64.875.834
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA DEL VENETO ARRIVATO A 1,4 MILIONI DI VOTI. MENO DI 400.000 AL TRAGUARDO DEL 50% +1

giovedì 20 marzo 2014

SILEA (TREVISO) - "Il mondo intero ha capito e sta guardando al Veneto per comprendere cosa sta succedendo". Lo affermano i promotori del referendum per l'indipendenza del popolo veneto, oggi riuniti a Silea per una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche alcune emittenti televisive internazionali, tra le quali, anche televisioni russe.

La consultazione, che sta avvenendo online attraverso circa 200 postazioni distribuite principalmente nelle province centrali della regione, si concludera' domani sera ed il risultato sara' proclamato in Piazza dei Signori, a Treviso. L'obiettivo e' quello di raggiungere e superare i due milioni di votanti.

La sede scelta per l'incontro e' una sala pubblica resa disponibile dal Comune di Silea, il cui sindaco di centrosinistra, Silvano Piazza, si e' detto favorevole allo svolgimento della consultazione ma contrario alla separazione del Veneto dall'Italia perche', ha spiegato, "un mondo migliore non e' un mondo fatto di confini".

Di tutt'altro avviso, invece, il leader del movimento che ha avviato il referendum, Gianluca Busato, esponente dell' organizzazione "Veneto Stato" e creatore della piattaforma web "plebiscito.eu" tramite la quale e' stato possibile effettuare l'espressione del voto per via telematica effettuata ad oggi, sostengono i proponenti, da oltre 1,4 milioni di elettori.

"Chi non riconosce questo processo - ha detto - sta compiendo un grave errore di sottovalutazione, non comprende che la misura e' colma, e che noi veneti siamo vittime di un regime dispotico, che io definisco 'regno del male', il quale ha creato una cappa anche di tipo informativo".

"Non si tratta affatto di una 'rivoluzione polenta e osei', come certa stampa l'ha definita - e' stato anche aggiunto - anche se non andremo in piazza a sfasciare vetrine e non ci saranno carri armati e barricate. Pero' attenzione a guardare la cosa con sufficienza. Nessuno, da domani sera, potra' negare la liberta' di un popolo, altrimenti si' che ci potrebbero essere dei rischi".

Fra i presenti anche Franco Rocchetta, fondatore della Liga Veneta, il quale ha tracciato un parallelismo con i fatti del 9 maggio 1997, quando i "Serenissimi" salirono sul campanile di San Marco, a Venezia. "Anche allora, sia pure con mezzi diversi da quelli digitali di cui oggi disponiamo - ha ricordato - furono mandati dei dispacci a tutte le diplomazie del mondo. Se domani si raggiungera' la maggioranza vi saranno degli atti conseguenti - ha concluso Rocchetta - come la designazione di una commissione formata dai 10 cittadini veneti piu' votati che andra' ad interloquire con i governi stranieri". 


REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA DEL VENETO ARRIVATO A 1,4 MILIONI DI VOTI. MENO DI 400.000 AL TRAGUARDO DEL 50% +1


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Referendum d'indipendenza   Veneto   votazioni   secessione   Italia   Repubblica veneta   referendum    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE 2018: MERITO DI SALVINI

CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE

lunedì 12 novembre 2018
"Gli sbarchi nel 2016 sono stati 181.436, nel 2017 sono stati 119.369 mentre nel 2018 sono scesi a 22.167". Sono i dati forniti da Massimo Bontempi, direttore della Direzione centrale immigrazione e
Continua
 
SCHEDA / ECCO I PRINCIPALI PROVVEDIMENTI DEL ''DECRETO SICUREZZA'' (A FIRMA SALVINI) APPROVATO DAL SENATO

SCHEDA / ECCO I PRINCIPALI PROVVEDIMENTI DEL ''DECRETO SICUREZZA'' (A FIRMA SALVINI) APPROVATO DAL

mercoledì 7 novembre 2018
Vediamo in questo articolo, voce per voce, i principali temi del Decreto Sisucrezza approvato oggi al Senato: - PERMESSI DI SOGGIORNO Viene cancellato il permesso di soggiorno per motivi umanitari
Continua
CONFINDUSTRIA ATTACCA LE SANZIONI UE ALLA RUSSIA: 4 MILIARDI DI EURO DI MANCATO EXPORT DANNI GRAVISSIMI ALLE PMI. BASTA!

CONFINDUSTRIA ATTACCA LE SANZIONI UE ALLA RUSSIA: 4 MILIARDI DI EURO DI MANCATO EXPORT DANNI

martedì 6 novembre 2018
La Confindustria scende in campo contro le sanzioni alla Russia: penalizzano le imprese e l'export italiano. Eppure, nonostante le sanzioni il mercato russo "continua a essere strategico" per le
Continua
 
IN DANIMARCA IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (COME IL PD IN ITALIA) VOTA INSIEME AI NAZIONALISTI E FERMA L'IMMIGRAZIONE

IN DANIMARCA IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (COME IL PD IN ITALIA) VOTA INSIEME AI NAZIONALISTI E

lunedì 5 novembre 2018
LONDRA - In Italia non passa giorno che i giornali di regime ripetano fino alla nausea che la popolazione invecchia e quindi c'e' bisogno di far arrivare piu' immigrati per coprire i posti lasciati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TREMONTI INCHIODA RENZI: ''MA QUALI BUROCRATI, LA COLPA DEL DISASTRO UE E' DEI POLITICI, LA UE COSI' E' FINITA''

TREMONTI INCHIODA RENZI: ''MA QUALI BUROCRATI, LA COLPA DEL DISASTRO UE E' DEI POLITICI, LA UE
Continua

 
DIECI ANNI DI USO DEL CELLULARE SENZA AURICOLARI AUMENTA DEL 40% LA PROBABILITA' DI CANCRO AL CERVELLO (ALLARME GLOBALE)

DIECI ANNI DI USO DEL CELLULARE SENZA AURICOLARI AUMENTA DEL 40% LA PROBABILITA' DI CANCRO AL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!