate di gas non pagato per oltre 2,2 miliardi di dollari.
In questo scenario, "la Russia e' disponibile al dialogo con le nuove autorita' ucraine, insieme all'Unione Europea e agli Stati Uniti, a condizione pero' che sia fissata preliminarmente l'agenda dei colloqui, e che vi siano rappresentate anche le regioni russofone del'Ucraina orientale e meridionale" ha affermato il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, durante una conferenza stampa oggi  a Mosca. 
"Siamo pronti a prendere in considerazione un formato multilaterale nel quale siano rappresentati gli europei, gli americani, i russi e gli ucraini", ha assicurato Lavrov, "ma anche l'est e il sud dell'Ucraina. Siamo profondamente convionti", ha aggiunto, "del fatto che la situazione non puo' placarsi, e trasformarsi in un dialogo nazionale, se le autorita' di Kiev continueranno a ignorare gli interessi delle regioni dove si parla la lingua russa".
Il capo della diplomazia del Cremlino ha quindi respinto al mittente le accuse del segretario di Stato Usa, John Kerry, secondo cui Mosca starebbe cercando di sobillare le rivolte in corso in quelle aree per destabilizzare la Repubblica ex sovietica e infine determinarne lo smembramento. "Nessuno", ha tagliato corto Lavrov, "deve tentare di addossare colpe ad altri".
Anzi, nella dichiarazione del dicastero russo della politica estera, pubblicata sulla sua pagina ufficiale di Facebook, il Ministero degli Esteri russo si dice preoccupato che nelle regioni sud-orientali dell'Ucraina, compreso Donetsk, si stiano ammassando truppe dell'esercito ucraino e della guardia nazionale dell'Ucraina, con la partecipazione dei militanti del gruppo armato illegale “Settore destro".
Secondo il Ministero degli Esteri, i militari vogliono sopprimere le proteste degli abitanti del sud-est del Paese contro la politica delle autorità di Kiev. "La preoccupazione particolare è provocata dal fatto che in questa operazione sono coinvolti circa 150 militari esperti americani della organizzazione militare privata Greystone, travestiti in divisa di soldati dell'unità Sokol". Ed è un'accusa pesantissima contro Obama e la sua amministrazione.
Redazione Milano

GUERRA CIVILE ALLE PORTE: KIEV AMMASSA TRUPPE, RIBELLI RUSSOFONI PROCLAMANO ''L'INDIPENDENZA'' MOSCA PRONTA AD AGIRE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Kiev   Mosca   esercito ucraino   repubblica popolare   gas   debiti   Europa   Gazprom   Mosca   guerra civile    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''AI VERTICI DELL'UNIONE EUROPEA C'E' UNA BANDA DI CRIMINALI! A PROCESSO PER CRIMINI CONTRO L'UMANITA''' (PROF.GALLINO)

''AI VERTICI DELL'UNIONE EUROPEA C'E' UNA BANDA DI CRIMINALI! A PROCESSO PER CRIMINI CONTRO
Continua

 
L'INTERVISTA / MARINE LE PEN A TUTTO CAMPO: PROGRAMMA DELLE EUROPEE, ALLEANZE, SIMPATIE POLITICHE (FRATELLI D'ITALIA)

L'INTERVISTA / MARINE LE PEN A TUTTO CAMPO: PROGRAMMA DELLE EUROPEE, ALLEANZE, SIMPATIE POLITICHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ZAIA: ''L'APP IMMUNI HA GRANDI LIMITI, IMPOSSIBILE GESTIRLA''

3 giugno - VENEZIA - ''L'app immuni ha due grandi limiti, uno legato alla privacy e
Continua

NELLO SCORSO MESE DI APRILE, PERSI IN ITALIA 274.000 POSTI DI LAVORO

3 giugno - ROMA - Una perdita di 274 mila posti di lavoro in un solo mese, quello
Continua

LA BANCA D'INGHILTERRA INVITA LE BANCHE INGLESI A PREPARARSI ALLA

3 giugno - LONDRA - Il governatore della Bank of England (BoE), Andrew Bailey ha
Continua

SENATRICE ELENA TESTOR ADERISCE ALLA LEGA ED ENTRA NEL GRUPPO AL

3 giugno - La senatrice Elena Testor ha lasciato Forza Italia e ha aderito
Continua

IN SPAGNA LA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS HA CANCELLATO 133.000

3 giugno - La crisi scatenata dal coronavirus ha provocato in Spagna la scomparsa
Continua

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua
Precedenti »