44.318.434
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UNGHERIA / IL GOVERNO ORBAN NAZIONALIZZA SOCIETA' DI GAS, LUCE E ACQUA TRASFORMANDOLE IN ''NO PROFIT'' (TAGLIO BOLLETTE!)

giovedì 27 marzo 2014

I nostri lettori sicuramente ricorderanno come in diverse occasioni abbiamo riportato la notizia che il governo ungherese, non contento di aver tagliato per ben tre volte le bollette di luce e gas, adesso sta lavorando a un piano per trasformare queste utilities in societa' no-profit in modo da ridurre al minimo i costi per le famiglie ungheresi.

A tale proposito proprio in questi giorni la gazzetta ufficiale governativa Magyar Kozlony ha annunciato che la compagnia statale Hungarian Electricity Works acquistera' una quota del 50% piu uno della societa di fornitura del gas Fogaz, al momento posseduta dal comune di Budapest.

Tale operazione segue un accordo firmato in Dicembre con la societa' tedesca RWE Gas International per acquistare da essa il 49.83% detenuto in Fogaz per un valore di 131 milioni di euro cosi' che quando questa transazione sara' conclusa Fogaz ritornera' ad essere una societa' completamente controllata dallo stato.

Questo pero' non e' un caso isolato tant'e' che il governo ungherese ha in cantiere anche la nazionalizzazione di Fovarosi Vizmuvek, la societa' che gestisce gli acquedotti di Budapest.

Ancora una volta il governo ungherese dimostra di avere a cuore l'interesse dei suoi cittadini e per tale motivo non esita ad andare controtendenza ignorando se necessario i diktat dei parassiti di Bruxelles.

Ovviamente non si puo' dire lo stesso per l'Italia e non tanto perche' il governo Renzi vuole svendere quello che rimane delle partecipazioni statali ma soprattutto perche' va contro la volonta' degli italiani che in un recente referendum si sono espessi contro la privatizzazione delle societa' di gestione degli acquedotti tant'e' che nessuno ha provveduto a rinazionalizzare le societa' idriche.

In una democrazia questo sarebbe inaccettabile ma l'Italia purtroppo non e' una democrazia e continuera' a rimanere tale fino a quando non si caccia via questa classe politica corrotta.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


UNGHERIA / IL GOVERNO ORBAN NAZIONALIZZA SOCIETA' DI GAS, LUCE E ACQUA TRASFORMANDOLE IN ''NO PROFIT'' (TAGLIO BOLLETTE!)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
 
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua
CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'': PRESIDIARE I CONFINI FUNZIONA

CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'':

martedì 21 febbraio 2017
LONDRA - La chiusura della rotta balcanica ha scatenato accese polemiche tra i sostenitori dell'accoglienza a tutti i costi, ma tale blocco ha avuto risultati positivi in Svizzera visto che ha
Continua
 
MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO, ITALIA RISCHIO PRINCIPALE)

MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO,

martedì 21 febbraio 2017
BERLINO - "L'Italia e' il 'rischio principale' della stabilita' dell'euro". Lo scrive il senior economist di Deutsche Bank Marco Stringa in un report, secondo quanto riporta l'agenzia internazionale
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ALTA CORTE SPAGNOLA DICHIARA ''INCOSTITUZIONALE'' IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA CATALANA (MA RIMANE FISSATO IL 9/11)

L'ALTA CORTE SPAGNOLA DICHIARA ''INCOSTITUZIONALE'' IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA CATALANA (MA
Continua

 
57% DEGLI INGLESI STA CON FARAGE: BASTA EURO BASTA UE! IL LEADER DELL'UKIP DEMOLISCE IN TV CLEGG, VICE PRIMO MINISTRO!

57% DEGLI INGLESI STA CON FARAGE: BASTA EURO BASTA UE! IL LEADER DELL'UKIP DEMOLISCE IN TV CLEGG,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!