44.296.959
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PIDDI' PROVA A GIOCARE LA CARTA EPIFANI, DELLO STESSO VECCHIO MAZZO DI BERSANI.

mercoledì 1 maggio 2013

''Io reggente? Se ne parla molto nei giornali ma non c'e' nulla di concreto. Sono un semplice parlamentare, uno dei tanti pronto a dare una mano a rigenerare il Pd. Un partito molto scosso, che se non cambia rischia di avere poco futuro''. A dirlo il deputato democratico Guglielmo Epifani in un'intervista a Repubblica.

''La difficolta' sta nel fatto che il cambiamento dovra' avvenire in contemporanea con un profilo di governo che ci vede coinvolti in prima persona'', osserva Epifani. ''Da una parte il Pd non potra' che sostenere con lealta' l'esecutivo, dall'altra dovra' per forza mantenere un nuovo radicamento nel tessuto sociale del paese. Perche' quello che si e' consumato e' proprio il rapporto tra insediamenti sociali, circoli, giovani e i luoghi della decisione. E' questa frattura che va ricomposta''.

Per l'ex leader della Cgil ''ci sono due aspetti nel cambiamento del Pd. C'e' un profilo organizzativo, perche' ci sono molte cose da riformare. Ma, prima ancora, con una discussione anche molto esplicita, dobbiamo recuperare il senso dello stare assieme, la missione di questa nostra comunita'''.

''Non dobbiamo smarrire l'esigenza di pensare in grande per il Pd. Occupa uno spazio molto vasto, dove convivono una cultura di sinistra, matura, europea, e culture democratiche in senso ampio. E' questa la scommessa'', prosegue secondo cui ''non abbiamo bisogno di scissioni, di ritrovarci con due piccole formazioni politiche. Sarebbero inevitabilmente subalterne ad altre forze''.

Epifani, quindi, sembra essere la nuova carta che la nomeclatura del Pd prova a giocare per salvarsi non tanto e solo da una scissione, quanto dai radicali cambiamenti che uno come Matteo Renzi porterenne con se, arrivando ai vertici del partito. In sostanza, Epifani è l'uomo della continuità e della restaurazione. 

Enrico Eisen


IL PIDDI' PROVA A GIOCARE LA CARTA EPIFANI, DELLO STESSO VECCHIO MAZZO DI BERSANI.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
A VERONA LE TASSE AUMENTANO, L'HA DECISO IL SINDACO.

A VERONA LE TASSE AUMENTANO, L'HA DECISO IL SINDACO.

 
L'IMU VE LA TENETE, CARI ITALIANI. PAROLA DI MINISTRO PIDDINO AGLI AFFARI REGIONALI. UN CERTO DELRIO...

L'IMU VE LA TENETE, CARI ITALIANI. PAROLA DI MINISTRO PIDDINO AGLI AFFARI REGIONALI. UN CERTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!