50.739.522
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MENTRE IN FRANCIA VINCE LE ELEZIONI MARINE LE PEN, IN SPAGNA SCOPPIA LA RIVOLTA POPOLARE: MADRID ASSEDIATA DAL POPOLO.

lunedì 24 marzo 2014

MADRID - In Francia tionfa il Front National di Marine Le Pen, in Spagna scoppia la rivolta popolare contro il governo eurofanatico di Rajoy. A Madrid, centinaia di migliaia di persone in piazza, violenti scontri con la polizia, occupazione della piazza principale della capitale, montate di nuovo tende come al tempo degli "indignados". Questa, la situazione raccontata in uno straordinario reportage da ZeroEdge.

Leggiamo.

"Sono qui per lottare per il futuro dei miei figli", esclama un padre, mentre gli spagnoli si radunano a Madrid per protestare contro la povertà e l'austerità imposte dalla UE. Come riporta Reuters, la protesta, prevalentemente pacifica, successivamente è stata segnata da scontri violenti in cui la polizia ha sparato proiettili di gomma. 

La cosiddetta "Marcia per la Dignità" ha portato nella capitale centinaia di migliaia di manifestanti con striscioni che mettevano in chiaro i loro sentimenti sul record del 26% di disoccupazione. "Pane, lavoro e case per tutti", "Corruzione e Rapina, marchio di fabbrica della Spagna". Un manifestante ha riassunto il punto di vista della gente sul governo : "Sono stufo di questo sistema che chiamano democrazia ... Io voglio che le cose cambino."

Alcuni manifestanti hanno iniziato a lanciare pietre e bottiglie contro i numerosi agenti della polizia antisommossa e hanno distrutto punti bancomat e cartelloni. La polizia ha sparato proiettili di gomma per disperderli, secondo le riprese video di Reuters.

La rappresentante del governo centrale Cristina Cifuentes ha detto che negli scontri 19 manifestanti sono stati arrestati e 50 agenti di polizia sono stati feriti, uno dei quali in modo grave.

Ancora una volta il problema è la corruzione del governo insieme con l'austerità - una combinazione che, come abbiamo detto numerose volte, tende a sfociare in disordini sociali.

I sentimenti del popolo erano chiari, dal momento che, come dice l'OCSE, la crisi economica ha colpito i poveri della Spagna più che di qualsiasi altro paese della zona euro.Degli striscioni esortavano il governo conservatore a non pagare i suoi debiti internazionali e ad affrontare il tasso di disoccupazione spagnolo  del 26 per cento, cronicamente elevato .

"Pane, lavoro e alloggio per tutti", si legge su uno striscione, "Corruzione e Rapina, marchio di fabbrica della Spagna", ha detto un altro intervistato.

"Sono qui per lottare per il futuro dei miei figli", ha detto Michael Nadeau , un imprenditore di 44 anni .

" Per coloro che sono al potere siamo solo numeri. Valutano i soldi più di quanto valutino le persone", ha detto, gridando per essere ascoltato al di sopra del frastuono dei canti, dei fischi e dei tamburi.

"Sono qui perché Sono stufo di questo sistema che chiamano democrazia", ha detto Jose Luis Arteaga, un insegnante di 58 anni il cui salario è stato tagliato del 20 per cento. "Voglio che le cose cambino."

Sembra che i bassi rendimenti obbligazionari quasi da record e gli alti livelli del mercato azionario non riescano a placare il popolo Spagnolo... E chissà come mai..."

Scritto e pubblicato dal blog Zero Edge e tradotto da Voci dall'Estero - che ringraziamo. 


MENTRE IN FRANCIA VINCE LE ELEZIONI MARINE LE PEN, IN SPAGNA SCOPPIA LA RIVOLTA POPOLARE: MADRID ASSEDIATA DAL POPOLO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Spagna   Francia   rivolta   popolare   Madrid   Marine Le Pen   contro la UE   contro l'euro   libertà    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TRIONFO DEL FRONT NATIONAL ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE: L'ONDA BLU DI MARINE LE PEN SOMMERGE LA FRANCIA DA NORD A SUD

TRIONFO DEL FRONT NATIONAL ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE: L'ONDA BLU DI MARINE LE PEN SOMMERGE LA
Continua

 
I NAZISTI UCRAINI SI ORGANIZZANO IN UN PARTITO CHE SI PRESENTERA' ALLE ELEZIONI CON LA ''BENEDIZIONE'' DI UE E ITALIA

I NAZISTI UCRAINI SI ORGANIZZANO IN UN PARTITO CHE SI PRESENTERA' ALLE ELEZIONI CON LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!