66.416.032
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSO / LA PUBBLICA ACCUSA DEL PROCESSO DI DOLCE&GABBANA CHIEDE L'ASSOLUZIONE: NESSUN REATO (SCHIANTATA EQUITALIA)

martedì 25 marzo 2014

Milano - Costituire la societa' Gado in Lussemburgo per la gestione e la tutela dei marchi del gruppo Dolce & Gabbana non e' stato un reato perche' "l'ottimizzazione del regime impositivo e' lecita". Lo ha detto il sostituto procuratore generale di Milano Gaetano Santamaria, nella requisitoria nel processo di secondo grado a carico degli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana e altre quattro persone, accusate di omessa dichiarazione dei redditi, per i quali ha chiesto l'assoluzione.

Per il magistrato, le giustificazioni portate dai testimoni della difesa nel processo di primo grado sulla scelta di costituire la Gado in Lussemburgo "sono ottime, complete e non fantasiose", come il fatto che il gruppo stava pensando a una quotazione o alla ricerca di un partner esterno e quindi "pensavano in grande, come si conviene a un grande gruppo" e si sono posizionati "come conviene a un gruppo del genere", scegliendo il Lussemburgo "perche' c'e' una Borsa vivace, una situazione fiscale vantaggiosa che puo' attrarre capitali e poi il Paese ha molti accordi bilaterali sulla doppia imposizione" fiscale. Il pg ha anche lamentato il fatto che in primo grado si e' data per buona la teoria dell'esterovestizione della Gado, in quanto cosi' indicato da "Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e pm", tuttavia, dal dibattimento, per Santamaria sarebbero emerse anche altre circostanze che avrebbero dimostrato che, "dopo la fase di start up nel 2004, dal 2005 la Gado aveva una effettiva operativita' all'estero", anche perche', ha aggiunto "non e' scritto da nessuna parte che una realta' nata come esterovestita poi si metta in regola".

Santamaria, rispetto alla sentenza di condanna in primo grado, ha obiettato che tiene conto di "presunzioni tributarie" e non di quanto emerso nel dibattimento, sottolineando che le "sazioni tributarie possono essere notizia di reato penale ma non sono automaticamente una prova nel processo penale". Ovvero, per il sostituto procuratore generale, i giudici di primo grado hanno adottato come prove circostanze emerse nel procedimento tributario e presentate dall'accusa, non tenendo conto invece delle prove emerse in aula, per esempio dalle testimonianze rese. Infine, per Santamaria l'ipotesi dell'accusa, secondo cui i due stilisti erano amministratori di fatto della Gado sarebbe stata "sconfessata in fase istruttoria", sostenendo che Dolce e Gabbana "si occupavano solo di aspetti creativi". (RADIOCOR - Il Sole 24 Ore) 


CLAMOROSO / LA PUBBLICA ACCUSA DEL PROCESSO DI DOLCE&GABBANA CHIEDE L'ASSOLUZIONE: NESSUN REATO (SCHIANTATA EQUITALIA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Dolce   Gabbana   innocenti   pubblica accusa   chiede assoluzione   tribunale di Milano    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO EUROPEE / PD IN CALO (EFFETTO RENZI) AVANZANO M5S, LEGA E FRATELLI D'ITALIA, I TRE PARTITI NO EURO ITALIANI

SONDAGGIO EUROPEE / PD IN CALO (EFFETTO RENZI) AVANZANO M5S, LEGA E FRATELLI D'ITALIA, I TRE
Continua

 
SECONDA MOSSA DA SCACCO MATTO DI PUTIN: VISA E MASTERCARD ESPULSE DALLA RUSSIA, NASCE IL CIRCUITO ''PRO100''

SECONDA MOSSA DA SCACCO MATTO DI PUTIN: VISA E MASTERCARD ESPULSE DALLA RUSSIA, NASCE IL CIRCUITO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!