43.407.606
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UNGHERIA AL VOTO / VIKTOR ORBAN: ''DOBBIAMO DIMOSTRARE DI SAPER LOTTARE CORAGGIOSAMENTE PER CIO' IN CUI CREDIAMO''

giovedì 3 aprile 2014

LONDRA - Il governo ungherese ha sempre fatto gli interessi dei suoi cittadini e ha dato prova di questo quando ha ridotto per ben tre volte le bollette di luce, acqua e gas, iniziato a trasformare queste utilities in enti no-profit e intrapreso misure per impedire che i terreni agricoli possano finire in mano a speculatori stranieri.

Ovviamente i parassiti di Bruxelles non sono rimasti li a guardare tant'e' che in molti si aspettano che l'Unione Europea possa dichiare illegittimi alcuni di questi provvedimenti ma il presidente Viktor Orban in un'intervista rilasciata al settimanale Demokrata ha dichiarato che e' pronto a dare battaglia per tutelare gli interessi dei cittadini ungheresi.

"Quando c'e' un'elezione noi dobbiamo dimostrare che siamo capaci di lottare coraggiosamente per qualcosa in cui crediamo" ha aggiunto Orban dimostrando un'integrita' che ai giorni nostri e' piu' unica che rara.

Ha anche detto che su alcune questioni della vita politica ungherese non ci dovrebbero essere  opposizioni ida psrte delle  forze politiche rivali, quali le politiche per aumentare la popolazione ed estendere l'abbraccio della nazione, l'aiuto e la fratellanza con gli ungheresi che vivono oltre i confini nazionali dell'Ungheria..

Parlando della Russia, il primo ministro Orban ha detto che l'Europa non è in grado di mandar giù il fatto che la Russia organizza e gestisce se stessa in un modo diverso da come fanno gli Stati europei.. Il valore primario di un europeo è la libertà, mentre in Russia la questione di come tenere insieme un paese così grande è quella principale. "Questo è qualcosa che dovrebbe essere preso in considerazione, e noi dobbiamo cercare di gestire bene le nostre relazioni in Europa, nello spirito del diritto internazionale, piuttosto che attraverso interminabili conferenze - inconcludenti - e perdendo così l'opportunità di cooperazione".

Orban quindi è un realista, pragmatico capo di governo che ha a cuore gli interessi del popolo che lo ha eletto presidente Tutto il contrario di quanto accade in Italia. E difatti neanche un folle potrebbe immaginare Renzi, Letta, Napolitano, Monti, Prodi e tanti altri del recente passato assumere posizioni del genere e questo perche' al contrario di Orban i nostri politici sono dei venduti a cui non interessa nient'altro che il proprio tornaconto personale.

Ovviamente, questa situazione si puo' cambiare e quello che serve e' che gli italiani inizino a cacciare via questa classe dirigente e chiedano con forza che l'Italia esca dall'euro e dall'Unione Europea perche', come dice sempre Barak Obama "together we can" ed effettivamente assieme possiamo cambiare le cose.

GIUSEPPE DE SANTIS


UNGHERIA AL VOTO / VIKTOR ORBAN: ''DOBBIAMO DIMOSTRARE DI SAPER LOTTARE CORAGGIOSAMENTE PER CIO' IN CUI CREDIAMO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Viktor Orban   Ungheria   successo economico   sviluppo   libertà   coraggio   elezioni   Russia   Europa    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
 
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IRLANDA: C'E' IL ''PIANO B'' PRONTO: VIA L'EURO E RITORNO ALLA STERLINA IRLANDESE. STRAORDINARIO ARTICOLO DELL'INDIPENDENT

IRLANDA: C'E' IL ''PIANO B'' PRONTO: VIA L'EURO E RITORNO ALLA STERLINA IRLANDESE. STRAORDINARIO
Continua

 
MARINE LE PEN: ''RENZI? DECINE DI POLITICI ITALIANI HANNO DETTO D'ESSERE CRITICI CON LA UE E POI NON HANNO FATTO NIENTE''

MARINE LE PEN: ''RENZI? DECINE DI POLITICI ITALIANI HANNO DETTO D'ESSERE CRITICI CON LA UE E POI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FINANCIAL TIMES: GRANDI BANCHE SI PREPARANO ALLA FINE DELL'EURO NEL

23 gennaio - LONDRA - La notizia è clamorosa, ma come sempre accade in questi casi,
Continua

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua
Precedenti »