76.668.506
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TRIONFO DI VIKTOR ORBAN IN UNGHERIA: SCONFITTA BRUCIANTE DELLA SINISTRA FAVOREVOLE ALLA UE E ALLA BCE. (SONO FINITE)

lunedì 7 aprile 2014

BUDAPEST - Si profilano altri quattro anni al governo per Viktor Orban, dopo lacerta e netta vittoria elettorale in Ungheria del primo ministro in carica. Una consultazione che ha visto anche la crescita dell'estrema destra.

 "Possiamo dire con assoluta certezza di aver vinto", ha dichiarato il 50enne leader di Fidesz, formazione politica di destra, alla folla in tripudio a Budapest, "Queste sono state elezioni libere. Organizzate in un Paese libero".

Il partito di Orban ha ottenuto il 44,6 per cento dei voti, mentre l'alleanza dell'opposizione di centrosinistra si è fermata al 25,8 per cento. Finora è stato scrutinato il 94 per cento delle schede, quindi le eventuali oscillazioni sarebbero minime. Il partito di estrema destra,  è passato dal 16,7 per cento delle elezioni del 2010 al 20,8 per cento di quelle appena concluse.

Attila Mesterhazy, candidato premier dell'alleanza di centrosinistra, ha riconosciuto la vittoria di Orban ma non ha voluto congratularsi con lui.

Nuovo trionfo per Viktor Orban, quindi. Il premier uscente ungherese, leader del partito di centrodestra Fidesz, che ha sbaragliato la fragile coalizione composta da socialisti, liberali e verdi. Si e' aggiudicato il 48% dei consensi e si appresta a governare, per altri quattro anni, forte di una assoluta maggioranza parlamentare, ben 134 seggi su 199 secondo le ultime proiezioni.

Nulla da fare per il centrosinistra "europeista" che avrebbe voluto che l'Ungheria si sottomettesse un'altra volta alla Ue e alla BCE, che si ferma al 25%.

Il partito dell'estrema destra Jobbik, il cui programma è la netta uscita dell'Ungheria dalla UE, come vuol fare anche l'UKIP di Nigel Farage in Inghilterra, fa registrare un ulteriore balzo in avanti, seppure non travolgente, attestandosi a ridosso del 20%.

Per Viktor Orban e' il secondo mandato consecutivo, il terzo della sua carriera politica. 'Andremo avanti senza esitazione sulla strada che abbiamo tracciato', aveva promesso alla vigilia. Certamente sara' cosi'. Dopo il clamoroso trionfo del 2010 - quando ottenne il 53% dei consensi contro il 19% dei socialisti - il leader di Fidesz diede vita a una serie di riforme: fece approvare unilateralmente una nuova carta costituzionale; riformo' la Banca centrale magiara, riservando all'esecutivo il potere di nomina dei nuovi governatori e non più alla BCE.

L'ultimo colpo di scena risale a un paio di mesi fa, quando il premier magiaro ha firmato un accordo economico con Vladimir Putin, concedendo alla societa' russa Rosaton l'incarico di costruire due nuovi reattori nella centrale nucleare di Paks, l'unica dell'Ungheria.

I suoi provvedimenti sono stati aspramente contestati dall'Unione Europea, che lo scorso anno minaccio' sanzioni finanziarie. Ben lungi dal lasciarsi intimorire, il leader di Fidesz ha reagito alzando la voce: 'Noi non crediamo nell'Unione Europea - ha dichiarato -, crediamo nell'Ungheria'.

Il suo cavallo di battaglia si chiama economia. Nel ultimi quattro anni il Paese e' riemerso dalla crisi, i salari sono aumentati e la disoccupazione e' stata sensibilmente ridotta. Un dato su tutti: dalla primavera del 2013 a oggi il numero dei senza lavoro e' sceso dall'11% all'8%, il Pil del 2014 è previsto in crescita di più del 3% e Orban ha anche ridotto le bollette di gas luce, telefono e aumentato le pensioni del 20%.

Oggi Viktor Orban promette nuovi miracoli e gli ungheresi hanno deciso di credergli. Perchè li farà. 

max parisi


TRIONFO DI VIKTOR ORBAN IN UNGHERIA: SCONFITTA BRUCIANTE DELLA SINISTRA FAVOREVOLE ALLA UE E ALLA BCE. (SONO FINITE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Orban   elezioni   Ungheria   vittoria di Orban   travolgente   UE   cacciata    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INCHIESTA / I MEZZI DI COMUNICAZIONE FINANZIATI DALLE OLIGARCHIE DELL'EURO FALSIFICANO LA REALTA' : IL CASO IRLANDA

INCHIESTA / I MEZZI DI COMUNICAZIONE FINANZIATI DALLE OLIGARCHIE DELL'EURO FALSIFICANO LA REALTA' :
Continua

 
REGIONI DELL'EST UCRAINA IN RIVOLTA CONTRO KIEV: FORMAZIONI ARMATE DI CITTADINI HANNO OCCUPATO SEDI GOVERNATIVE.

REGIONI DELL'EST UCRAINA IN RIVOLTA CONTRO KIEV: FORMAZIONI ARMATE DI CITTADINI HANNO OCCUPATO SEDI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua

DIMISSIONI A CATENA AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA: TUTTA GENTE DI

15 maggio - ''Prima le dimissioni di Basentini, capo del Dap, ora quelle di Baldi,
Continua

FONTANA: TEST SIEROLOGICI INUTILI PER SINGOLI, SONO TEST

15 maggio - MILANO. ''I test sierologici sono inutili per cittadini singoli che non
Continua

GOVERNATORE FONTANA: MES? E' PERICOLO ESTREMO, STESSI SOLDI IN

15 maggio - MILANO - ''La vedo come una situazione di estremo pericolo perche' le
Continua

IN GERMANIA IERI 101 MORTI DA COVID 913 NUOVI CONTAGIATI

15 maggio - BERLINO - I casi di coronavirus in Germania sono saliti a 173.152
Continua

IN GERMANIA DIMINUISCONO I MORTI DA COVID MA AUMENTANO I CONTAGI

14 maggio - BERLINO - La Germania registra 89 decessi per Covid-19 nelle ultime 24
Continua
Precedenti »